Giornalisti, giornalaio o pennivendoli?

(Napoli)ore 12:13:00 del 12/02/2017 - Categoria: , Denunce, Editoria, Sociale

Giornalisti, giornalaio o pennivendoli?

L’unico dovere di un giornalista è scrivere quello che vede, quello che sa per certo, vagliare le notizie, andare fino in fondo per verificarne la veridicità, ricercare la verità, distinguere il vero dal falso e pubblicare il vero, a qualunque costo.

Esistono ancora i VERI giornalisti? Con l’Italia al 77° posto per quanto riguarda la libertà di stampa, sono veramente pochi quelli che sono imparziali.

L’unico dovere di un giornalista è scrivere quello che vede, quello che sa per certo, vagliare le notizie, andare fino in fondo per verificarne la veridicità, ricercare la verità, distinguere il vero dal falso e pubblicare il vero, a qualunque costo.

Il VERO giornalista è totalmente imparziale, senza influenze esterne (finanziamenti), che portano alla non imparzialità sfociando nella corruzione.

Il VERO giornalista è quello che non cede ai ricatti, che non scende a compromessi, quello che scrive ciò che si vede e non quello che i poteri vogliono far vedere.

Il VERO giornalista è colui che preferisce scrivere una spiacevole verità invece di una confortevole bugia.

Il VERO giornalista è LIBERO e non asservito. Ogni giornalista libero, dovrebbe essere pronto a riconoscere la verità ovunque essa sia, altrimenti sarebbe un disonesto.

Il VERO giornalista non fa il tifo ne per la “destra” o per la “sinistra”, ma solo ed esclusivamente per la verità. Un giornale affidabile non dovrebbe avere alcun orientamento politico, ma dovrebbe semplicemente raccontare un giorno della nostra storia. Un giornalista non si dovrebbe schierare. I giornalisti hanno una funzione simile a quella dei giudici.

Il giornalista è sempre stato da secoli lo storico del presente, e la storia dovrebbe essere una sola, dovrebbe avere una sola versione, semplicemente perchè la verità, ammesso che essa esista e sia esistita, è una.

Al contrario di tutto ciò oggi i giornali e giornalisti seguono tutti politiche diverse, per cui, come è ovvio, devono dare notizie diverse.

Siamo nell’ epoca dei  “pennivendoli”, pseudo-giornalisti che hanno “venduto la loro penna” e la loro anima, persone che da semplici narratori sono diventate un’arma pronta a fare fuoco sull’obiettivo indicato da chi li finanzia.

I pennivendoli vengono pagati per manipolare la realtà, occultare, influenzare l’opinione pubblica, distogliere l’attenzione da un episodio “scomodo” al potere per spostarla ad esempio su un avversario da eliminare, creare eventi “in laboratorio” per influenzare processi. Adottano una informazione che ha il solo scopo di soddisfare il desiderio di chi li finanzia.

Ed ecco che la verità diventa una sconosciuta, si viene a creare una società divisa ed  ignorante che pensa di sapere, ci si informa dalla fonte che più ci piace, da quella che scrive ciò che vogliamo leggere, dal tg che racconta i fatti come li vogliamo sentire, senza sapere quanta verità ci sia in questa o in quella informazione.

Se solo ci fosse una sola verità saremmo un popolo unito attorno ad essa, ma la verità è malata, ha un cancro: il giornalismo corrotto.

Da: QUI

Autore: Luca

Notizie di oggi
RIP sovranita' alimentare: Juncker autorizza gli Ogm nella UE
RIP sovranita' alimentare: Juncker autorizza gli Ogm nella UE
(Napoli)
-

Il grosso vantaggio dell’Ue per le lobby finanziarie e industriali è che è molto più facile influenzare un potere centrale che i singoli governi dei 28 paesi membri.
JUNCKER (PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE EUROPEA) AUTORIZZA BEN 19 TIPOLOGIE DI ...

Insegnanti TRUFFATI da Renzi: devono RESTITUIRE gli 80 Euro!
Insegnanti TRUFFATI da Renzi: devono RESTITUIRE gli 80 Euro!
(Napoli)
-

È il testo ironico, ma amarissimo, di una lettera aperta del professor Fabio Macchi pubblicata sul sito Orizzonte scuola
«A poche settimane dal voto voglio ringraziare pubblicamente Renzi e il Pd per...

Bollette della luce: ecco la cifra che dovremo PAGARE PER GLI UTENTI MOROSI
Bollette della luce: ecco la cifra che dovremo PAGARE PER GLI UTENTI MOROSI
(Napoli)
-

L’AEGSI HA EMESSO UNA DELIBERA CHE PREVEDE IL RECUPERO DELLE MOROSITÀ DERIVATE DALLE BOLLETTE DELLA LUCE NONO PAGATE, A CARICO DI TUTTA LA COLLETTIVITÀ.
L’AEGSI HA EMESSO UNA DELIBERA CHE PREVEDE IL RECUPERO DELLE MOROSITÀ DERIVATE...

Italia in declino da 25 anni: le PRIVATIZZAZIONI hanno ucciso il Paese
Italia in declino da 25 anni: le PRIVATIZZAZIONI hanno ucciso il Paese
(Napoli)
-

E’ opinione diffusa tra gli accoliti della sinistra italiana che i mali economici del Belpaese siano stati in larga misura acuiti e creati dai governi presieduti da Silvio Berlusconi.
E’ opinione diffusa tra gli accoliti della sinistra italiana che i mali...

In pensione con soli 5 anni di contributi? TUTTO PERMESSO...MA AGLI IMMIGRATI!
In pensione con soli 5 anni di contributi? TUTTO PERMESSO...MA AGLI IMMIGRATI!
(Napoli)
-

Se non versano contributi per almeno 20 anni, i lavoratori italiani perdono tutto il tesoretto versato. “Gli immigrati (invece) prendono la pensione anche con cinque anni di contributi”.
Se non versano contributi per almeno 20 anni, i lavoratori italiani perdono...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati