La Pressione Fiscale Reale? IL 50% LO DAI ALLO STATO LADRO!!! DIFFONDI!

(Napoli)ore 19:19:00 del 13/08/2017 - Categoria: , Denunce, Economia, Politica

La Pressione Fiscale Reale? IL 50% LO DAI ALLO STATO LADRO!!! DIFFONDI!

Secondo al Cgia il dato reale della pressione fiscale si attesta intorno al 48,8 per cento. Una vera e propria mazzata sulle famiglie

Secondo al Cgia il dato reale della pressione fiscale si attesta intorno al 48,8 per cento. Una vera e propria mazzata sulle famiglie

Nel 2017 la pressione fiscale ufficiale è attesa al 42,5 per cento ma il peso delle tasse sui contribuenti italiani fedeli al fisco sarà superiore di oltre 6 punti: la pressione fiscale reale, infatti, è prevista al 48,8 per cento.

Sono calcoli dell’Ufficio studi della Cgia di Mestre. “Con un peso reale del fisco italiano tra i più elevati in Europa – afferma il coordinatore dell’Ufficio studi della Cgia Paolo Zabeo – da un lato è difficile fare impresa e dall’altro chi lavora come dipendente percepisce uno stipendio netto pari alla metà di quanto costa al proprio titolare. Sia gli uni sia gli altri sono vessati da un fisco ingiusto ed eccessivo che, insieme alla burocrazia ottusa e snervante, continua a rappresentare il principale ostacolo alla ripresa economica del Paese”.

Per quale ragione esiste questo differenziale tra i dati ufficiali e quelli realmente sopportati dai contribuenti onesti? Come è previsto a livello europeo, anche il nostro Pil, ricordano dalla Cgia, include l’economia non osservata ascrivibile alle attività irregolari.

Secondo l’Istat infatti, nel 2014 (ultimo dato disponibile) l’economia non osservata ammontava a 211 miliardi di euro (pari al 13% del Pil): di cui 194,4 miliardi erano attribuibili al sommerso economico e gli altri 16,9 alle attività illegali. In questa analisi, l’Ufficio studi della Cgia ha ipotizzato, molto prudenzialmente, che l’incidenza dell’economia sommersa e delle attività illegali sul Pil nel triennio 2015-2017 non abbia subito alcuna variazione rispetto al dato 2014.

Ricordando che la pressione fiscale ufficiale è data dal rapporto tra le entrate fiscali ed il Pil prodotto in un anno, nel 2017 è destinata ad attestarsi al 42,5 per cento. Se, però, dal Pil rimuoviamo la quota riconducibile al sommerso economico e alle attività illegali che, almeno in linea teorica, non producono alcun gettito per le casse dello Stato, il prodotto interno lordo diminuisce (quindi si contrae il valore del denominatore) e aumenta così il risultato che emerge dal rapporto tra il gettito fiscale e il Pil. Pertanto, la pressione fiscale reale che grava su lavoratori dipendenti, sugli autonomi, sui pensionati e sulle imprese che si comportano correttamente nei confronti del fisco è superiore a quella ufficiale di 6,3 punti. Per l’anno in corso, infatti, è destinata a collocarsi al 48,8 per cento. Anche se in calo rispetto agli anni precedenti, il peso complessivo del fisco rimane comunque ad un livello insopportabile.

Da: QUI

Autore: Luca

Notizie di oggi
La UE ci restituira' i NOSTRI soldi...condizione? SPENDERLI IN MIGRANTI!
La UE ci restituira' i NOSTRI soldi...condizione? SPENDERLI IN MIGRANTI!
(Napoli)
-

Come abbiamo spesso ripetuto, i soldi della UE non esistono!
Come abbiamo spesso ripetuto, i soldi della UE non esistono! Sono soldi nostri,...

Gasdotti e pesticidi: cosa sta accadendo in PUGLIA?
Gasdotti e pesticidi: cosa sta accadendo in PUGLIA?
(Napoli)
-

Mentre i politici si azzuffano per le poltrone a Roma, il governicchio Gentiloni, mai passato dalle urne, con decreto fuorilegge vuole distruggere la Puglia.
Tabula rasa del Levante d’Italia. Il macabro disegno è sempre più evidente....

Attacchi alla Siria sono LEGALI? Si....PER LE BESTIE!
Attacchi alla Siria sono LEGALI? Si....PER LE BESTIE!
(Napoli)
-

La piena entità dei danni alla pace e alla sicurezza internazionali causati dagli attacchi alla Siria guidati dagli Stati Uniti impiegheranno del tempo per essere chiariti. Ma il suo impatto sul concetto stesso di legalità negli affari internazionali è gi
La piena entità dei danni alla pace e alla sicurezza internazionali causati...

Cosa si nasconde dietro al SILENZIO di MATTARELLA?
Cosa si nasconde dietro al SILENZIO di MATTARELLA?
(Napoli)
-

Sergio Mattarella osserva con attenzione, silenzio e grande prudenza quello che sta accadendo. Consapevole, si dice sul Colle, che ogni sua parola rischierebbe di aggravare la situazione
Sergio Mattarella osserva con attenzione, silenzio e grande prudenza quello che...

Sistema idrico italiano: Sprecato il 41% di acqua potabile
Sistema idrico italiano: Sprecato il 41% di acqua potabile
(Napoli)
-

Nonostante il miglioramento degli ultimi anni, il sistema idrico italiano soffre. Sottoterra spesso corrono tubi vecchissimi e le manutenzioni scarseggiano.
Nonostante il miglioramento degli ultimi anni, il sistema idrico italiano...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati