GUARDA QUANT E FACILE HACKERARE WHATSAPP E TELEGRAM! DIFFONDI IL VIDEO!

(Roma)ore 10:42:00 del 03/09/2016 - Categoria: Denunce, Informatica

GUARDA QUANT E FACILE HACKERARE WHATSAPP E TELEGRAM! DIFFONDI IL VIDEO!

Pensi che usando la crittografia di Whatsapp e Telegram i tuoi messaggi e la tua privacy siano al sicuro? Dopo aver guardato questo video le tue certezze svaniranno di colpo

Pensi che usando la crittografia di Whatsapp e Telegram i tuoi messaggi e la tua privacy siano al sicuro? Dopo aver guardato questo video le tue certezze svaniranno di colpo. Ecco il filmato, riportato da Theresa Locker per Motherboard.

Gli hacker possono leggere i messaggi crittati di Whatsapp e Telegram, ascoltare le nostre conversazioni telefoniche e sapere dove ci troviamo in ogni momento.

Per farlo, non hanno bisogno di nient’altro che del nostro numero di telefono.

La parola hacker, ovviamente, può essere declinata a piacere includendo anche la polizia o il governo.

Uno dei più grossi pericoli per l’utente medio è l’intercettazione dei codici che le app di messaggistica sono solite inviare all’utente come misura di sicurezza per proteggere il loro account.

In questi due video si vede quanto è facile per un hacker violare il sistema grazie alla falla di SS7.

E in quanto poco tempo la crittazione end-to-end di Telegram e WhatsApp può essere aggirata.

TELEGRAM SS7 ATTACK: GUARDA IL VIDEO

Con questo procedimento, la rete mobile viene portata a credere che la vittima e l’hacker abbiano lo stesso numero di telefono.

A quel punto, il numero IMSI (International Mobile Subscriber Identity) della vittima diventa visibile all’interno di una interfaccia quando il numero viene digitato.

Infine, l’hacker ottiene il codice dell’account Whatsapp o Telegram e riesce ad accedere ai dati privati del malcapitato. Inclusi i gli eventuali backup delle conversazioni.

Questo tipo di hack si chiama attacco Man-In-The-Middle

E nessuna delle due parti è in grado di sapere che il collegamento che li unisce è stato compromesso.

Finché gli standard globali delle reti mobili non cambieranno, questo problema continuerà a esistere.

Ovviamente non vogliamo generare il panico. Ma sarebbe utile se qualcuno – per esempio la GSMA – si facesse carico della riparazione di questa falla, a ben due anni dalla sua scoperta.

Autore: Sasha

Notizie di oggi

(Roma)
-


Tante chiacchiere e chiese sempre più vuote, già pronte per essere trasformate...

Cardinale africano con MILIONI in Svizzera: come mai il Papa non fa niente???
Cardinale africano con MILIONI in Svizzera: come mai il Papa non fa niente???
(Roma)
-

L'Africa ha avuto ed ha la sua dose di tiranni con milioni all'estero, ultimo in data il tunisino Ben Ali che sembra abbia sistemato i fatti suoi e della moglie (famiglia Trivulsi) monopolisti per trentanni di tutte le attività remunerative esistenti in T
L'Africa ha avuto ed ha la sua dose di tiranni con milioni all'estero, ultimo in...

Lazio, messe le galline a smaltire i rifiuti umidi! SENZA VERGOGNA!
Lazio, messe le galline a smaltire i rifiuti umidi! SENZA VERGOGNA!
(Roma)
-

Quando si dice che la necessità aguzza l’ingegno. Non è possibile conferire l’umido in discarica?
LE GALLINE CI SALVERANNO! - IL LAZIO È SOMMERSO DAI RIFIUTI, E IL SINDACO DI...

Amministrative 2017, la Destra stravince: RENZI DIMETTITI!
Amministrative 2017, la Destra stravince: RENZI DIMETTITI!
(Roma)
-

Genova sarà ricordata come Bologna (1999, Guazzaloca). Ma le elezioni amministrative del 2017 potrebbero avere la stessa faccia delle Regionali del 2000, dopo le quali Massimo D’Alema rassegnò le dimissioni da presidente del Consiglio
Genova sarà ricordata come Bologna (1999, Guazzaloca). Ma le elezioni...

Il lavoro e' un male sociale: godetevi la vita
Il lavoro e' un male sociale: godetevi la vita
(Roma)
-

Contrariamente ad una idea diffusa ad arte dai centri di condizionamento dello spettacolo moderno, il lavoro non è una catastrofe naturale.
Contrariamente ad una idea diffusa ad arte dai centri di condizionamento dello...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati