Idonei senza lavoro, i numeri

(Milano)ore 18:03:00 del 03/11/2016 - Categoria: Denunce, Lavoro

Idonei senza lavoro, i numeri

A questo si è arrivati perché le cose sono andate diversamente rispetto al decreto legge 101 del 2013: in piena austerity la norma aveva disposto che le assunzioni dovessero avvenire tramite lo scorrimento delle graduatorie prima di bandire costose e lung

http://www.ilfattoquotidiano.it/

Hanno alle spalle anni di sacrifici e studi. Soprattutto di speranze. A scadenza: 31 dicembre 2016. Sono gli idonei ai concorsi pubblici, quelli che hanno partecipato e superato le selezioni indette dagli enti statali, ma non sono stati mai assunti perché le graduatorie ci sono, ma spesso si è fatto finta di non vederle. Si tratta di un esercito di giovani e meno giovani: stando ai dati del ministero, oltre 151mila sono le idoneità, ma molte si riferiscono alla stessa persona che ha partecipato a più selezioni. Eppure secondo comitati e movimenti che raggruppano gli idonei, si tratta di almeno di 150mila persone dato che il monitoraggioministeriale ha censito le graduatorie di oltre 4mila enti sui più di 23mila conteggiati dall’Ipa (Indice delle pubbliche amministrazioni). Per tutti il limbo ha una fine: 1 gennaio 2017, giorno in cui le graduatorie saranno di fatto scadute e loro rimarranno con un pugno di mosche in mano.

E pensare che tra di loro c’è anche chi ha superato fino a 18 concorsi. A questo si è arrivati perché le cose sono andate diversamente rispetto al decreto legge 101 del 2013: in piena austerity la norma aveva disposto che le assunzioni dovessero avvenire tramite lo scorrimento delle graduatorie prima di bandire costose e lunghe procedure selettive. Ed ora, a poco più di due mesi dalla scadenza, se non si interverrà con una proroga, i vari Enti dovranno bandire nuovi concorsi. Oppure procedere a esternalizzazioni e ‘chiamate dirette’. “Chiediamo la proroga dell’efficacia delle graduatorie in scadenza per altri due anni” ha detto a ilfattoquotidiano.it Alessio Mercanti, presidente del Comitato nazionale XXVII ottobre, che ha programmato per il 15 novembre una manifestazione davanti al ministero della Pubblica amministrazione. Nei giorni scorsi ha affrontato la questione anche il sindaco di Napoli De Magistris, mentre il Movimento unico nazionale vincitori idonei e concorsisti (Munvic) ha avviato un esposto alla Commissione europea con la collaborazione dello studio legale Leone-Fell, denunciando “un sistema che favorisce i clientelismi”. Il tutto mentre il premier Matteo Renzi annuncia il via libera a nuovi concorsi pubblici. E c’è chi, a più di 40 anni (e una lista di concorsi superati alle spalle), potrebbe anche dover ripartire daccapo.

 

 

Autore: Luca

Notizie di oggi
9 citta' italiane tenute in ostaggio dai nigeriani: ECCO QUALI
9 citta' italiane tenute in ostaggio dai nigeriani: ECCO QUALI
(Milano)
-

La precisazione, tra persone intelligenti, sarebbe inutile; ma, a scanso di equivoci, la facciamo comunque: quando parliamo di «mafia nigeriana» in Italia, ci riferiamo ai nigeriani dediti al crimine, non certo ai loro connazionali estranei alla delinquen
La precisazione, tra persone intelligenti, sarebbe inutile; ma, a scanso di...


(Milano)
-


A prescindere di quello che uno decide di votare, e ognuno fa il suo, questi...

Chi vi fa RAMANZINE sul fascismo ha DISTRUTTO l'Italia negli ultimi 20 anni!
Chi vi fa RAMANZINE sul fascismo ha DISTRUTTO l'Italia negli ultimi 20 anni!
(Milano)
-

IL COMPLETO - E ANCHE GROTTESCO - SCOLLAMENTO TRA LA GENTE COMUNE E IL PALAZZO DEL POTERE DI SINISTRA, SI È RESO EVIDENTISSIMO IN QUESTE ORE.
IL COMPLETO - E ANCHE GROTTESCO - SCOLLAMENTO TRA LA GENTE COMUNE E IL PALAZZO...

Governo senza soldi: italiani rischiano di rimanere SENZA MEDICI
Governo senza soldi: italiani rischiano di rimanere SENZA MEDICI
(Milano)
-

In cinque anni 14 milioni di italiani rischiano di rimanere senza medico. È un dato allarmante quello che si disegnerà dal 2023 a causa dei pensionamenti di quasi 45mila camici bianchi, di cui 30mila ospedalieri e 14.908 medici di famiglia.
I CAMICI BIANCHI IN PENSIONE NON VERRANNO BILANCIATI DA ASSUNZIONI. I SINDACATI:...

Se tutti pagassero le tasse si potrebbe sanare il debito pubblico? RIDICOLO, ENNESIMA FAKE NEWS DELL'ELITE
Se tutti pagassero le tasse si potrebbe sanare il debito pubblico? RIDICOLO, ENNESIMA FAKE NEWS DELL'ELITE
(Milano)
-

Se tutti pagassero le tasse in 18 anni si potrebbe sanare il debito pubblico? Ridicolo.
Se tutti pagassero le tasse in 18 anni si potrebbe sanare il debito pubblico?...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati