La verità sui Prelievi bancomat

(Palermo)ore 18:45:00 del 16/01/2017 - Categoria: , Denunce, Economia

La verità sui Prelievi bancomat

NUOVO TETTO PER PRELIEVO BANCOMAT, ECCO I CONTROLLI - Di fatto le norme fiscali in merito sono molto chiare: scattano sanzioni nel momento in cui chi ha il conto corrente non riesce a giustificare le somme che sono depositate.

NUOVO TETTO PER PRELIEVO BANCOMAT, ECCO I CONTROLLI - Con Le Nuove Norme Viene Fissato Un Limite Numerico, Come ricorda Italia Oggi, Alle Operazioni. Superato un certo importo scattano i controlli per la presunzione di "nero". L'emendamento approvato nel decreto fiscale di fatto potrebbe cambiare e non poco i movimenti sui conti correnti. La normativa in questo momento stabilisce che l'uso del contante è di fatto vietato a partire da una cifra che superi i 3000 euro.

NUOVO TETTO PER PRELIEVO BANCOMAT, ECCO I CONTROLLI - Di fatto le norme fiscali in merito sono molto chiare: scattano sanzioni nel momento in cui chi ha il conto corrente non riesce a giustificare le somme che sono depositate. In questo caso scatta una sorta di recupero da parte del Fisco con una tassazione del reddito. Una regola questa che riguarda molto spesso gli imprenditori e i commercianti e che a volte può riguardare anche i risparmiatori. Adesso le nuove regole fissano un limite numerico ai prelievi giornalieri o nell'arco di 30 giorni. Mille euro al giorno e 5mila mensili di fatto sono i nuovi limiti fissati. Superati questi tetti si aprono le porte dei controlli fiscali che potrebbero portare a pesanti sanzioni.

NUOVO TETTO PER PRELIEVO BANCOMAT, ECCO I CONTROLLI - Cambiano le norme sui prelievi dal conto corrente e si inaspriscono i controlli del Fisco. Di fatto, chi preleverà al bancomat una somma che supera i mille euro in un giorno o i cinquemila in un mese, potrebbe essere sottoposto a rigidissimi controlli fiscali.

In quel caso infatti, se i titolari del conto corrente non riusciranno a giustificare le somme depositate potranno essere pesantemente sanzionati, anche con la tassazione del reddito.

La misura si aggiunge al divieto di pagamenti in contanti sopra i tremila euro, ed è prevista da uno dei tanti emendamenti presentati in Parlamento alla manovra.

L’obiettivo del governo è quello di limitare e colpire il fenomeno del “nero” e dell’evasione fiscale: chi supererà i nuovi limiti infatti potrà essere soggetto a controlli dell’Agenzia dell’Entrate, che potrebbero equiparare il prelievo eccedente a reddito imponibile e quindi tassarlo. Per evitare maggiori imposte e sanzioni occorrerà dimostrare perché si è prelevato in eccedenza e come sono stati utilizzati quei soldi.

È consigliabile dunque conservare la relativa documentazione (fatture, scontrini e ricevute) da usare per l’eventuale contestazione del Fisco.

A differenza di imprenditori, commercianti, artigiani e semplici risparmiatori, i professionisti possono però fare affidamento su una sentenza della Corte Costituzionale che li mette al riparo dalla trasformazione dei prelievi eccedenti in redditi imponibili.

Autore: Carmine

Notizie di oggi
Acqua contaminata nel tuo supermercato! Ritirati 8 lotti
Acqua contaminata nel tuo supermercato! Ritirati 8 lotti
(Palermo)
-

Il ministero della Salute ha diffuso una circolare in cui chiede il ritiro dai supermercati di alcuni lotti di acqua minerale in bottiglia perchè contaminata da Pseudomonas aeruginosa.
Il ministero della Salute ha diffuso una circolare in cui chiede il ritiro dai...

'Mi pagano 3 EURO all'ORA...e devo dire anche GRAZIE PADRONE'
'Mi pagano 3 EURO all'ORA...e devo dire anche GRAZIE PADRONE'
(Palermo)
-

L'analisi del segretario della Nidil Cgil, Antonio Capezzuto: il sindacato non può far nulla, i lavoratori non denunciano i soprusi: troppa paura di perdere anche quel poco che hanno.
Lavoro nero? Peggio: lavoro sotto ricatto. Un esempio? Eccolo, è quello di una...

Prima gli Italiani? Una cosa NORMALE, fatta passare per un ABOMINIO...
Prima gli Italiani? Una cosa NORMALE, fatta passare per un ABOMINIO...
(Palermo)
-

La giusta priorità: prima i connazionali poi gli stranieri, prima i vecchi e i bambini poi gli adulti, prima i capaci e i meritevoli poi gli altri, prima chi tutela l'ordine e la sicurezza poi chi li mette a rischio, prima gli onesti poi i delinquenti, pr
La giusta priorità: prima i connazionali poi gli stranieri, prima i vecchi e i...

ITALICUM, ROSATELLUM, CONSULTELLUM: ma quante PAGLIACCIATE?
ITALICUM, ROSATELLUM, CONSULTELLUM: ma quante PAGLIACCIATE?
(Palermo)
-

La designazione dei parlamentari da parte dei leader attraverso il meccanismo delle liste bloccate equivale ad una vera e propria privatizzazione della politica nazionale.
Ci iscriviamo convintamente al partito degli scettici: il Rosatellum bis, la...


(Palermo)
-


"La società modellata sui canoni del capitalismo, ormai globale a forza di...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati