Gas, guida al risparmio

(Firenze)ore 12:49:00 del 01/01/2017 - Categoria: , Economia, Guide, Sociale

Gas, guida al risparmio

L’uso di gas per riscaldamento è di gran lunga il principale responsabile dei consumi di un’abitazione: è quindi importante ridurre gli sprechi, moderare la temperatura interna e migliorare l’isolamento termico della propria casa. 

Risparmiare sul gas: ecco alcuni semplici consigli per evitare bollette salatissime per riscaldamento e cucina.

Il nostro paese continua a vivere un momento di  profonda crisi ed alcune persone fanno anche fatica ad arrivare alla fine del mese. Ecco allora alcuni consigli per ottenere un risparmio energetico significativo riducendo il consumo del gas di cucinae utilizzando al meglio il riscaldamento dato che ci accingiamo, con il cambio dell’ora legale in solare, a consumare di più in vista della stagione invernale. Con l’aumento dei consumi, purtroppo potremo avere delle bollette più salate.  Riducendo tali consumi, poi,  nel proprio piccolo, si aiuterà anche a preservare l’ambiente.

L’uso di gas per riscaldamento è di gran lunga il principale responsabile dei consumi di un’abitazione: è quindi importante ridurre gli sprechi, moderare la temperatura interna e migliorare l’isolamento termico della propria casa. « La bolletta del gas” – dice Riccardo Tentori, direttore della divisione Utilities di SosTariffe.it – “è spesso la più salata di tutte: una famiglia media può spendere oltre 2000 euro l’anno per riscaldamento, acqua calda e cottura. Nonostante ciò ancora poche famiglie sono consapevoli che anche per il gas, come per la luce e per l’ADSL, è possibile cambiare fornitore e scegliere tariffe più convenienti. La procedura di cambio è facile, veloce e gratuita».

IL CONSUMO MEDIO DI GAS -

Una famiglia del Nord consuma fino a 6 volte più gas di una del Sud. Il clima più freddo determina un maggiore uso del riscaldamento, che nelle regioni settentrionali è responsabile di più dell’80% del consumo di metano di una casa. L’Emilia Romagna è la regione con il consumo di gas domestico più alto, con oltre 1000 metri cubi di gas pro capite l’anno, mentre in Sicilia e in Calabria il consumo si ferma a circa 150 metri cubi a testa.

Con aziende italiane puoi consultare le imprese della tua zona, una valida alternativa a pagine gialle per un elenco telefonico libero e gratuito. 

Per tagliare le spese domestiche bisogna innanzitutto ridurre i consumi energetici. Ma non solo: per avere una bolletta del gas leggera è utile confrontare le offerte dei diversi operatori presenti sul mercato e attivare una tariffa gas conveniente e adatta alle proprie esigenze.

Questo perché attivando una tariffa gas del Mercato Libero, una famiglia numerosa ad esempio, può risparmiare oltre 160 euro all’anno sottoscrivendo le offerte E-Light di Enel EnergiaWeb Gas di Edison Energia e Acea Rapida Gas. Queste tariffe, inoltre, includono gratis il servizio di bolletta web che permette di gestire e pagare la proprie fatture direttamente online, evitando inutili sprechi di carta e inchiostro.

Gas Milano: Gas compressi e liquefatti - produzione e ingrosso in Milano

COME RISPARMIARE GAS IN CASA -

Un’altra alternativa per tagliare la bolletta del gas riguarda le famiglie in condizioni di disagio economico. Per queste famigliel’Autorità riserva un’agevolazione speciale per le forniture luce e gas. Si tratta dei bonus sociali, in questo caso il Bonus Sociale Gas, che offre uno sconto importante in bolletta ed è disponibile sin dal 2009. Se non volete cambiare fornitore gas (o avete già attiva un’offerta conveniente) e non vi spetta il Bonus Sociale Gas, potete fare comunque molto per tagliare la bolletta, adottando alcuni piccoli accorgimenti in cucina che possono ridurre i consumi di gas:

collocare le padelle su piastre di dimensioni appropriate al loro diametro;

coprirle con il coperchio mentre cucinate;

per sfruttare il calore residuo spegnere la piastra prima della fine cottura

COME RISPARMIARE GAS CON LA CALDAIA -

Tuttavia, in Italia il principale responsabile del consumo di gas è l’impianto di riscaldamento, soprattutto nelle regioni più fredde. Ovviamente vanno eseguiti i controlli di manutenzione della caldaia come previsto dalla legge, non solo per motivi di sicurezza ma anche perché un impianto che funziona male consuma di più.

Inoltre, è importantissimo regolare la caldaia alla temperatura adeguata, ovvero non maggiore di 18°C . Abbassare di solo 1°C la temperatura della caldaia consente un risparmio in bolletta del 6% circa. Se avete un impianto di riscaldamento vecchio e siete in grado di sostenere le spese per sostituirlo, installate una caldaia a condensazione.

Questi impianti funzionano meglio a basse temperature, e consentono un risparmio del 20 per cento sulla bolletta del gas. L’ideale è abbinare una caldaia a condensazione con dei pannelli radianti.

Laddove possibile è utile anche effettuare interventi di ristrutturazione per la riqualificazione energetica dell’abitazione. Va ricordato che passare al mercato libero consente di risparmiare sulla bolletta del gas. Per individuare rapidamente le tariffe gas più adatte ad ogni situazione, consigliamo al lettore l’uso di un portale di confronto online di tariffe.

Autore: Gregorio

Notizie di oggi
1 nascita su 4 e' straniera, e per LEGGE sono ITALIANI: EFFETTO IUS SOLI
1 nascita su 4 e' straniera, e per LEGGE sono ITALIANI: EFFETTO IUS SOLI
(Firenze)
-

Invece di darli a questi clandestini date denaro agli italiani, così magari riescono a fare figli e mantenerli . Però gli italiani pensano e questo per qualcuno è un problema
Invece di darli a questi clandestini date denaro agli italiani, così magari...

Crisi banche venete? OCCASIONE PERFETTA PER LA GERMANIA
Crisi banche venete? OCCASIONE PERFETTA PER LA GERMANIA
(Firenze)
-

«In caso di una crisi non risolta delle due banche venete che si sono recentemente trovate a navigare in cattive acque, gli effetti non sarebbero molto inferiori a quelli generati dal default della Grecia».
«In caso di una crisi non risolta delle due banche venete che si sono...

In pensione a 67 anni dal 2019: SENZA VERGOGNA!
In pensione a 67 anni dal 2019: SENZA VERGOGNA!
(Firenze)
-

Prima di innalzare l età pensionistica ...dobbiamo tagliare gli sprechi, vitalizi e le super Pensioni (es Ventola 10000 mese ) e di chi ha versato pochi Contributi Perché non si fa un calcolo matematico inserendo la comparazione con Giudici, Generali dell
Prima di innalzare l età pensionistica ...dobbiamo tagliare gli sprechi,...

I partiti? Ci costano 160mila euro al giorno! (M5S compreso)...
I partiti? Ci costano 160mila euro al giorno! (M5S compreso)...
(Firenze)
-

La Camera stanzia 32 milioni l’anno (50 mila euro a deputato), il Senato 21,3 milioni (67 mila euro a senatore). A ogni gruppo è assicurata una somma minima, che cresce in proporzione alla consistenza numerica.
Ogni giorno, sette giorni su sette, i gruppi parlamentari percepiscono 160 mila...

Il disastro delle FONDAZIONI BANCARIE finanziate dal GOVERNO LADRO
Il disastro delle FONDAZIONI BANCARIE finanziate dal GOVERNO LADRO
(Firenze)
-

Crisi e affari 
discutibili hanno indebolito il patrimonio degli enti che ora hanno meno risorse in cassa da distribuire sul territorio. E adesso devono anche affrontare il buco del fondo Atlante, voluto da Renzi
Crisi e affari 
discutibili hanno indebolito il patrimonio degli enti che...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati