La Germania ci rimanda i migranti: 'Charter per riportarli in Italia'

(Bologna)ore 23:36:00 del 09/10/2018 - Categoria: , Cronaca, Denunce, Esteri

La Germania ci rimanda i migranti: 'Charter per riportarli in Italia'

Angela Merkel accelera e ci rimanda indietro i richiedenti asilo. Sarebbero già previste due date, comunicate agli stranieri con una lettera: il 9 e il 19 ottobre due voli charter

Angela Merkel accelera e ci rimanda indietro i richiedenti asilo. Sarebbero già previste due date, comunicate agli stranieri con una lettera: il 9 e il 19 ottobre due voli charter carichi di immigrati sarebbero pronti a spiccare il volo verso il Belpaese.
L'accordo sui ricollocamenti e i respingimenti, caldeggiato dal ministro dell'Interno tedesco Horst Seehofer (e respinto da Salvini), non ha prodotto risultati. Così la Germania sembra orientata a fare tutto di testa sua, accelerando sui respingimento dei cosiddetti "dublinanti". Il motivo? Sono richiedenti asilo sbarcati nel Belpaese e dunque sarebbe l'Italia, in base al Trattato di Dublino, ad essere "competente" sulla loro domanda di accoglienza.
 
Secondo quanto ha raccontato a Repubblica Petra Haubner, avvocato che assiste i profughi in Baviera, in Germania "c'è stata un' accelerazione micidiale" sul fronte dei ricollocamenti dei "dublinanti", ovverto di quei migranti sbarcati in Italia, identificati qui e che poi si sono allontanati verso un altro Paese Ue. "Ogni giorno da Deggendorf prelevano almeno un richiedente asilo o una famiglia intera per i Paesi di prima destinazione. Nella stragrande maggioranza dei casi li mettono su un volo per l'Italia". Secondo le organizzazioni locali i migranti rispediti nei Paesi di primo approdo sono saliti da lì1% di inizio anno al 10%. E tra le destinazioni ci sarebbe anche l'Italia. Secondo Stephan Reichel, il presidente di "Matteo", associazione delle chiese cattoliche e protestanti pro-immigrati, "a tantissimi è arrivata una lettera che li avverte che saranno riportati in Italia il 9 o il 19 ottobre".
 
Il Viminale però smentisce questa ricostruzione. Il rientro di "dublinanti" certo c'è sempre stato, le regole europee in fondo sono quelle. "Non ci risulta che il governo tedesco ci stia riportando un numero di 'dublinanti' superiore al passato", fanno sapere del ministero dell'Interno. "Né che siano programmati voli charter dalla Germania nelle prossime settimane. Certo, se fosse vero, potrebbe essere un problema politico e diplomatico...".

Da: QUI

Autore: Luca

Notizie di oggi
La sinistra DEMOCRATICA? Bruciati manichini di SALVINI E DI MAIO - VIDEO
La sinistra DEMOCRATICA? Bruciati manichini di SALVINI E DI MAIO - VIDEO
(Bologna)
-

Studenti in piazza bruciano i manichini di Salvini e Di Maio
Torna l’autunno e tornano le mobilitazioni studentesche (di...

Chi decide cosa leggerai domani sul giornale? Ecco la lista...
Chi decide cosa leggerai domani sul giornale? Ecco la lista...
(Bologna)
-

Tutte le aziende citate sono direttamente collegate fra di loro: grande finanza, banche, assicurazioni, telecomunicazioni, cementifici, costruzioni, farmaceutica, acciaierie, pneumatici, moda.
  IL CORRIERE DELLA SERA: appartiene al gruppo internazionale Mediagroup, è...

Ex ufficiale CIA: l'Isis? Solo una propaganda dell'elite mondiale!
Ex ufficiale CIA: l'Isis? Solo una propaganda dell'elite mondiale!
(Bologna)
-

La persona che ultimamente si sta facendo sentire è Amaryllis Fox,un ex ufficiale di servizio clandestino della CIA. Terrorismo? Isis?E’ solo un false flag
La persona che ultimamente si sta facendo sentire è Amaryllis Fox,un ex...

L'esercito finanziario del Milan? Bilancio in rosso di 126 milioni di euro
L'esercito finanziario del Milan? Bilancio in rosso di 126 milioni di euro
(Bologna)
-

L’esercizio finanziario riferito alla stagione 2017/2018 risente della campagna acquisti dello scorso anno, anche se i ricavi sono in aumento.
Deficit in crescita rispetto allo scorso anno Il Milan ha pubblicato il...

Manager svela il marcio negli alimenti!
Manager svela il marcio negli alimenti!
(Bologna)
-

Christophe Brusset, un manager che ha lavorato per anni nelle principali multinazionali del cibo svela il marcio nascosto nei prodotti del supermercato.
Christophe Brusset, un manager che ha lavorato per anni nelle principali...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati