HAI FATTO 10 ANNI DI GALERA? PER LEGGE PUOI FARE IL POLITICO E FARE AFFARI

(Roma)ore 11:13:00 del 01/02/2017 - Categoria: , Denunce, Politica

HAI FATTO 10 ANNI DI GALERA? PER LEGGE PUOI FARE IL POLITICO E FARE AFFARI

Noi crediamo fermamente he questa gentaglia se ne freghi apertamente del voto degli italiani o delle loro istanze anche le più insignificanti.

Noi crediamo fermamente he questa gentaglia se ne freghi apertamente del voto degli italiani o delle loro istanze anche le più insignificanti.Questi ormai gestiscono tutto dal palazzo ed hanno reso inutile qualunque sentimento popolare.I parlamentari li nominano loro,i lobbisti li prendono dalle galere,se c'è un disastro fanno una passerella e poi si danno alla latitanza,hanno creato enti inutili come le Regioni accollando tasse insostenibili ai cittadini,stanno succhiando il sangue della gente e per molto meno ci sono state rivoluzioni sanguinose e guerre civili.
Cosa scorre nelle vene degli italiani? Piscio di gatto.

HAI FATTO 10 ANNI DI GALERA? PER LEGGE PUOI ANDARE ALLA CAMERA E FARE AFFARI ..

Lobby, il Regolamento per la Camera è in dirittura d’arrivo. Porte aperte ai condannati da più di 10 anni

Salvo modifiche dell’ultimo minuto, chiunque, anche chi ha avuto problemi con la giustizia per i reati come corruzione, concussione, abuso d’ufficio, potrà essere ammesso al registro dei sottobraccisti. Purché la condanna definitiva risalga ad almeno 10 anni prima. Largo, quindi, anche ai condannati per Tangentopoli

Un qualunque condannato per Mani pulite, o per uno dei tanti scandali italiani dei decenni scorsi, potrebbe mettersi in tasca il tesserino della Camera dei deputati e diventare lobbista accreditato.

Il Regolamento per le Lobby a Montecitorio, in fase di approvazione, definirà infatti l’accesso a palazzo per i rappresentanti dei cosiddetti “gruppi di pressione” e prevede che chiunque, anche chi ha avuto problemi con la giustizia per i reati come corruzione, concussione, abuso d’ufficio, possa essere ammesso al registro dei sottobraccisti. Purché la condanna definitiva risalga ad almeno 10 anni prima. Quindi, per esempio, se il Regolamento non sarà modificato, tutti i condannati per Tangentopoli che nel frattempo non hanno avuto altri problemi giudiziari già passati in giudicato, potranno essere iscritti allo speciale Registro, che permetterà loro di stare in una saletta dedicata dove i parlamentari potranno passare per discutere. Per fare un altro esempio, se questo regolamento fosse stato applicato appena due anni fa, Primo Greganti e Gianstefano Frigerio, condannati nelle inchieste di Tangentopoli, avrebbero potuto entrambi essere accreditati come lobbisti. Purtroppo per loro, nel frattempo sono finiti nelle maglie dell’inchiesta Expo: secondo le carte di quella indagine facevano proprio da mediatori nell’intricato sistema nella preparazione degli appalti pubblici per l’Esposizione milanese. Per quella vicenda entrambi anno patteggiato una pena a fine 2014. Tuttavia molti altri protagonisti di Mani pulite, o altri scandali giudiziari italiani, magari con nomi meno celebri, potranno accreditarsi alla Camera.

Autore: Samuele

Notizie di oggi
Aquarius: piu' del 75% degli italiani sta con Salvini
Aquarius: piu' del 75% degli italiani sta con Salvini
(Roma)
-

Aquarius: in 24 ore di (non) azione si è ottenuto più che in 24 mesi di prediche
Appare chiaro che la vicenda delle ONG al servizio del trasporto immigrati sta...


(Roma)
-


Nel dibattito pubblico si possono constatare degli assunti da tutti asseriti...

Craxi nel 1990: soldi ai poveri, e il mondo guarira' entro il 2020
Craxi nel 1990: soldi ai poveri, e il mondo guarira' entro il 2020
(Roma)
-

«Proporre ai paesi poveri del mondo un “contratto di solidarietà” che rompa, entro il 2020, il ciclo infernale della miseria e della fame»
«Proporre ai paesi poveri del mondo un “contratto di solidarietà” che rompa,...

Quanto guadagna Salvini? Ecco stipendio e pensione
Quanto guadagna Salvini? Ecco stipendio e pensione
(Roma)
-

Quello degli stipendi dei politici nostrani è un tema che da sempre indispettisce l’opinione pubblica
Quello degli stipendi dei politici nostrani è un tema che da sempre...

Nel SILENZIO generale, i MANAGER DI STATO SI AUMENTANO LO STIPENDIO
Nel SILENZIO generale, i MANAGER DI STATO SI AUMENTANO LO STIPENDIO
(Roma)
-

Zitti zitti i presidenti delle società pubbliche quotate hanno approfittato del mancato rinnovo di una raccomandazione del Tesoro per aumentarsi lo stipendio. Grieco (Enel) più 173 per cento. Marcegaglia (Eni) più 110. De Gennaro (Leonardo) più 106. Farin
E ora la palla passa al neo-ministro dell’Economia. Cosa dirà Giovanni Tria...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati