India: ecco il primo ospedale per curare gli ELEFANTI MALTRATTATI DAI CIRCHI

(Bologna)ore 20:04:00 del 11/04/2019 - Categoria: , Ambiente, Esteri

India: ecco il primo ospedale per curare gli ELEFANTI MALTRATTATI DAI CIRCHI

Ci sono elefanti che erano sfruttati al circo, quelli feriti dai bracconieri, con disabilità e vittime di malnutrizione

Ci sono elefanti che erano sfruttati al circo, quelli feriti dai bracconieri, con disabilità e vittime di malnutrizione. Da novembre, in India a Uttar Pradesh, c’è un centro veterinario molto speciale, il Wildlife SOS Elephant Hospital che cura i pachidermi e quando possibile, gli restituisce la libertà.

Chi arriva in questo ospedale speciale è una vittima di sfruttamento o maltrattamento. L’organizzazione senza scopo di lucro, la Wildlife SOS, è stata fondata nel 1995 e ha già salvato centinaia di animali.

Lo scopo di questo centro è quello di riabilitare animali orfani, feriti, sfollati o sfruttati dall’uomo che vengono qui curati e rimessi in libertà. Quando non è possibile, come nel caso di esemplari cresciuti dentro una gabbia, il centro offre degli spazi idonei in aree adibite a santuario.

Tigri, orsi e non solo

Il centro era già conosciuto per prestare soccorso a tigri, orsi e tartarughe, ma da novembre 2018 c’è un sostegno in più offerto agli elefanti. Sono già stati salvati 26 pachidermi da attrazioni turistiche come circhi e templi. Come sappiamo, gli elefanti sono animali sociali, che hanno bisogno del sostegno del gruppo, per questo vivere in gabbia o in solitudine, provoca loro disturbi permanenti.

Quindi oltre ai maltrattamenti fisici dovuti all’addestramento, in questo centro si cerca di riabilitare anche l’aspetto emotivo e sociale. I veterinari valutano come cambiare la vita dell’animale.

La maggior parte degli elefanti è in cattive condizioni fisiche a causa di anni di abbandono e malnutrizione, per questo l'ospedale è stato appositamente progettato anche per pachidermi con disabilità o in età molto avanzata.

Holly da 'mezzo di trasporto' al Santuario

Tra quelli salvati c’è anche Holly che fino a qualche tempo fa veniva usata come mezzo di trasporto per i turisti. L’elefantessa è stata sequestrata a un privato cittadino che gestiva un business turistico. Holly è cieca e il suo corpo era ricoperto da ascessi cronici non curati, era malnutrita e con l'artrite alle zampe posteriori.

Adesso sta ricevendo tutte le cure mediche possibili e una volta riabilitata sarà spostata o nel Centro di conservazione e cura per gli elefanti di Mathura o nel Centro di soccorso per gli elefanti di Yamunanagar.

Da: QUI

Autore: Carmine

Notizie di oggi
1 milione di persone all'assalto dell'Area 51: cosa nasconde veramente?
1 milione di persone all'assalto dell'Area 51: cosa nasconde veramente?
(Bologna)
-

COSA NASCONDE L'AREA 51? - Che cos’è che vogliono fare 1,4 milioni di persone, il 20 settembre, in Nevada?
COSA NASCONDE L'AREA 51? - Che cos’è che vogliono fare 1,4 milioni di...

PLASTIC RADAR: come segnalare i rifiuti in spiaggia con Whatsapp
PLASTIC RADAR: come segnalare i rifiuti in spiaggia con Whatsapp
(Bologna)
-

Iniziativa di Greenpeace estesa anche a fiumi e laghi
ECCO COME FARE PER SEGNALARE RIFIUTI IN SPIAGGIA CON WHATSAPP - Trovate rifiuti...

Luglio, caldo record: temperature piu' alte negli ultimi 140 anni
Luglio, caldo record: temperature piu' alte negli ultimi 140 anni
(Bologna)
-

CALDO RECORD LUGLIO 2019 - Dopo giugno, luglio. Prosegue il riscaldamento climatico che sta portando il  2019 ai vertici delle classifine degli anni più caldi.
CALDO RECORD LUGLIO 2019 - Dopo giugno, luglio. Prosegue il riscaldamento...

Nevica microplastica sull'Artico: stiamo distruggendo la nostra Terra
Nevica microplastica sull'Artico: stiamo distruggendo la nostra Terra
(Bologna)
-

NEVICA PLASTICA SULL'ARTICO - Un gruppo di scienziati tedeschi e svizzeri ha trovato minuscoli frammenti di plastica e gomma nella neve caduta sullo stretto di Fram, il tratto di mar Glaciale Artico tra le isole Svalbard e la Groenlandia, in quantità tali
NEVICA PLASTICA SULL'ARTICO - Un gruppo di scienziati tedeschi e svizzeri ha...

Perche' in Russia tutti stanno comprando compresse allo IODIO?
Perche' in Russia tutti stanno comprando compresse allo IODIO?
(Bologna)
-

ALLERTA NUCLEARE IN RUSSIA - Sale a 7 il numero dei morti causato dall’incidente avvenuto giovedì 8 agosto nell’area militare di Nyonoksa, nella regione di Arkhangelsk durante i test di un motore jet a propellente liquido.
ALLERTA NUCLEARE IN RUSSIA - Sale a 7 il numero dei morti causato dall’incidente...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati