Giannini UMILIA Renzi sulla questione BANCHE! VIDEO

(Firenze)ore 20:37:00 del 15/11/2017 - Categoria: , Denunce, Politica

Giannini UMILIA Renzi sulla questione BANCHE! VIDEO

Sarà che Renzi non è più utile al sistema, sarà che lo vogliono ridimensionare, ma una cosa è certa: per una volta abbiamo visto un giornalista grigliare in diretta un piddino e tirare fuori la verità.

Alla fine a Di Martedì hanno vuotato il sacco.

Sarà che Renzi non è più utile al sistema, sarà che lo vogliono ridimensionare, ma una cosa è certa: per una volta abbiamo visto un giornalista grigliare in diretta un piddino e tirare fuori la verità.

Il Bomba si è salvato rigirando la frittata sul tema indagati, ma sulla questione banche Giannini l’ha inchiodato. Il giornalista di Repubblica nel corso del confronto ha detto:

“Io volevo tornare sul tema delle banche perché penso che sia una delle cose che ha pesato di più sul Pd e su Matteo Renzi nella caduta dei consensi di questi ultimi mesi.

Si è anche capito perché lei ha fatto l’offensiva contro Visco in questo momento: l’ha detto prima quando ha detto ‘noi abbiamo guardato i sondaggi e ci siamo accorti che la critica che ci viene rivolta è che siamo troppo vicini al potere’.

Quindi lei aveva la necessità di ricollocarsi in qualche modo vicino al popolo dei risparmiatori tradito.

Lei coglie un punto vero, io sono d’accordo, l’ho scritto, ne abbiamo anche parlato: alcune critiche che lei muove alle autorità di vigilanza io le condivido.

Ma io non credo che voi siate credibili, nel momento in cui vi fate paladini dei risparmiatori, perché intanto non abbiamo dormito noi, avete dormito voi: sulle banche lei poteva intervenire da presidente del Consiglio, bastava che convocasse il Comitato interministeriale per il credito e il risparmio (CICR, ndr). E in quella sede si può pure convocare il governatore della Banca d’Italia per chiedergli ‘Oh, ma qui ci sono delle situazioni gravi, che state facendo?’.

Non l’ha fatto”.

Giannini ha dato un’ulteriore stoccata a Renzi ricordandogli le dichiarazioni da lui rilasciate nel 2016, quando era ancora premier, su Monte dei Paschi di Siena:

“Su Mps nel gennaio del 2016 ha detto da Vespa: ‘È un ottimo affare, comprate il Monte dei Paschi di Siena’.”

Renzi, non potendo far altro, ha usato la solita tattica: “Giannini, non seguo le fake news”. Peccato che qualcuno ha caricato il video su Youtube, eccolo di seguito:

[video]

Il giornalista di Repubblica ha poi inferto il colpo di grazia a Renzi:

“Nel mese di luglio (2016, ndr) ha ricevuto a Palazzo Chigi Jamie Dimon, che è il banchiere fondamentale di JP Morgan, al quale voleva affidare la ricapitalizzazione del Monte dei Paschi di Siena, a settembre ha cacciato i vertici del Monte dei Paschi di Siena e li ha sostituiti e ha rinviato la privatizzazione a dopo il referendum costituzionale.

Risultato: 20 miliardi di aiuti pubblici alle banche, di cui 8 miliardi a Mps, pagati da noi.”

Da: Jeda

Autore: Gregorio

Notizie di oggi

(Firenze)
-


Per il vicepremier Luigi Di Maio l'approvazione in Consiglio dei ministri del...

Luce e gas: bollette in Italia piu' CARE IN EUROPA
Luce e gas: bollette in Italia piu' CARE IN EUROPA
(Firenze)
-

Rivoluzione in arrivo dal 30 giugno 2019 per il mercato dell’energia: dopo vari rinvii ci sarà la fine del mercato di maggior tutela e il passaggio completo al mercato libero.
Rivoluzione in arrivo dal 30 giugno 2019 per il mercato dell’energia: dopo vari...

Fotografia di un Paese ULTIMO in Europa
Fotografia di un Paese ULTIMO in Europa
(Firenze)
-

Perché tanta ipocrisia sul caso della società del papà di Di Maio? Federcontribuenti: ”perché padre e figlio non hanno ritenuto di dover dire la verità che tutti conosciamo?
Perché tanta ipocrisia sul caso della società del papà di Di Maio?...

CO2: il gas che non inquina utilizzato per aumentare le tasse
CO2: il gas che non inquina utilizzato per aumentare le tasse
(Firenze)
-

L’ecologismo della CO2 è il proseguimento dell’austerità con altri mezzi
Dalla carbon tax alla tassa sul diesel in Francia, a quella sui veicoli a...

Salvini  : 400 euro al mese per i PADRI SEPARATI IN DIFFICOLTA'
Salvini : 400 euro al mese per i PADRI SEPARATI IN DIFFICOLTA'
(Firenze)
-

“La Regione Lombardia dà 400 euro al mese di contributo ai padri separati. Conosco questa drammatica realtà e vorrei allargare a tutta l’Italia questo fondo
Il ministro dell'Interno e vicepremier del governo Conte, Matteo Salvini, ha...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati