GianFranco Fini indagato per riciclaggio: finira' come sempre a TARALLUCCI E VINO?

(Bari)ore 08:17:00 del 16/04/2017 - Categoria: , Denunce, Politica

GianFranco Fini indagato per riciclaggio: finira' come sempre a TARALLUCCI E VINO?

E PENSARE CHE ALMIRANTE GLI AVEVA REGALATO UN PARTITO BEN STRUTTURATO E CON RADICI NEL TERRITORIO. POTEVA FARLO EVOLVERE IN UNA DESTRA MODERNA INVECE SI È RIVELATO UN VERO INCAPACE E HA BUTTATO VIA TUTTO.

E PENSARE CHE ALMIRANTE GLI AVEVA REGALATO UN PARTITO BEN STRUTTURATO E CON RADICI NEL TERRITORIO. POTEVA FARLO EVOLVERE IN UNA DESTRA MODERNA INVECE SI È RIVELATO UN VERO INCAPACE E HA BUTTATO VIA TUTTO.

L'ex presidente della Camera è indagato per riciclaggio insieme alla famiglia Tulliani, la compagna Elisabetta, il "suocero" Sergio e il "cognato" Giancarlo. Su quest'ultimo pende addirittura un mandato d'arresto che, però, non è stato eseguito dal momento che Tulliani è fuggito a Dubai.

Nei giorni scorsi era stato lo stesso ex presidente della Camera a chiedere, tramite i propri difensori, di essere sentito dal pm Barbara Sargenti e dall'aggiunto Michele Prestipino, titolari dell'indagine, affinché fosse chiarita al più presto la sua posizione. Agli stessi difensori l'ex leader di Alleanza Nazionale aveva dato mandato di querelare per calunnia l'ex parlamentare Amedeo Laboccetta il quale, con le sue dichiarazioni sugli affari della famiglia Tulliani e di Corallo, aveva chiamato in causa Fini. L'iscrizione nel registro degli indagati dell'ex presidente della Camera sarebbe scaturito in seguito alle perquisizioni a carico di Sergio e Giancarlo Tulliani che erano state eseguite nel dicembre del 2016. Gli accertamenti bancari e finanziari sui rapporti intestati alla famiglia Tulliani avrebbero portato alla luce riciclaggio, reimpiego e auto-riciclaggio da parte di Sergio, Giancarlo, Elisabetta Tulliani e dello stesso Fini. Un giro di affari illeciti che avrebbe fatto fruttare la bellezza di 7 milioni di euro.

Autore: Samuele

Notizie di oggi
I nostri nonni non soffrivano di INTOLLERANZE ALIMENTARI, noi si: COME MAI?
I nostri nonni non soffrivano di INTOLLERANZE ALIMENTARI, noi si: COME MAI?
(Bari)
-

VI SIETE MAI CHIESTI COME MAI I NOSTRI NONNI NON SOFFRIVANO DI INTOLLERANZE ALIMENTARI? C’È QUALCOSA CHE NON TORNA.
VI SIETE MAI CHIESTI COME MAI I NOSTRI NONNI NON SOFFRIVANO DI INTOLLERANZE...

USA (e non Iran) Fonte VERO del terrorismo: scrittore americano shock
USA (e non Iran) Fonte VERO del terrorismo: scrittore americano shock
(Bari)
-

Si tratta di affermazioni forti che lo scrittore statunitense argomenta e con cui cerca di convincere esperti ed appassionati di politica internazionale.
GLI STATI UNITI SONO LA PIÙ GRANDE FONTE DI TERRORISMO AL MONDO, NON LA...

Trovato legame tra SALE e MALATTIE AUTOIMMUNI
Trovato legame tra SALE e MALATTIE AUTOIMMUNI
(Bari)
-

SCLEROSI MULTIPLA, INCLUDENDO L’ALOPECIA, L’ASMA E GLI ECZEMI. ECCO UNO STUDIO IMPORTANTE…
SCLEROSI MULTIPLA, INCLUDENDO L’ALOPECIA, L’ASMA E GLI ECZEMI. ECCO UNO STUDIO...

10 segnali per capire che stai parlando con una persona che DORME
10 segnali per capire che stai parlando con una persona che DORME
(Bari)
-

Questo è l'elenco dei tratti distintivi per riconoscere una persona addormentata
Andare al Colosseo di Roma è la principale meta turistica italiana, ma il...

La Mafia e' stata ESERCITO DELLA CIA. ECCO LE PROVE SHOCK
La Mafia e' stata ESERCITO DELLA CIA. ECCO LE PROVE SHOCK
(Bari)
-

Si arriva alle stragi del 92, due magistrati siciliani stavano arrivando alle alte sfere del connubio stato mafia, l’esplosivo utilizzato in ambedue le stragi era di tipo militare e di produzione americana o inglese; un’altra incredibile coincidenza.
Nel 1942 la guerra pendeva dalla parte dei nazifascisti, il presidente degli...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati