Gli asciugamani elettrici nei bagni pubblici? Cosa conoscere

ROMA ore 19:25:00 del 21/04/2016 - Categoria: Denunce, Salute - Asciugamani elettrici

Gli asciugamani elettrici nei bagni pubblici? Cosa conoscere

Il direttore della ricerca, Mark Wilcox, ha spiegato: “La prossima volta che vi asciugherete le mani usando un asciugamani elettrico potreste diffondere batteri senza saperlo e potreste anche essere colpiti da microbi altrui”. Attenzione dunque.

Occorre fare attenzione agli asciugaMani elettrici che si trovano nei bagni pubblici. L’allarme è stato lanciato per quelli in cui si infilano le mani che vengono investite di un getto di aria calda per essere asciugate.

Secondo uno studio dell’Università di Westminster, infatti, questo tipo di asciugamani elettrici, che sono sempre più diffusi, sarebbe un pericoloso ricettacolo di germi e batteri. Questo asciugamani diffonderebbe i germi nell’aria ben 1.300 volte in più della carta e 60 volte in più dei vecchi asciugamani elettronici.

I ricercatori hanno condotto il loro esperimenti bagnando le mani in acqua contente germi innocui, poi le hanno asciugate in tre modi differenti: con i nuovi asciugamani elettronici in cui si infilano le mani, con quelli più vecchi con il getto d’aria dall’alto e infine con le salviette di carta.

Ebbene, il risultato dell’esperimento è stato che il primo asciugamani, quello elettrico di ultima generazione in cui si inflano le mani e che spara aria a 730 km orari, asciugando le mani in pochi secondi, è anche quello che diffonde più facilmente i germi, sparandoli fino a 3 metri di distanza. Con buona pace per la salute.

Il direttore della ricerca, Mark Wilcox, ha spiegato: “La prossima volta che vi asciugherete le mani usando un asciugamani elettrico potreste diffondere batteri senza saperlo e potreste anche essere colpiti da microbi altrui”. Attenzione dunque.

La ricerca è stata pubblicata sul Journal of Applied Microbiology, tuttavia è stata contestata dalla Dyson, un’azienda produttrice di un tipo asciugamani elettrico in cui si infilano le mani, il modello Airblade. La Dyson sostiene la sicurezza igienica degli asciugamani da loro prodotti e mette sotto accusa l’industria produttrice delle salviette di carta che creerebbe allarmismi per screditarli.

Autore: Samuele

Notizie di oggi
FMI avverte: Italia deve aumentare TASSE su case e consumi
FMI avverte: Italia deve aumentare TASSE su case e consumi

-

Per il Fondo Monetario Internazionale, l’Italia dovrebbe prioritariamente porre in essere azioni per risanare i conti pubblici
Per il Fondo Monetario Internazionale, la priorità per l'Italia deve essere il...

Italia: una Repubblica fondata sulla STRAGE sul lavoro (grazie al JOBS ACT)
Italia: una Repubblica fondata sulla STRAGE sul lavoro (grazie al JOBS ACT)

-

Uno stillicidio di omicidi bianchi difficile da raccontare. Giuseppe Greco, un 51enne di Isola Capo Rizzuto, e Kiriac Dragos Petru, un romeno di 35 anni, residente a Rocca di Neto, sono rimasti uccisi dal crollo di un vecchio muro di contenimento in un ca
Uno stillicidio di omicidi bianchi difficile da raccontare. Giuseppe Greco, un...

Il VERO motivo per cui tutti vogliono la testa di Assad
Il VERO motivo per cui tutti vogliono la testa di Assad

-

Assad è un pericolosissimo dittatore, come lo erano Saddam Hussein e Gheddafi, e su questo non c’è alcun dubbio. Ma la sua destituzione nasconde interessi che vanno molto oltre a ciò che vuole farci credere l’informazione occidentale.
Assad è un pericolosissimo dittatore, come lo erano Saddam Hussein e Gheddafi, e...

Cosenza: 'la mia casa pignorata? Finita in mano ai PM!'
Cosenza: 'la mia casa pignorata? Finita in mano ai PM!'

-

La sua casa finisce all’asta e ad acquistarla è un magistrato onorario che opera nello stesso circondario, quello di Cosenza.
La sua casa finisce all’asta e ad acquistarla è un magistrato onorario che opera...

Rapporto OPAC sulla Siria: Armi Chimiche INESISTENTI in quegli edifici
Rapporto OPAC sulla Siria: Armi Chimiche INESISTENTI in quegli edifici

-

Alcuni giorni fa USA, Francia e l’Inghilterra hanno lanciato un attacco missilistico contro alcuni obiettivi in Siria sganciando ben 105 missili tra cui missili Tomahawk lanciati dal mare e bombe Jassm lanciate dai caccia bombardieri.
L’ OPAC (Organizzazione per la proibizione delle Armi Chimiche) aveva...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati