Fischio nell'orecchio? Un vero e proprio Disturbo da non Sottovalutare

(Firenze)ore 20:07:00 del 30/08/2017 - Categoria: , Curiosità, Salute

Fischio nell'orecchio? Un vero e proprio Disturbo da non Sottovalutare

Sentire un fischio costante nelle orecchie, l’acufene, non solo è fastidioso, ma rappresenta anche un ostacolo per il normale riposo del nostro cervello. I ricercatori hanno scoperto l’origine di questo disturbo.

Il fischio che alcuni di noi sentono costantemente nelle orecchie, che si chiama acufene cronico, parte da un'area specifica del cervello e impedisce a chi ne soffre di riposarsi adeguatamente. A comprendere l'origine dell'acufene sono stati i ricercatori della University of Illinois che hanno analizzato con risonanza magnetica funzionale il cervello di alcuni paziente. Ecco cosa hanno scoperto e perché l'acufene cronico può far male alla salute di chi ne soffre.

Lo studio. Per comprendere l'origine dell'acufene i ricercatori hanno sottoposto alcuni pazienti a risonanza magnetica funzionale così da poter osservare le funzioni del cervello e la struttura: osservando le immagini hanno scoperto che l'acufene parte da una regione chiamata precuneo.

Cos'è il precuneo. Il precuneo si trova nel lobulo parietale superiore ed è coinvolto nella memoria episodica e in alcuni aspetti dalla coscienza. Il precuneo però è importante anche perché è collegato con due network del cervello: quello responsabile dell'attenzione, che è attivo quando prestiamo appunto attenzione ad un interlocutore, e quello responsabile delle funzioni di ‘background', quando cioè una persona sta dormendo o riposando e non sta pensando a nulla in particolare.

Acufene e attenzione. I ricercatori hanno scoperto che l'acufene cronico è connesso più con il network responsabile dell'attenzione e meno con l'altro, questo implica le persone che sentono costantemente questo fischio, anche quando vanno a dormire, in realtà non riescono a riposarsi davvero perché il cervello resta in uno stato di attenzione maggiore rispetto a quello di chi non sente il fischio. Quanto scoperto spiegherebbe come mai molti pazienti riportino appunto numerosi casi di stanchezza cronica e di difficoltà a concentrarsi.

Studi futuri. La scoperta permetterà forse in futuro di trovare trattamenti utili e sconfiggere o gestire l'acufene cronico.

Da: QUI

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Marte: primo AUDIO mai registrato sul PIANETA ROSSO! VIDEO
Marte: primo AUDIO mai registrato sul PIANETA ROSSO! VIDEO
(Firenze)
-

Il lander InSight ha viaggiato per oltre 300 milioni di miglia, pari a 555.600.000 chilometri. 
Il lander InSight ha viaggiato per oltre 300 milioni di miglia, pari a...

Auguri Natale 2018: frasi originali per dire Buon Natale
Auguri Natale 2018: frasi originali per dire Buon Natale
(Firenze)
-

Non sapete come fare gli auguri di Natale? Scegliere il regalo perfetto non è l’unico problema in vista del 25 dicembre
Non sapete come fare gli auguri di Natale? Scegliere il regalo perfetto non è...

Come mangiare la POLENTA per PERDERE PESO
Come mangiare la POLENTA per PERDERE PESO
(Firenze)
-

Con la dieta della polenta torni in forma, perdi peso e combatti la ritenzione idrica senza rinunciare al gusto
Si può dimagrire mangiando la polenta? La risposta è sì, tanto che esiste...

Parco Avventura: sport immersi nel verde! Ecco i dettagli
Parco Avventura: sport immersi nel verde! Ecco i dettagli
(Firenze)
-

Un insieme di percorsi sospesi a diverse quote da terra, generalmente installati su alberi ad alto fusto o, in loro mancanza, anche su pali di legno o pareti di roccia.
Un insieme di percorsi sospesi a diverse quote da terra, generalmente installati...

Dieta per ipertrofia muscolare
Dieta per ipertrofia muscolare
(Firenze)
-

Per ipertrofia dei muscoli scheletrici si intende l’aumento del volume della massa muscolare, in tutte le sue componenti: fibre, miofibrille, tessuto connettivo, sarcomeri
Per ipertrofia dei muscoli scheletrici si intende l’aumento del volume della...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati