Il trauma allena la mente alla RESILIENZA: CIO' CHE NON UCCIDE, TI FORTIFICA

(Milano)ore 09:45:00 del 30/08/2018 - Categoria: , Curiosità, Salute, Scienze

Il trauma allena la mente alla RESILIENZA: CIO' CHE NON UCCIDE, TI FORTIFICA

Trasformare un’ esperienza traumatica in resilienza, ovvero nella capacità di far fronte alle difficoltà in maniera positiva

Trasformare un’ esperienza traumatica in resilienza, ovvero nella capacità di far fronte alle difficoltà in maniera positiva.

La resilienza è la capacità di non lasciarsi abbattere dalle difficoltà della vita, di reagire e di rialzarsi più forti di prima. Come sappiamo, un’esperienza traumatica può rovinarci la vita, ma forse non è detto che vada sempre così. Anzi, la maggior parte delle persone tende a recuperare rapidamente e un nuovo studio spiega il perché.

In pratica, il trauma innesca una sorta di allenamento mentale che rafforza mente e corpo e ci prepara ad affrontare la prossima sfida.

Il trauma allena la mente per la resilienza

I ricercatori del Bard College e dell'Università di Cambridge hanno condotto uno studio con due gruppi ciascuno composta da 48 studenti universitari. Tra di loro alcuni avevano avuto traumi relativamente significativi, come testimoniare o aver vissuto un incidente, violenza, morte in famiglia e così via.

Durante l’esperimento, i partecipanti dovevano visualizzare un insieme di 60 coppie di parole, che consistevano in una parola neutra (ad esempio, "violino") e una parola di risposta neutra o negativa ("strada" o "cadavere"). 
C’è stato poi un cosiddetto processo "Pensa / Non Pensare". In uno schermo veniva proiettato un colore e i volontari dovevano pronunciare la parola di risposta il più rapidamente possibile.

Il team di ricerca ha scoperto che le persone di entrambi i gruppi erano bravi, ma le persone che avevano subito un trauma era migliori nelle prove ‘Non Pensare’, dimostrando una capacità più solida di dimenticare parole specifiche su richiesta.

"I nostri risultati suggeriscono che le esperienze traumatiche, per quanto orribili possano essere, potrebbero naturalmente contribuire all'adattamento delle abilità di controllo cognitivo, migliorando così la successiva resilienza, almeno per coloro che hanno sperimentato solo livelli moderati di trauma", si legge nello studio pubblicato nel Journal of Experimental Psychology.

Che cosa significa? La capacità di inibire certi ricordi può aiutare le persone che hanno vissuto un trauma grave a diventare più resistenti. Questo meccanismo generale di controllo inibitorio potrebbe anche aiutare gli individui post-trauma a sopprimere le emozioni e le azioni indesiderate.

Impariamo ad affrontare la vita al meglio con qualche piccolo consiglio che può risultare utile soprattutto nelle giornate in cui vediamo tutto nero e quando non riusciamo proprio a prendere una decisione.

Da: QUI

Autore: Luca

Notizie di oggi
Maturita' 2020: ecco il calendario e date delle prove scritte
Maturita' 2020: ecco il calendario e date delle prove scritte
(Milano)
-

Il Ministero dell’Istruzione ha fornito il calendario delle festività e degli esami di Stato 2019/2020.
CALENDARIO PROVE SCRITTE MATURITA' 2020 - Il Ministero dell'Istruzione ha reso...

Torino, teatro GRATIS per chi non puo' permetterselo col biglietto SOSPESO
Torino, teatro GRATIS per chi non puo' permetterselo col biglietto SOSPESO
(Milano)
-

Nasce l’iniziativa del biglietto sospeso in teatro a Torino
BIGLIETTO SOSPESO IN TEATRO A TORINO - All’ombra della Mole Antonelliana...

Cancro al Pancreas: dalla CANNABIS un esperimento efficace
Cancro al Pancreas: dalla CANNABIS un esperimento efficace
(Milano)
-

Il CBD o cannabidiolo, una sostanza non psicoattiva presente dentro la cannabis, se coadiuvato con farmaci chemioterapici, aumenta fino a tre volte le aspettative di vita dei topi malati di tumore al pacreas.
CANCRO AL PANCREAS, LO STUDIO SULLA CANNABIS - Un team di scienziati...

Dieta dell'uovo sodo: come funziona
Dieta dell'uovo sodo: come funziona
(Milano)
-

DIETA DELL'UOVO SODO - E' una delle diete lampo più famose si chiama “dieta dell’uovo sodo”: consiste nel mangiare due uova sode a colazione con mezzo pompelmo, e a pranzo e cena pesce o carne magra con un piatto di verdure.
DIETA DELL'UOVO SODO - E' una delle diete lampo più famose si chiama “dieta...

Scienza: scoperta nuova Onda Gravitazionale. Neutroni mangiati da Buco Nero!
Scienza: scoperta nuova Onda Gravitazionale. Neutroni mangiati da Buco Nero!
(Milano)
-

NUOVA ONDA GRAVITAZIONALE, TUTTI I DETTAGLI - Una stella di neutroni con una massa che non arriva a tre volte quella del Sole 900 milioni di anni fa venne «mangiata» da un buco nero con una massa cinque volte quella della nostra stella.
NUOVA ONDA GRAVITAZIONALE, TUTTI I DETTAGLI - Una stella di neutroni con una...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati