Granito Torino - come pulirlo?

(Torino)ore 19:39:00 del 04/04/2017 - Categoria: , Guide

Granito Torino - come pulirlo?

Granito Torino - Resistente all’usura, quasi impossibile da graffiare e anche bello da vedere.

Granito Torino - Resistente all’usura, quasi impossibile da graffiare e anche bello da vedere. È il granito, una delle pietre naturali più amate per la pavimentazione e non solo. In commercio se ne trovano molte tipologie, che variano tra loro per colorazione e “disegno”. Tra i graniti italiani, è famoso il granito rosa, estratto dalle cave di Baveno, sul Lago Maggiore.

Dal punto di vista pratico, una criticità nota del granito è la sua permeabilità, dovuta alla porosità della pietra. Il rischio che si corre, se non si seguono alcuni accorgimenti nella detersione e nella manutenzione, è che la superficie si macchi in modo permanente.

Se in casa tua hai o vorresti un pavimento o un top in granito, in questo articolo troverai diversi consigli per prendertene cura nel modo giusto.

Pur essendo un materiale molto resistente, il granito può incorrere in macchie e striature. Per limitare questi inconvenienti è utile eseguire sul rivestimento un trattamento impermeabilizzante con apposite sostanze che contribuiscono a chiudere i micropori tipici della pietra. Per le pulizie quotidiane andrà benissimo un detergente neutro diluito in acqua. Se ciò non dovesse bastare a rimuovere tutto lo sporco dalla superficie, si può tranquillamente usare, dell'ammoniaca o della candeggina. Una volta all'anno è poi consigliabile lucidare il granito con cera diluita in acqua nella misura di 2-3 bicchieri di cera in 5 litri d'acqua. Questo conferirà al granito una protezione in più e sarà più facile mantenerlo sempre bello negli anni.

Il granito presenta una buona resistenza alle aggressioni chimiche di sostanze acide non troppo forti come alcool, aceto e acido citrico. Va bene anche una sostanza più potente come l'acido muriatico, che però andrebbe riservato solo nel caso di macchie ostinate e particolarmente resistenti. Assolutamente vietati, invece, prodotti a base di acido fluoridrico e acido fosforico, che sono in grado di sciogliere il quarzo che compone i silicati. Anche l'acido cloridrico ad alte concentrazioni, pur essendo corrosivo, può essere usato se si vuole asportare la patina superficiale di un rivestimento particolarmente degradato e riportarlo all'antico splendore

Altro aspetto importante da considerare quando si deve pulire il granito è la finitura: su una superficie lucida e levigata vanno usati detergenti piuttosto diluiti e con un pH di poco superiore alla neutralità, mentre per le superfici più ruvide e compatte si può optare per una concentrazione maggiore ed un pH più acido. Un consiglio è quello di testare il prodotto, qualunque esso sia, su una piccola porzione di superficie, preferibilmente nascosta, prima di utilizzarlo su tutto il rivestimento che si vuole trattare. Ciò vi consentirà di evitare brutte sorprese e irrimediabili danneggiamenti.

Autore: Luca

Notizie di oggi
Champions League in diretta streaming gratis: come vederla
Champions League in diretta streaming gratis: come vederla
(Torino)
-

Torna la competizione internazionale di calcio più attesa della stagione: la Champions League.
Torna la competizione internazionale di calcio più attesa della stagione:...

7 domande per insegnare a un bambino come reagire a una situazione pericolosa
7 domande per insegnare a un bambino come reagire a una situazione pericolosa
(Torino)
-

Insegnare ai bambini la sicurezza personale è importante quanto insegnare loro a leggere o scrivere.
Insegnare ai bambini la sicurezza personale è importante quanto insegnare loro a...

Cybersecurity: come avere un WIFI AZIENDALE SICURO
Cybersecurity: come avere un WIFI AZIENDALE SICURO
(Torino)
-

La rete Wi-Fi è una delle strutture aziendali più sfruttate dai dipendenti, ma anche dai pirati che cercano un modo per arrivare ai dati conservati su computer e server
La rete Wi-Fi è una delle strutture aziendali più sfruttate dai dipendenti, ma...

Prestito d'uso in oro: come funziona
Prestito d'uso in oro: come funziona
(Torino)
-

Il prestito d’uso in oro rappresenta una forma di finanziamento per mezzo della quale l’operatore del settore, in questo caso colui che commercializza o trasforma l’oro, riceve materialmente una certa quantità d’oro fino (lingotti o barre) che impiega all
Il prestito d’uso in oro rappresenta una forma di finanziamento per mezzo della...

Le migliori COMBINAZIONI TASTI per PC che quasi nessuno conosce!
Le migliori COMBINAZIONI TASTI per PC che quasi nessuno conosce!
(Torino)
-

Molti pensano che il tasto “Win” serva solo ad aprire il menù “Start”. Ormai tutti sanno che Windows è una famiglia di sistemi operativi sviluppati, immessi sul mercato e venduti dalla Microsoft
Molti pensano che il tasto “Win” serva solo ad aprire il menù “Start”. Ormai...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati