I soldi delle milanesi pongono la parola FINE al MONOPOLIO JUVE

(Milano)ore 23:35:00 del 27/07/2017 - Categoria: , Calcio

I soldi delle milanesi pongono la parola FINE al MONOPOLIO JUVE

Contrariamente a quanto si tende a immaginare, il ritorno di Milano nel calcio che conta potrebbe essere una buona notizia

Bonucci al Milan evidenzia un sistema aperto

Se azzeriamo le chiacchiere per un attimo e guardiamo ai conti, assemblare una squadra vincente richiede il controllo di molte variabili indipendenti, ma soprattutto necessita del celebre fatturato. Il gap maggiore tra Juventus e dirette contendenti è principalmente quello economico. Se qualcosa va male a Cardiff e il pilastro della difesa juventina decide di abbandonare, è essenziale che egli possa trovare posto in una diretta concorrente italiana affinché si accorcino le differenze e si stimoli un sistema realmente aperto che generi opportunità trasversalmente per tutti.

Certo difficilmente potremo rifare dodici punti contro le milanesi l’anno prossimo con la medesima facilità con la quale vi riuscimmo quello scorso, ma nel computo generale anche la Juve sarà obbligata a faticare di più per ottenere i medesimi risultati, magari vivacizzando quell’interminabile serie di noiosissimi risultati già scritti che è la vera mannaia che si abbatte sulla già scarsissima competitività della Serie A. È il libero mercato, bellezza.

È la fine della stagnazione

Di un nascente libero mercato, va sottolineato, si giova soprattutto chi, come il Napoli, ha investito sulla stabilità – finanziaria e tecnica. Una condizione ideale per un gruppo che non ha ancora vinto –  e che dunque mantiene le proprie ambizioni intatte – e che su tale stabilità, rafforzata dalla rottura del monopolio, può innestare la propria forte e genuina voglia di vincere.

Da: QUI

Autore: Gregorio

Notizie di oggi

(Milano)
-


INCHIESTA JUVE-NDRANGHETA - Due anni e mezzo di inibizione da infliggere al...

INCHIESTA SERIE A: societa' piene di DEBITI, tranne Juve, Napoli e Toro
INCHIESTA SERIE A: societa' piene di DEBITI, tranne Juve, Napoli e Toro
(Milano)
-

«Se il fatturato della Serie A, al netto delle plusvalenze, ha toccato per la prima volta nella storia i 2 miliardi (2,042 per la precisione), il costo del lavoro è cresciuto di un centinaio di milioni, raggiungendo quota 1,4 miliardi e trascinando i cost
IL PALLONE COL BUCO - LA SERIE A PERDE 200 MILIONI ALL’ANNO MA NE SPENDE 800 PER...

Il calcio italiano esulta per Agnelli, ancora troppo potente (e INDAGATO)
Il calcio italiano esulta per Agnelli, ancora troppo potente (e INDAGATO)
(Milano)
-

Un processo sportivo che evidentemente interessa poco ai club e probabilmente anche alla Federazione. Sembra più un intralcio. Andrea Agnelli in questi anni è stati molto bravo sia a conquistare successi con la sua Juventus, sia a far aumentare il fattura
E noi poveracci che veniamo schiacciati da questa gentaglia non dobbiamo avere...

Una Nazionale SCARSA...e tieni Insigne in panchina?
Una Nazionale SCARSA...e tieni Insigne in panchina?
(Milano)
-

Secondo gli ultimi rumors, contro la Spagna Insigne dovrebbe andare in panchina. Sì, avete letto bene. Il calciatore più forte e più in forma dell’intero movimento italiano potrebbe (anzi, dovrebbe) non giocare la partita più importante dell’anno per scel
Secondo gli ultimi rumors, contro la Spagna Insigne dovrebbe andare in panchina....

Ilaria D'Amico, la conduttrice SKY in palese CONFLITTO D'INTERESSI: DIMISSIONI SUBITO
Ilaria D'Amico, la conduttrice SKY in palese CONFLITTO D'INTERESSI: DIMISSIONI SUBITO
(Milano)
-

Non e' deontologicamente corretto che una giornalista faccia allusioni di questo tipo. I giornalisti informano dei fatti non delle illazioni.
Non e' deontologicamente corretto che una giornalista faccia allusioni di questo...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati