Il business del cambio di casacca

(Milano)ore 18:34:00 del 07/06/2016 - Categoria: Denunce, Politica

Il business del cambio di casacca

I deputati che lasciano il loro gruppo parlamentare per iscriversi al gruppo Misto probabilmente non ci guadagnano solo in termini di autonomia decisionale, liberandosi dai diktat che i partiti più grandi spesso impongono agli eletti alla Camera e al Sena

E ancora:

Il meccanismo è semplice: all’assegno di circa 12 mila euro netti mensili previsto dall’articolo 29 della Costituzione si possono aggiungere altri 1.800 euro da spendere: quasi 22mila euro in più all’anno. A volte si utilizzano per assumere personale. In altri casi è il singolo parlamentare che li spende per esercitare il proprio mandato documentandoli con le cosiddette pezze d’appoggio. È una somma che si aggiunge ai 3.690 euro già corrisposti a titolo di rimborso per pagare i collaboratori (ma il 50% può anche non essere rendicontato).

Il gruppo Misto alla Camera conta oggi 62 membri. Nove deputati sono verdiniani, iscritti alla componente Ala, 10 fanno invece parte di Alternativa Libera-Possibile, 11 sono i fittiani di Conservatori e Riformatori, 6 gli onorevoli delle minoranze linguistiche, 5 i socialisti e liberali, 5 i membri di Usei-Idea, 4 di Fare! e 12 non iscritti ad alcuna componente

In molti casi prima ancora di parcheggiare il trolley si trattano le condizioni. Ogni nuovo adepto sa di portare in dote circa 50 mila euro l’anno – 67mila nel caso dei senatori che a Palazzo Madama sono guidati dalla capogruppo Loredana De Petris, esponente di Sel, la componente maggioritaria – la quota pro capite del fondo di 53 milioni di euro che la Camera destina ogni anno ai gruppi. La parte più consistente servirà per le spese comuni, segreteria, ufficio stampa, legislativo.

Le cose che nessuno Vi dice: La Casta del Parlamento ed il business del cambio di casacca: 22mila euro in più agli onorevoli che vanno al Gruppo Misto!!

I deputati che lasciano il loro gruppo parlamentare per iscriversi al gruppo Misto probabilmente non ci guadagnano solo in termini di autonomia decisionale, liberandosi dai diktat che i partiti più grandi spesso impongono agli eletti alla Camera e al Senato, ma anche in termini economici. Un articolo del Messaggeroa firma Claudio Marincola sppiega che nel gruppo degli onorevoli orfani di un partito all’assegno da circa 12mila euro netti vengono aggiunti altri 1.800 euro mensili, quasi 22mila euro l’anno:

Ne parla oggi Il Messaggero

Autore: Samuele

Notizie di oggi
25 aprile: liberati, ma da chi? Sono 72 anni che viviamo sotto LADRI, DELINQUENTI E POLITICI CORROTTI
25 aprile: liberati, ma da chi? Sono 72 anni che viviamo sotto LADRI, DELINQUENTI E POLITICI CORROTTI
(Milano)
-

E’ da quel 25 Aprile 1945 che l’Italia vive sotto la prigionia di ladri, delinquenti, affamatori di popoli, di politici corrotti e arraffoni ingordi.
E’ da quel 25 Aprile 1945 che l’Italia vive sotto la prigionia di ladri,...

Tumore al cervello per uso del cellulare: prima sentenza
Tumore al cervello per uso del cellulare: prima sentenza
(Milano)
-

Gli era venuto un cancro perché usava il telefonino per lavoro, per più di tre ore al giorno per 15 anni e adesso l'Inail è stata condannata a pagare la rendita perpetua per il danno sul lavoro subito da un dipendente Telecom.  
Gli era venuto un cancro perché usava il telefonino per lavoro, per più di tre...

Siem Pilot: la nave che porta i migranti in Italia. VIDEO SHOCK
Siem Pilot: la nave che porta i migranti in Italia. VIDEO SHOCK
(Milano)
-

QUESTA L’INCREDIBILE ATTIVITÀ DELLA NAVE SIEM PILOT, CHE PORTA I MIGRANTI DALLE COSTE LIBICHE ALLE COSTE ITALIANE, CAMPANE, SICILIANE E SOPRATTUTTO SARDE.
QUESTA L’INCREDIBILE ATTIVITÀ DELLA NAVE SIEM PILOT, CHE PORTA I MIGRANTI DALLE...

LA SCHIAVITU' SILENZIOSA ALL'INTERNO DEI CENTRI COMMERCIALI
LA SCHIAVITU' SILENZIOSA ALL'INTERNO DEI CENTRI COMMERCIALI
(Milano)
-

I centri commerciali aperti con regolarità la domenica e i festivi sono certamente una comodità, ma a quale prezzo? Sicuramente, oltre alla crisi dei piccoli esercenti, a farne le spese sono i lavoratori delle grandi catene, costretti a rinunciare alla pr
E il settimo giorno si riposò, ma mai di  domenica o nei festivi I centri...

L'uso del gas in Siria? Una bufala costruita ad arte per attaccare Turchia e Russia!
L'uso del gas in Siria? Una bufala costruita ad arte per attaccare Turchia e Russia!
(Milano)
-

Ieri, l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche ha respinto la proposta di Russia e Iran di aprire un’indagine sul presunto attacco con armi chimiche in Siria. Da ricerche preliminari risulta che l’Organizzazione per la proibizione delle ar
Ieri, l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche ha respinto la...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati