Fondo di cittadinanza possibile grazie al TAGLIO DELLE PENSIONI D'ORO

(Roma)ore 09:43:00 del 01/11/2018 - Categoria: , Economia, Politica

Fondo di cittadinanza possibile grazie al TAGLIO DELLE PENSIONI D'ORO

Il taglio delle pensioni d’oro, proposto dal Movimento 5 Stelle, potrebbe arrivare fino al 20 per cento per alimentare un fondo risparmio destinato alle pensioni di cittadinanza.

Il taglio delle pensioni d’oro, proposto dal Movimento 5 Stelle, potrebbe arrivare fino al 20 per cento per alimentare un fondo risparmio destinato alle pensioni di cittadinanza. La proposta è inserita nella legge di Bilancio e sarà presa in esame dal Parlamento dal 5 novembre.

L’obiettivo è aiutare “particolari categorie di soggetti”, togliendo a chi riceve tanto, per dare a chi invece ogni mese ha una pensione sotto il livello minimo dei 500 euro, viene quindi scartata l’ipotesi di un ricalcolo contributivo degli assegni d’oro. La misura interesserebbe circa 28mila persone e sarebbe valida solo per 5 anni, come ha proposto la Lega per evitare il rischio di eventuali ricorsi.

Con il taglio delle pensioni d’oro, si prevede anche l’istituzione all’Inps di un “Fondo risparmio” per “garantire l’adeguatezza delle prestazioni pensionistiche in favore di particolari categorie di soggetti”.


L’idea dell’esecutivo giallo-verde è quella di utilizzare le risorse di questo fondo per le pensioni di cittadinanza, pensioni che insieme al reddito di cittadinanza, servono per aumentare le pensioni minime facendole arrivare a 780 euro, la soglia minima di povertà relativa.

Nella bozza di legge sul taglio delle pensioni d’oro però c’è anche scritto che “l’utilizzo delle risorse è bloccato per un periodo di tre anni, a decorrere dalla entrata in vigore della presente legge”. Ma i primi assegni delle pensioni di cittadinanza dovrebbero partire già dal prossimo gennaio.

Così facendo si ridurrebbero gli assegni superiori ai 4.500 euro mensili, attraverso un prelievo modulato in base ad almeno 5 scaglioni. “Per favorire l’equità del sistema previdenziale” si prevedono tagli percentuali di prelievo: tra l’8 e il 10 per cento per le pensioni dai 90 ai 130mila euro, tra il 12 e il 14 per cento per quelle fino a 200mila euro, tra il 14 e il 16 per cento fino ai 350mila euro, tra il 16 e il 18 per cento fino ai 500mila euro, e del 20 per cento per le pensioni sopra i 500mila euro. Sono escluse le pensioni di invalidità, quelle per le vittime del dovere o di azioni terroristiche e quelle riconosciute ai superstiti.

Da: QUI

 

Autore: Alberto

Notizie di oggi
Grazie POLITICI: questa crisi di governo ci porta dritti all'AUMENTO DELL'IVA
Grazie POLITICI: questa crisi di governo ci porta dritti all'AUMENTO DELL'IVA
(Roma)
-

Aumento iva, di chi è la colpa. Cosa sono le clausole di salvaguardia
AUMENTO IVA IN ARRIVO - La crisi di governo è informalmente aperta con scambi di...

Pensione con soli 11 anni di contributi: quando e' possibile?
Pensione con soli 11 anni di contributi: quando e' possibile?
(Roma)
-

Quando è possibile accedere alla pensione avendo versato solo 11 anni di contributi? Vediamo il caso.
PENSIONE CON 11 ANNI DI CONTRIBUTI? E’ possibile accedere alla pensione di...

Crisi dei negozi infinita: 1 su 4 prevede chiusura entro fine anno
Crisi dei negozi infinita: 1 su 4 prevede chiusura entro fine anno
(Roma)
-

CRISI NEGOZI ITALIANI SOTTO CASA - Secondo un recente sondaggio condotto da SWG per Confesercenti è emerso che un negozio di vicinato su quattro prevede la chiusura a fine anno con bilancio negativo e due su dieci prevedono la riduzione della forza lavoro
CRISI NEGOZI ITALIANI SOTTO CASA - Secondo un recente sondaggio condotto da SWG...

La fine del Governo del cambiamento...in peggio!
La fine del Governo del cambiamento...in peggio!
(Roma)
-

Più spread, capitali in uscita, negozi chiusi e meno lavoro. Il prezzo del governo
FINE DEL GOVERNO DEL "CAMBIAMENTO".... Dovevano abolire la Fornero, la povertà,...

Caduta Governo: le misure che possono saltare
Caduta Governo: le misure che possono saltare
(Roma)
-

Dall'Assestamento di bilancio alle nuove regole per i rider, passando per il salario minimo. Quali sono i disegni di legge che potrebbero saltare con la fine dell'esecutivo gialloverde
CRISI GOVERNO, LE MISURE CHE RISCHIANO DI SALTARE - La crisi di governo...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati