Immigrazione: ecco cosa non ti dicono!

(Torino)ore 08:21:00 del 04/06/2016 - Categoria: Bufale, Denunce, Nuove Leggi, Politica

Immigrazione: ecco cosa non ti dicono!

Bisogna solo comprendere questi fenomeni di cambiamento. Siamo già in ritardo sulla tabella di marcia

Parole commosse quelle del deputato Vizali che hanno destato l’attenzione dei presenti in aula. E intanto una famiglia italiana, che ha preferito rimanere anonima, si è già prenotata per ospitare un migrante. Le cose belle passano anche per questo Paese che, nonostante tutto, è capace di amare e di capire l’altro.

Il deputato Alvaro Vizali che, per lungo tempo, ha lavorato al progetto insieme al politico tedesco Norris Chuck, ha così spiegato la legge: “Siamo di fronte ad un problema di dimensioni mastodontiche. Bisogna operare un cambiamento culturale in chi vive queste terre. L’Occidente, il mondo, sta cambiando volto, anzi, già presenta connotati stravolti da tempo. Bisogna solo comprendere questi fenomeni di cambiamento. Siamo già in ritardo sulla tabella di marcia. Le famiglie, a seconda delle delle loro possibilità, ospiteranno i migranti, garantendogli beni di prima necessità. Ovviamente, tutto verrà fatto con il supporto degli Stati membri, senza che nulla sia lasciato al caso” poi prosegue “In Germania, abbiamo già ricevuto molte richieste di ospitalità. La gente si sta dimostrando di buon cuore oltre che di aperta mentalità.  

Questa è la giusta direzione da seguire. Non potrebbe essere diversamente. I tempi cambiano, le persone cambiano, le geografie cambiano. Non ci resta che aprirci con spirito rinnovato a nuove e spesso diverse culture. Spero che la mia legge sia capita”.

Da settembre ogni famiglia ospiterà un migrante. Lo dice Bruxelles. La decisione, presa in tarda notte alla commissione “Affari stranieri” del parlamento europeo, giunge proprio nel momento di crisi maggiore per quanto concerne il problema immigrazione-integrazione.

Autore: Luca

Notizie di oggi
25 aprile: liberati, ma da chi? Sono 72 anni che viviamo sotto LADRI, DELINQUENTI E POLITICI CORROTTI
25 aprile: liberati, ma da chi? Sono 72 anni che viviamo sotto LADRI, DELINQUENTI E POLITICI CORROTTI
(Torino)
-

E’ da quel 25 Aprile 1945 che l’Italia vive sotto la prigionia di ladri, delinquenti, affamatori di popoli, di politici corrotti e arraffoni ingordi.
E’ da quel 25 Aprile 1945 che l’Italia vive sotto la prigionia di ladri,...

Tumore al cervello per uso del cellulare: prima sentenza
Tumore al cervello per uso del cellulare: prima sentenza
(Torino)
-

Gli era venuto un cancro perché usava il telefonino per lavoro, per più di tre ore al giorno per 15 anni e adesso l'Inail è stata condannata a pagare la rendita perpetua per il danno sul lavoro subito da un dipendente Telecom.  
Gli era venuto un cancro perché usava il telefonino per lavoro, per più di tre...

Siem Pilot: la nave che porta i migranti in Italia. VIDEO SHOCK
Siem Pilot: la nave che porta i migranti in Italia. VIDEO SHOCK
(Torino)
-

QUESTA L’INCREDIBILE ATTIVITÀ DELLA NAVE SIEM PILOT, CHE PORTA I MIGRANTI DALLE COSTE LIBICHE ALLE COSTE ITALIANE, CAMPANE, SICILIANE E SOPRATTUTTO SARDE.
QUESTA L’INCREDIBILE ATTIVITÀ DELLA NAVE SIEM PILOT, CHE PORTA I MIGRANTI DALLE...

LA SCHIAVITU' SILENZIOSA ALL'INTERNO DEI CENTRI COMMERCIALI
LA SCHIAVITU' SILENZIOSA ALL'INTERNO DEI CENTRI COMMERCIALI
(Torino)
-

I centri commerciali aperti con regolarità la domenica e i festivi sono certamente una comodità, ma a quale prezzo? Sicuramente, oltre alla crisi dei piccoli esercenti, a farne le spese sono i lavoratori delle grandi catene, costretti a rinunciare alla pr
E il settimo giorno si riposò, ma mai di  domenica o nei festivi I centri...

L'uso del gas in Siria? Una bufala costruita ad arte per attaccare Turchia e Russia!
L'uso del gas in Siria? Una bufala costruita ad arte per attaccare Turchia e Russia!
(Torino)
-

Ieri, l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche ha respinto la proposta di Russia e Iran di aprire un’indagine sul presunto attacco con armi chimiche in Siria. Da ricerche preliminari risulta che l’Organizzazione per la proibizione delle ar
Ieri, l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche ha respinto la...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati