I soldi delle milanesi pongono la parola FINE al MONOPOLIO JUVE

(Milano)ore 23:35:00 del 27/07/2017 - Categoria: , Calcio

I soldi delle milanesi pongono la parola FINE al MONOPOLIO JUVE

Contrariamente a quanto si tende a immaginare, il ritorno di Milano nel calcio che conta potrebbe essere una buona notizia

Bonucci al Milan evidenzia un sistema aperto

Se azzeriamo le chiacchiere per un attimo e guardiamo ai conti, assemblare una squadra vincente richiede il controllo di molte variabili indipendenti, ma soprattutto necessita del celebre fatturato. Il gap maggiore tra Juventus e dirette contendenti è principalmente quello economico. Se qualcosa va male a Cardiff e il pilastro della difesa juventina decide di abbandonare, è essenziale che egli possa trovare posto in una diretta concorrente italiana affinché si accorcino le differenze e si stimoli un sistema realmente aperto che generi opportunità trasversalmente per tutti.

Certo difficilmente potremo rifare dodici punti contro le milanesi l’anno prossimo con la medesima facilità con la quale vi riuscimmo quello scorso, ma nel computo generale anche la Juve sarà obbligata a faticare di più per ottenere i medesimi risultati, magari vivacizzando quell’interminabile serie di noiosissimi risultati già scritti che è la vera mannaia che si abbatte sulla già scarsissima competitività della Serie A. È il libero mercato, bellezza.

È la fine della stagnazione

Di un nascente libero mercato, va sottolineato, si giova soprattutto chi, come il Napoli, ha investito sulla stabilità – finanziaria e tecnica. Una condizione ideale per un gruppo che non ha ancora vinto –  e che dunque mantiene le proprie ambizioni intatte – e che su tale stabilità, rafforzata dalla rottura del monopolio, può innestare la propria forte e genuina voglia di vincere.

Da: QUI

Autore: Gregorio

Notizie di oggi
Razzismo negli stadi? IMPUNITO, alla Lega Calcio NON INTERESSA
Razzismo negli stadi? IMPUNITO, alla Lega Calcio NON INTERESSA
(Milano)
-

Ora è ufficiale: il Giudice Sportivo ha emesso la sua sentenza sui cori discriminatori di Sampdoria-Napoli. E si tratta di una decisione che non possiamo che definire ridicola: 20mila euro di multa al club blucerchiato.
Ora è ufficiale: il Giudice Sportivo ha emesso la sua sentenza sui cori...

Speriamo in una BELLA e SANA squalifica per BUFFON!
Speriamo in una BELLA e SANA squalifica per BUFFON!
(Milano)
-

Esistono due regolamenti: quello italiano dove la Juve regna sovrana e quello extra Italia dove il rigore era nettissimo. Fine della storia.
Esistono due regolamenti: quello italiano dove la Juve regna sovrana e quello...

Dopo il DISASTRO MONDIALI, cosa stanno facendo per RILANCIARE IL CALCIO ITALIANO?
Dopo il DISASTRO MONDIALI, cosa stanno facendo per RILANCIARE IL CALCIO ITALIANO?
(Milano)
-

Il ricambio si è fermato. Ora si cerca di correre ai ripari. Con 200 centri federali e 1200 istruttori. Ma per i nuovi vivai serviranno anni
Il calcio italiano è morto il 9 luglio del 2006, all’Olympiastadion di Berlino....

Effetto SCANSUOLO? Ecco i rapporti tra JUVE e i vertici del SASSUOLO
Effetto SCANSUOLO? Ecco i rapporti tra JUVE e i vertici del SASSUOLO
(Milano)
-

A pensar male, nel pallone italiano, si racconta la carriera di Giovanni Carnevali, proprietario di quattro aziende di marketing sportivo e direttore generale del Sassuolo di Giorgio Squinzi.
Carnevali è tante cose, tante facce, tante poltrone. E un legame solido con...

7ettimo titolo per la Juventus: ma c'e' qualcosa che NON QUADRA
7ettimo titolo per la Juventus: ma c'e' qualcosa che NON QUADRA
(Milano)
-

Del resto, negli ultimi anni l’intreccio tra l’AIA e i Palazzi del potere calcistico è tornato a essere nuovamente “pericoloso”. Al punto che gli arbitri hanno addirittura ottenuto un componente con diritto di voto nel Consiglio federale.
La Juventus si appresta a vincere il settimo titolo consecutivo. Un filotto che,...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati