Foto hot sui social? Poco sesso reale!

(Genova)ore 19:31:00 del 21/04/2017 - Categoria: , Sesso

Foto hot sui social? Poco sesso reale!

NED FLANDERS nella realtà, Rocco Siffredi sul web. I millennial, secondo uno studio congiunto, condotto della San Diego State University, dalla Florida Atlantic University e dalla Widener University, fanno meno sesso di tutte le generazioni che li hanno p

NED FLANDERS nella realtà, Rocco Siffredi sul web. I millennial, secondo uno studio congiunto, condotto della San Diego State University, dalla Florida Atlantic University e dalla Widener University, fanno meno sesso di tutte le generazioni che li hanno preceduti, raggiungendo percentuali di castità paragonabili solo a quelle dei loro coetanei degli anni Venti del Novecento.

La colpa, secondo gli studiosi, sarebbe paradossalmente da attribuire alle app di dating. «Questi servizi – spiegano i ricercatori – dovrebbero aiutare i ragazzi a trovare partner sessuali più facilmente, ma in verità costringono i giovani a spendere molto tempo nella realtà virtuale. Questo comporta che interagiscano meno di persona e che alla fine non abbiano rapporti sessuali». Sempre meglio, comunque, dei loro coetanei giapponesi. Uno studio commissionato dal governo nipponico ha dimostrato che il 30% delle ragazze single e il 15% dei giovani senza fidanzata si erano innamorati di un personaggio dei videogame e per questo non cercavano una relazione nel mondo reale.

L’ululato alla Mastroianni, in estasi per uno spogliarello – rigorosamente dal vivo – della Loren in ‘Ieri, oggi e domani’, resta oggi strozzato nel mondo digitale, dove la pratica del sexting, ovvero l’invio di contenuti a sfondo sessuale via messaggini, è sempre più in voga tra gli adolescenti. Secondo una ricerca di Pepita Onlus, il 40% dei minorenni italiani dice di aver spedito materiale hard. «Il mezzo più utilizzato, con il 67% delle preferenze, è WhatsApp, che batte Instagram (fermo a quota 57%) e Snapchat (43%).

I ragazzi inglesi, invece, vanno pazzi per Yellow, una app simile a Tinder, ma dedicata agli adolescenti. Bastano pochi clic per iscriversi e solitamente il messaggio di benvenuto che si riceve dagli altri utenti non è «Ciao», ma «Mandaci delle tue foto senza vestiti».

Per gli psicologi Andrea Marino e Roberta Bucci dell’Istituto di Terapia Cognitivo-Interpersonale di Roma, i nostri ragazzi cominciano a fare sexting già a 8-9 anni. Una pratica che è considerata reato. «In generale i giovani non si preoccupano: è quasi normale inviare e ricevere foto o video pornografici, anche perché molto spesso non sono in grado di cogliere la pericolosità delle loro azioni», fa notare Emiliano Lambiase, psicologo dell’Istituto di terapia cognitivo-interpersonale.

PERCHÉ quando si diffonde qualcosa via web, come insegna il triste caso di Tiziana Cantone, è poi praticamente impossibile eliminarlo. E allora qualche volta il dubbio che sia meglio imitare Ned Flanders, il religiosissimo e casto personaggio dei Simpson, anche sul web diventa quasi una certezza.

Da: QUI

Autore: Carmine

Notizie di oggi
Sesso: fa troppo caldo? Ecco i migliori consigli
Sesso: fa troppo caldo? Ecco i migliori consigli
(Genova)
-

In soccorso degli amanti accaldati ecco 7 consigli per un sesso anti-sudore, suggeriti dal sito Mysecretcase.
Il caldo non accenna a placarsi e per le "normali attività amatorie" questo può...

Chi NON e' trasgressivo GODE POCO
Chi NON e' trasgressivo GODE POCO
(Genova)
-

Il dottor Fabrizio Quattrini è psicologo, psicoterapeuta e sessuologo. Nel 2005 ha fondato a Roma l’Istituto Italiano di Sessuologia Scientifica dove ricopre la carica di presidente. E’ autore di numerose pubblicazioni scientifiche.
Il dottor Fabrizio Quattrini è psicologo, psicoterapeuta e sessuologo. Nel 2005...

Perversi e felici: guida alla trasgressione
Perversi e felici: guida alla trasgressione
(Genova)
-

È proprio l’erotismo che muove l’attrazione e il desiderio sessuale. A prima vista le fantasie erotiche sembrano dei paradossi; in loro si vive ciò che generalmente pensiamo sia irrealizzabile e che ci mette a contatto con le nostre parti ombra
È proprio l’erotismo che muove l’attrazione e il desiderio sessuale. A prima...

7 ore di sonno per fare sesso il giorno successivo!
7 ore di sonno per fare sesso il giorno successivo!
(Genova)
-

Sonno e salute: le ricerche sui benefici di un buon riposo notturno sono numerose. E tra le più recenti spunta quella che rivela che 7 ore di sonno possono aiutare anche a fare sesso. Nello specifico, dormire bene di notte aumenta del 14% la possibilità d
Sonno e salute: le ricerche sui benefici di un buon riposo notturno sono...

Sesso chiodo fisso? Ecco quante volte lo pensiamo al giorno!
Sesso chiodo fisso? Ecco quante volte lo pensiamo al giorno!
(Genova)
-

I giovani ci pensano in media di più degli anziani? Cercando su internet delle risposte a queste domande ci si imbatte in numerose e talvolta disparate spiegazioni che poco hanno a che vedere con la sessuologia e la ricerca scientifica
Quante volte al giorno una persona pensa al sesso? E’ vero che gli uomini ci...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati