Il sesso fa bene anche dopo i 75!

(Firenze)ore 18:19:00 del 05/04/2017 - Categoria: , Sesso

Il sesso fa bene anche dopo i 75!

IL NUMERO di anziani che conserva una vita sessuale dopo i 75 anni è più ampio del previsto. Anche in tarda età gli uomini che fanno sesso sono circa il 40%, mentre le donne il 16,7%. Un elemento spesso trascurato dai medici.

IL NUMERO di anziani che conserva una vita sessuale dopo i 75 anni è più ampio del previsto. Anche in tarda età gli uomini che fanno sesso sono circa il 40%, mentre le donne il 16,7%. Un elemento spesso trascurato dai medici. Se ne è parlato al 17º congresso nazionale dell'Associazione italiana psicogeriatria, che si è appena concluso a Firenze. 
Per sessualità non si intende necessariamente il rapporto sessuale completo, ma anche altre forme di erotismo sessuale che gli anziani possono trovare. In un editoriale del 2015 sulla rivista "New England Journal of Medicine", il sessuologo John Bancroft del Kinsey Institute rilevava che nel gruppo di età fra i 75 e gli 85 anni il 38,5% degli uomini e il 16,7% delle donne riferiva di avere avuto un rapporto sessuale con un partner nell’anno in corso. Una curiosità, che lascia intendere come gli uomini ricerchino partner spesso più giovani.
Molte ricerche nel corso degli anni hanno parlato e descritto gli anziani come sessualmente attivi. Primo tra tutti il Censis che già nel 2000, con la ricerca "I comportamenti sessuali degli italiani" sottolineava come il 73,4% dei nostri connazionali fra i 61 e i 70 anni e il 39,1% degli over 70 si abbandonasse pienamente ai piaceri del sesso. 
“Tuttavia, in ambito medico e anche specialistico, l’argomento della sessualità non viene messo tra gli elementi più rilevanti” afferma Leo Nahon, già direttore della divisione psichiatrica dell’Ospedale Niguarda di Milano. "In altri termini, né il medico di base né lo specialista, quando si trovano di fronte un ultra 70enne, indagano sul tema della sessualità, a meno che non sia lo stesso paziente a sollevare la questione".
Un fenomeno paradossale e diffuso in numerosi paesi, non solo in Italia. Si assiste alla frequente negazione della sfera sessuale: l'anziano è trattato alla stregua di un preadolescente, come se la sessualità non lo riguardasse e, anzi, talvolta, neppure esistesse.
Il compito del medico invece è quello di occuparsi della sessualità tra gli anziani anche perché si tratta di un importante indicatore per valutare la qualità della vita: “Avere una relazione affettiva che sia più o meno sessualizzata  - prosegue Nahon - è uno dei fattori di protezione dell’età anziana ed è associato alla longevità, oltreché a un indice della qualità della vita soggettiva più alto.
Attività fisica e affettiva sono infatti i due elementi cardine per determinare positivamente la qualità della vita dell’anziano. L’obiettivo è dare nuovi valori alla terza e quarta età e in genere alla età anziana, riscoprire i valori della vita relazionale, sentimentale e sessuale dell'over 70. A questo proposito, è necessario attribuire anche una diversa connotazione al concetto di solitudine: non mero isolamento, ma capacità di autonomia.
La maturità psichica di una persona è contraddistinta da una serie di elementi, tra cui la capacità di stare soli. Un anziano solo è più fragile di uno con socialità, ma la solitudine può acquisire valore positivo. Un nucleo familiare e legami affettivi generano situazioni favorevoli, ma se non ci sono, la solitudine può diventare capacità di reggere in autonomia l’assenza di rapporti sociali diretti.
“Va cessata la demonizzazione della solitudine” osserva Nahon. “Sicuramente si tratta di una condizione penalizzante per chiunque e per l’anziano in particolare. Tuttavia, siccome per ragioni demografiche accade facilmente che l’età anziana sia associata alla solitudine, bisogna ridarle dignità e valore”

Da: QUI

Autore: Luca

Notizie di oggi
A letto col migliore amico? Ecco cosa accade dopo
A letto col migliore amico? Ecco cosa accade dopo
(Firenze)
-

La ricerca parla chiaro: il 60% degli intervistati (125 studenti totali) hanno avuto rapporti di questo tipo. Il 10% si è trasformato in un vero e proprio fidanzamento, il 33% è finita a letto per poi tornare all'amicizia tradizionale, mentre il 25% delle
La ricerca parla chiaro: il 60% degli intervistati (125 studenti totali) hanno...

Coito interrotto: quali rischi si corrono?
Coito interrotto: quali rischi si corrono?
(Firenze)
-

Il coito interrotto è considerato un metodo anticoncezionale ma, tecnicamente, non lo è.
Il coito interrotto è considerato un metodo anticoncezionale ma, tecnicamente,...

Perche' i piedi femminili fanno impazzire gli uomini?
Perche' i piedi femminili fanno impazzire gli uomini?
(Firenze)
-

La vita di una donna è fatta di poche certezze: l'amore per i tuoi figli, il rapporto conflittuale con tua madre, i peli che ti continuano a ricrescere nonostante la luce pulsata
La vita di una donna è fatta di poche certezze: l'amore per i tuoi figli, il...

Lui prova affetto o ossessione per te? Ecco come capirlo
Lui prova affetto o ossessione per te? Ecco come capirlo
(Firenze)
-

L'amore non è bello se non è litigarello, o almeno così si dice, dando per buono il fatto che i piccoli conflitti generati da caratteri diversi, siano un momento di crescita per la coppia.
L'amore non è bello se non è litigarello, o almeno così si dice, dando per buono...

Contatto fisico: come e quando toccare una donna
Contatto fisico: come e quando toccare una donna
(Firenze)
-

Il contatto fisico serve per convogliare ed amplificare le emozioni e per essere coerenti con il nostro linguaggio verbale.
Il contatto fisico serve per convogliare ed amplificare le emozioni e per essere...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati