Gli effetti della Cannabis sul nostro cervello

ROMA ore 19:33:00 del 20/02/2016 - Categoria: Denunce, Salute, Scienze, Sociale - Cannabis

Gli effetti della Cannabis sul nostro cervello

Secondo Jones: “l’abuso di marijuana è comune tra chi soffre di schizofrenia e recenti studi hanno mostrato come l’ingrediente psicoattivo della marijuana possa indurre alcuni sintomi della schizofrenia in volontari sani

Come la cannabis disorganizza il cervello

Il consumo di cannabis è associato a disturbi della concentrazione e della memoria. Ora una nuova ricerca condotta presso l’ Università di Bristol e pubblicata sulla rivista Journal of Neuroscience, ha trovato che l’attività cerebrale, in questi stati mentali alterati, perde coordinazione e accuratezza, fino a raggiungere deficit neurofisiologici e comportamentali che ricordano quelli tipici della schizofrenia.

Lo studio, diretto da Matt Jones della facoltà di fisiologia e farmacologia, ha cercato di verificare se gli effetti sulla memoria e sulla cognizione possa essere il risultato di reti cerebrali “disorchestrate”.

L’attività cerebrale può essere assimilata a quella di una orchestra filarmonica in cui i diversi strumenti suonano in modo coordinato secondo le indicazioni del direttore di orchestra. In modo simile, specifiche strutture del cervello si accordano le une con le altre su specifiche frequenze: la loro attività ritmica dà origine alle onde cerebrali, e la calibrazione di queste onde cerebrali permette l’elaborazione dell’informazione necessaria a guidare il nostro comportamento.

Utilizzando tecniche avanzate, i ricercatori hanno misurato l’attività elettrica di centinaia di neuroni in ratti a cui era stata somministrata una sostanza che riproduce l’ingrediente psicoattivo della marijuana. Sebbene gli effetti della droga sulle singole regioni cerebrali fosse sottile, la droga sembrava compromettere fortemente le onde cerebrali coordinate dall’ippocampo alla corteccia prefrontale, come se queste due sezioni dell’”orchestra” suonassero “fuori synch”.

Queste due strutture cerebrali sono essenziali per i meccanismi di memoria e per la presa di decisioni, oltre a essere implicate nell’insorgenza della schizofrenia. I risultati dello studio mostrano come in conseguenza del disaccoppiamento di ippocampo e corteccia prefrontale, i ratti divengono incapaci di prendere decisioni accurate quando affrontano un labirinto.

Secondo Jones: “l’abuso di marijuana è comune tra chi soffre di schizofrenia e recenti studi hanno mostrato come l’ingrediente psicoattivo della marijuana possa indurre alcuni sintomi della schizofrenia in volontari sani: questi risultati sono perciò importanti per la nostra comprensione delle malattie psichiatriche, che possono insorgere come conseguenza di ‘cervelli disorchestrati’ e potrebbero essere trattati risintonizzando l’attività cerebrale”.

Autore: Sasha

Notizie di oggi
Contratto di Governo: DOV'E' IL SUD?
Contratto di Governo: DOV'E' IL SUD?

-

Nella versione definitiva del contratto di governo tra Lega e M5S mancano politiche ad hoc per il Meridione
Il M5S ha tradito il Sud?  Scorrendo tra i trenta punti, in ben 57 pagine, alla...

La BCE PUO' cancellare il DEBITO: chi lo ignora e' in MALAFEDE
La BCE PUO' cancellare il DEBITO: chi lo ignora e' in MALAFEDE

-

«Il livello di confusione è così alto – scrisse De Grauwe – che il presidente della Bundesbank si è rivolto alla Corte Costituzionale tedesca sostenendo che il programma Omt della Bce esporrebbe i cittadini tedeschi al rischio di dover pagare Paul De Grau
Perché la Bce può benissimo cancellare 250 miliardi. E chi lo nega è ignorante o...

3 persone su 10 non hanno ACQUA POTABILE in casa
3 persone su 10 non hanno ACQUA POTABILE in casa

-

L’acqua è un bene di vitale importanza ed è un diritto inalienabile per tutti gli abitanti del pianeta. C’è un enorme massa d’acqua nel mondo, ma solo il 2,53% dell’acqua della terra è dolce, e circa due terzi di essa sono sotto forma di ghiacciai o nevi
L’acqua è un bene di vitale importanza ed è un diritto inalienabile per tutti...

SCIENZA: Chi vive in piccole citta' e' piu' felice!
SCIENZA: Chi vive in piccole citta' e' piu' felice!

-

Le persone che vivono in piccole città e in campagna sono più felici. A suggerirlo è un team di ricercatori canadesi, secondo cui un più forte senso di appartenenza alla comunità porterebbe a un maggior benessere personale
Dove si nasconde la felicità? Nelle grandi metropoli, piene di luci, persone,...

Abbiamo i migliori LIMONI al mondo, ma facciamo fallire le NOSTRE AZIENDE importandoli dal CILE
Abbiamo i migliori LIMONI al mondo, ma facciamo fallire le NOSTRE AZIENDE importandoli dal CILE

-

Limoni a 3€al chilo dal Cile e aziende siciliane che ne producono i migliori del mondo in fallimento.Questo grazie all’UE e al consenso politico italiano.
Limoni a 3€al chilo dal Cile e aziende siciliane che ne producono i migliori del...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati