Lavoro e crisi economica: la drammatica fuga di cervelli dall’Italia

ASTI ore 12:20:00 del 18/01/2015 - Categoria: Denunce, Editoria, Lavoro, Politica, Scienze, Sociale

Lavoro e crisi economica: la drammatica fuga di cervelli dall’Italia

Lavoro e crisi economica: la drammatica fuga di cervelli dall’Italia |L’analisi di Italiano Sveglia

Oltre ai tagli, al massacro dell'istruzione pubblica, la pesante ingerenza vaticana nella ricerca e nella cultura provoca in Italia un distacco generalizzato dalle discipline scientifiche. Ai bambini si insegna la religione, il "catechismo", si cerca di produrre adulti che conoscono il vangelo ma ignorano la soluzione di un'equazione di primo grado. Il risultato di tutto questo è un paese arretrato e deriso dagli altri paesi europei, con i ricercatori che scappano il prima possibile! Tutto questo porterà l'Italia, nel prossimo futuro, ad essere un paese senza ricerca e innovazione e costretta a comprarla a caro prezzo dall'estero, magari fatta da italiani scappati via.

Il vero problema è un una classe Politica incompetente e di una classe imprenditoriale non lungimirante. Certamente in certe "materie" l'ingerenza del Vaticano provoca un blocco nell'ambito della ricerca, ma torniamo al problema della classe politica, uno stato che di dichiara laico, almeno nella costituzione, dovrebbe avere la forza e la libertà di decidere autonomamente sulla ricerca. In tutti i campi. Una persona di una certa intelligenza e capacità non trova in Italia gli strumenti adatti a esprimere le proprie capacità e abilità. Oltretutto l'Italia non sovvenziona l'attività degli studenti di materie scientifiche, limitando questa attività a uno sterile "studio matto" dai libri, che invece dovrebbe, e potrebbe, essere accompagnato da una vivace attività pratica e sperimentale. E’ inoltre troppo difficile trovare un lavoro in Italia: ciò che vale non è tanto la meritocrazia, quanto la raccomandazione.

Oltretutto lo stato non è interessato a particolari progetti: pensiamo a Rubbia, premio nobel per la fisica. E’ andato in Svizzera perché in Italia la sua proposta di fare centrali nucleari che sfruttano il Torio invece dell'obsoleto plutonio (che produce più scorie e meno energia) non è stata presa nemmeno in considerazione. Tanto a nessuno interessa che l economia del paese sia un disastro e che il nostro pianeta è destinato a "morire" per mano nostra. Ai politici italiani interessa solo mettere i soldi in tasca. A dimostrazione della nostra incapacità basta notare che molti Annunci di concorsi internazionali non esistono in lingua italiana. Conoscere le lingue (e non solo l inglese, ma anche il tedesco e il giapponese, paesi avanzati scientificamente) è importantissimo!

In Italia si tende a valorizzare di più l'anzianità e non l'inventiva e l'originalità. Questo fa si che i giovani vengono un po' trascurati. Pero' se te ami questo paese, insisti fino al punto di poter lavorare anche in Italia. Secondo: per un ricercatore è ovvio che paesi come gli USA forniscono più possibilita', ma devi tenere conto che non si può paragonare gli STATES all'Italia, c'e' troppa differenza economica.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi


-


Ma questa civiltà ti toglie il tempo di capire se quello che stai facendo è...

STAGE SCOLASTICI: ACCORDO TRA SCUOLA E AZIENDE PER SFRUTTARE I GIOVANI
STAGE SCOLASTICI: ACCORDO TRA SCUOLA E AZIENDE PER SFRUTTARE I GIOVANI

-

Manodopera a costo basso, bassissimo e per la quale – certificano le Fiamme gialle – «i mediatori si facevano pagare 60 euro alla settimana per ogni studente impiegato in cucine, bar e alberghi»
In teoria rientrava tutto nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro. In...

IN ARRIVO NUOVA LA TASSA SULLA CASA PER SISTEMARE I CONTI!
IN ARRIVO NUOVA LA TASSA SULLA CASA PER SISTEMARE I CONTI!

-

Pagare una tassa per l'occupazione del suolo da parte dell'immobile. Non è una follia, ma l'ultima idea per mettere le mani nelle nostre tasche.
Quest'idea è pura follia. Sia dal punto di vista morale sia economico che anche...

JOBS ACT: OPERAIO COSTRETTO AD URINARSI ADDOSSO PER NON 'RALLENTARE LA PRODUZIONE'
JOBS ACT: OPERAIO COSTRETTO AD URINARSI ADDOSSO PER NON 'RALLENTARE LA PRODUZIONE'

-

Operaio Fiat costretto a farsi la pipì addosso. Usb: “Per non rallentare la produzione”
Un lavoratore dello stabilimento Sevel di Atessa, in Abruzzo, non è potuto...

LA GRANDE TRUFFA DELLA MONETA: E' GIUSTO PAGARE LE TASSE?
LA GRANDE TRUFFA DELLA MONETA: E' GIUSTO PAGARE LE TASSE?

-

Le tasse sono certamente uno degli argomenti più ricorrenti nelle lamentele di chi le deve pagare, e in particolare degli italiani.
Le tasse sono certamente uno degli argomenti più ricorrenti nelle lamentele di...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati