Juve mafiosa: Higuain bianconero

(Roma)ore 23:44:00 del 29/07/2016 - Categoria: Calcio, Denunce

Juve mafiosa: Higuain bianconero

Non ha avuto il coraggio di dimostrare come ci fosse un uomo dietro al calciaatore. Ma i mercenari, come ci ricoprdano i vocabolari altri non sono che “persone motivate a combattere per ottenere un vantaggio economico personale, non per dovere di cittadin

Il calciomercato si accende all’improvviso, ma è un colpo secco che stona e accende veleni, Gonzalo Higuain va alla Juventus che pagherà la clausola rescissoria.

CLICCA MI PIACE PER SEGUIRCI SU FACEBOOK!Il peggio non è mai morto perché quando pensi di aver visto tutto salta fuori Higuain, la Juventus, la clausola, gli oltre 94 milioni che fanno infuriare De Laurentiis e che Agnelli è invece felice di poter versare perché ne riceverà almeno 30 in più dal manchester United per Pogba, un giovane fuoriclasse decisamente sopravvalutato e che qualunque club venderebbe a quelle cifre irrazionali. Il Pipita diventa l’emblema, la bandiera dell’esercito del “prendi i soldi e gioca”. Diceva di essere innamorato della città di Napoli, di adorare i tifosi azzurri, di professare la fede “Vedi Napoli e poi nuori”, e invece… Invece ‘se n’è iuto’, è scappato nella ridente Torino, ha preferito la Mole al Vesuvio, il freddo e la pioggia al sole e la spiaggia.Eh sì perché a Napoli guadagnava la miseria di 6 milioni di euro a stagione mentre alla Juventus ne incasserà 7 e mezzo. Anche l’argentino è un cuor di leone, tant’è che non si è presentato nel ritiro dei partenopei a Dimaro, ha già fatto le visite mediche nientemeno che a Madrid, ha già trovato casa a Torino. Non ha avuto il coraggio di dimostrare come ci fosse un uomo dietro al calciaatore. Ma i mercenari, come ci ricoprdano i vocabolari altri non sono che “persone motivate a combattere per ottenere un vantaggio economico personale, non per dovere di cittadinanza, per patriottismo o altri ideali…”. 

CLICCA MI PIACE PER SEGUIRCI SU FACEBOOK!

E’ proprio vero, il peggio non è mai morto. Hai voglia a piangere sulle scelte mercenarie di Pjanic o Manolas , il calciatore – fatte rare, anzi rarissime eccezioni – mercenario nasce per poi morire, incurante della passione dei tifosi, dei sacrifici della società, dell’accoglienza della città, di tutto quel mondo che in atteggiamento servile ospita e coccola quel campione sempre pronto a tradire, capce di ascoltare solo le sirene degli euro, dei dollari o delle sterline che le volpi procuratrici gli propongono a prescendire dalla scadenza del contratto. Il caso di Manolas che oggi batte cassa pur avendo firmato un accordo fino al 30 Giugno 2019 è emblematico, ma è uno dei tanti.

L’argentino senza vergogna Gonzalo Higuain, non perchè lascia Napoli cosa che ci può stare, ma perchè va alla Juventus principale avversaria degli azzurri e nemica storica in tutti i sensi della squadra che ha rilanciato l’argentino senza vergogna Gonzalo Higuain.

Come un vero è proprio furto, cioè di nascosto, si sono svolte a Madrid le visite mediche di Higuain da parte della Juventus, non in Italia ma in Spagna anche per dare sempre più una tinta scura a questa vicenda.

Maradona dalla sua pagina Facebook dice la sua:

MI DISPIACE CHE HIGUAIN VADA DA UNA RIVALE DIRETTA COME LA JUVENTUS. MA NON SI PUÒ NEANCHE DARE LA COLPA SOLO AL GIOCATORE. PERCHÉ IL GIOCATORE HA LE SUE RESPONSABILITÀ, MA I PIÙ FELICI SONO SEMPRE QUELLI CHE FANNO GLI AFFARI. NESSUNO PENSA AI TIFOSI. SONO STANCO DI DIRE CHE OGGI È PIÙ IMPORTANTE AVER UN BUON IMPRENDITORE CHE UN BUON PRESIDENTE. QUESTO NON ACCADEVA AI MIEI TEMPI. PECCATO CHE LA FIFA CONTINUI A DORMIRE.

Higuain è della Juventus, Marotta in serata ha chiamato De Laurentiis indicando che la Juventus vuole pagare la clausola rescissoria fissata a circa 95 milioni di euro, il giocatore argentino ha già deciso di accettare la proposta dei bianconeri a lui andrà un contratto di 4 anni per un importo di 7,5 milioni di euro a stagione con la possibilità di gestire la pubblicità relativa alla sua immagine..

Autore: Luca

Notizie di oggi
Il lavoro e' un male sociale: godetevi la vita
Il lavoro e' un male sociale: godetevi la vita
(Roma)
-

Contrariamente ad una idea diffusa ad arte dai centri di condizionamento dello spettacolo moderno, il lavoro non è una catastrofe naturale.
Contrariamente ad una idea diffusa ad arte dai centri di condizionamento dello...

L'uomo e' ormai un lavoratore scemo, povero e che non si ribella
L'uomo e' ormai un lavoratore scemo, povero e che non si ribella
(Roma)
-

L’uomo è un animale adattabile: si adatta anche alle cose che dovrebbe ripudiare. Ci adattiamo a mangiare cibo spazzatura, a respirare veleni, a stare in coda un’ora al mattino in tangenziale per andare al lavoro e un’altra ora la sera per tornare a casa.
L’uomo è un animale adattabile: si adatta anche alle cose che dovrebbe...

Yemen, bombe italiane massacrano IN SILENZIO civili e bambini
Yemen, bombe italiane massacrano IN SILENZIO civili e bambini
(Roma)
-

Bombe italiane fabbricate in Sardegna e assemblate negli Emirati Arabi Uniti uccidono civili, tra cui bambini, in Yemen. Questo è quello che avviene in una guerra per procura, un massacro sotto silenzio.
Bombe italiane fabbricate in Sardegna e assemblate negli Emirati Arabi Uniti...

Sarabanda TRUCCATO: la nostalgia PALESEMENTE costruita a tavolino
Sarabanda TRUCCATO: la nostalgia PALESEMENTE costruita a tavolino
(Roma)
-

Operazione nostalgia di una lentezza disarmante e palesemente costruita a tavolino. Il problema è che tutti, Papi per primo, recitano peggio che a una festa dell'oratorio. Tre ore che potrebbero stare tranquillamente in 45 minuti e una noia insostenibile.
Operazione nostalgia di una lentezza disarmante e palesemente costruita a...

20 milioni di soldi pubblici solo per CONTARE gli immigrati
20 milioni di soldi pubblici solo per CONTARE gli immigrati
(Roma)
-

Anche se ieri si è celebrata la giornata mondiale del rifugiato costoro, in Italia, sfiorano semplicemente il 5%.
Anche se ieri si è celebrata la giornata mondiale del rifugiato costoro, in...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati