La Caritas si dice preoccupata del rimpatrio dei clandestini: PAPPANO DI MENO!

ROMA ore 19:06:00 del 09/04/2016 - Categoria: Cronaca, Denunce, Sociale - Caritas

La Caritas si dice preoccupata del rimpatrio dei clandestini: PAPPANO DI MENO!

L’Europa ha dato il via oggi ai primi rimpatri di migranti sbarcati sulle coste greche, in virtà dell’accordo con la Turchia: tra i 200 e i 250 migranti, in maggioranza pakistani, bengalesi, dello Sri Lanka e marocchini

L’Europa ha dato il via oggi ai primi rimpatri di migranti sbarcati sulle coste greche, in virtà dell’accordo con la Turchia: tra i 200 e i 250 migranti, in maggioranza pakistani, bengalesi, dello Sri Lanka e marocchini. Sono stati rimpatriati su due navi partite dalle isole Lesbos e Chios e sbarcati presso in porto turco di Dikili.

“Sta avvenendo nei fatti quello che non volevamo – afferma oggi al Sir Oliviero Forti, responsabile dell’area immigrazione di Carita$ italiana -. Abbiamo criticato l’accordo, adesso si stanno vedendo i primi effetti di una Europa che vuole solo allontanare i profughi dai propri confini”.

“Il fatto che i rimpatri non riguardino i siriani – precisa – non diminuisce la gravità di far tornare i migranti in un Paese che non dà nessun tipo di garanzia di rispetto dei diritti uMani, a parte le dichiarazioni”. Forti, appena rientrato da una visita all’hotspot di Pozzallo, in Sicilia, avverte: “I rimpatri e la chiusura delle frontiere balcaniche provocheranno di nuovo lo spostamento dei flussi sulla rotta libica, del Mediterraneo centrale. Da gennaio ad oggi è già stato registrato un aumento del 40% degli arrivi via mare rispetto allo scorso anno”.

“Il problema dell’Europa non sono mai stati i soldi. La questione di fondo è politica: non aver avuto il coraggio di dare una risposta coordinata ad un fenomeno che dovrebbe riguardare tutta l’Unione europea. Le paure di alcuni hanno prevalso sulla buona volontà di altri. Alcuni Paesi, tra cui l’Italia, hanno tentato di rimettere al centro la questione dell’immigrazione intesa come rispetto dei diritti e delle procedure, ma dopo gli attentati ha prevalso la paura e l’emotività, che hanno una immediata efficacia sul piano politico”.

A Carita$ piace il governo italiano. Stessa stoffa per gli affari. Guidi, Boschi e Carita$.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
25 aprile: liberati, ma da chi? Sono 72 anni che viviamo sotto LADRI, DELINQUENTI E POLITICI CORROTTI
25 aprile: liberati, ma da chi? Sono 72 anni che viviamo sotto LADRI, DELINQUENTI E POLITICI CORROTTI

-

E’ da quel 25 Aprile 1945 che l’Italia vive sotto la prigionia di ladri, delinquenti, affamatori di popoli, di politici corrotti e arraffoni ingordi.
E’ da quel 25 Aprile 1945 che l’Italia vive sotto la prigionia di ladri,...

Tumore al cervello per uso del cellulare: prima sentenza
Tumore al cervello per uso del cellulare: prima sentenza

-

Gli era venuto un cancro perché usava il telefonino per lavoro, per più di tre ore al giorno per 15 anni e adesso l'Inail è stata condannata a pagare la rendita perpetua per il danno sul lavoro subito da un dipendente Telecom.  
Gli era venuto un cancro perché usava il telefonino per lavoro, per più di tre...

Siem Pilot: la nave che porta i migranti in Italia. VIDEO SHOCK
Siem Pilot: la nave che porta i migranti in Italia. VIDEO SHOCK

-

QUESTA L’INCREDIBILE ATTIVITÀ DELLA NAVE SIEM PILOT, CHE PORTA I MIGRANTI DALLE COSTE LIBICHE ALLE COSTE ITALIANE, CAMPANE, SICILIANE E SOPRATTUTTO SARDE.
QUESTA L’INCREDIBILE ATTIVITÀ DELLA NAVE SIEM PILOT, CHE PORTA I MIGRANTI DALLE...

LA SCHIAVITU' SILENZIOSA ALL'INTERNO DEI CENTRI COMMERCIALI
LA SCHIAVITU' SILENZIOSA ALL'INTERNO DEI CENTRI COMMERCIALI

-

I centri commerciali aperti con regolarità la domenica e i festivi sono certamente una comodità, ma a quale prezzo? Sicuramente, oltre alla crisi dei piccoli esercenti, a farne le spese sono i lavoratori delle grandi catene, costretti a rinunciare alla pr
E il settimo giorno si riposò, ma mai di  domenica o nei festivi I centri...

L'uso del gas in Siria? Una bufala costruita ad arte per attaccare Turchia e Russia!
L'uso del gas in Siria? Una bufala costruita ad arte per attaccare Turchia e Russia!

-

Ieri, l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche ha respinto la proposta di Russia e Iran di aprire un’indagine sul presunto attacco con armi chimiche in Siria. Da ricerche preliminari risulta che l’Organizzazione per la proibizione delle ar
Ieri, l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche ha respinto la...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati