Inchiesta Consip, la truffa statale

(Firenze)ore 21:35:00 del 15/03/2017 - Categoria: , Cronaca, Denunce, Politica

Inchiesta Consip, la truffa statale

Siamo in presenza dell'appropriazione da parte della magistratura del potere dello Stato, costruendo inchieste demonizzatrici (delle quali sono lastricate le nostre strade) per rovesciare efficacissime strutture politiche a discapito di tutti noi.

La questione più grave è che dopo aver meritevolmente provato ad attuare una misura efficace di spending review, grazie ai soliti furbetti, annidiati a diversi livelli, parrebbe anche altissimi, hanno subito trovato il modo, anzichè razionalizzare la spesa, ottimizzare le tangenti e le ruberie.
Di più, pare, se sarà dimostrato, che i furbetti avessero pure coperture ad altissimo livello.
Sconfortante, si potranno mai in questo paese ridurre le tasse grazie ai possibili sbandierati risparmi di spesa?
Con questa classe politica la solfa è sempre la stessa: si arricchiscono in pochi, sempre loro a danno dei più.
Che squallore!

Siamo in presenza dell'appropriazione da parte della magistratura del potere dello Stato, costruendo inchieste demonizzatrici (delle quali sono lastricate le nostre strade) per rovesciare efficacissime strutture politiche a discapito di tutti noi. Ormai è chiaro che un D'alema, un Bersani, un Emiliano, sono in attesa che si alzi un Woodkoch per colpire il loro avversario. Attendono il cecchino sui tetti. E, a questo, il giornalista di turno deve opporsi.

La linea anti-giustizialista (perché «la giustizia è cosa ben diversa dal giustizialismo») è quella che Renzi ha sempre ribadito, non chiedendo mai gogne o dimissioni per chi è stato coinvolto in inchieste e vicende giudiziarie, difendendo De Luca o Stefano Graziano, la Raggi o Verdini. Con alcune eccezioni che i critici gli rimproverano come incoerenze, come il caso Cancellieri o le dimissioni di Maurizio Lupi, mai pubblicamente chieste ma privatamente auspicate e subito accettate, cedendo al polverone, poi svanito nel nulla, sul ministro.

Dunque non è una conversione garantista dell'ultim'ora, quella di Renzi. Ma certo il caso che tocca direttamente il renzismo, fin nei suoi legami familiari, alimenta un'ondata antigiustizialista dentro un partito che fino a pochi anni fa non conosceva questi sentimenti. 

Autore: Alberto

Notizie di oggi

(Firenze)
-


Un gruppo di scienziati statunitensi ha dato il via a un progetto per "riportare...

Che Guevara: LA VERITA' SUL SANGUINARIO EROE DELLA SINISTRA
Che Guevara: LA VERITA' SUL SANGUINARIO EROE DELLA SINISTRA
(Firenze)
-

Propagandava l'odio come fattore di lotta per trasformare l'uomo in una reale, violenta, selettiva e fredda macchina per uccidere
Propagandava l'odio come fattore di lotta per trasformare l'uomo in una reale,...

L'Islanda sconfigge l'ECONOMIA GLOBALE: la rivoluzione SILENZIOSA
L'Islanda sconfigge l'ECONOMIA GLOBALE: la rivoluzione SILENZIOSA
(Firenze)
-

NAZIONALIZZAZIONE DELLE BANCHE E DEMOCRAZIA DIRETTA E PARTECIPATA: LA “RIVOLUZIONE SILENZIOSA” DELL’ ISLANDA CHE HA PERMESSO AGLI ISLANDESI DI RIAPPROPRIARSI DEI PROPRI DIRITTI.
NAZIONALIZZAZIONE DELLE BANCHE E DEMOCRAZIA DIRETTA E PARTECIPATA: LA...

LEGGE ELETTORALE: errare Renzianum est, perseverare Gentilonicum
LEGGE ELETTORALE: errare Renzianum est, perseverare Gentilonicum
(Firenze)
-

Nella storia d'Italia, solo tre volte si è posta la fiducia sulla legge elettorale. La prima volta sotto il Fascismo (legge Acerbo) e la seconda e la terza sotto il governo Renzi-Gentiloni.
Nella storia d'Italia, solo tre volte si è posta la fiducia sulla legge...

Occhio alla CARTA ARGENTATA: avete mai letto le AVVERTENZE? VIDEO
Occhio alla CARTA ARGENTATA: avete mai letto le AVVERTENZE? VIDEO
(Firenze)
-

L’alluminio è un materiale attualmente molto impiegato nel settore alimentare: si va dalla cottura (pentole, padelle e caffettiere dove molto spesso si usano leghe di alluminio) fino ad arrivare alla conservazione del cibo in vaschette e fogli (la cosidde
L’alluminio è un materiale attualmente molto impiegato nel settore alimentare:...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati