Finale di Masterchef: cosa sapere

ROMA ore 22:34:00 del 08/03/2016 - Categoria: Cinema, Cronaca, Denunce - Masterchef

Finale di Masterchef: cosa sapere

Il duello all’ultimo piatto è tra la super favorita Alida, 25 anni, di Torino, ed Erica, 30 anni, fisioterapista di Ravenna. Sui social la tifoseria si schiera dalla parte di Erica e sembrano davvero pochi i dubbi sul nome del quinto Masterchef

Così tra gradi di cottura e sfumature di salsa, si gioca la sfida finale di Masterchef, talent show dei cuochi per diletto arrivato alla quinta edizione. Il duello all’ultimo piatto è tra la super favorita Alida, 25 anni, di Torino, ed Erica, 30 anni, fisioterapista di Ravenna. Sui social la tifoseria si schiera dalla parte di Erica e sembrano davvero pochi i dubbi sul nome del quinto Masterchef. A vincere è Erica Liverani, come anticipato da Dagospia in settimana. Anche lo scorso anno la suspense della finale era stata guastata: il nome del vincitore venne rivelato da Striscia la notizia, così anche la vittoria di Erica era già nell’aria e non ha stupito nessuno. Non solo. Come ha raccontato oggi Il Post, alcuni abbonati Sky hanno visto - per errore - la puntata in anteprima. Guasto tecnico, fa sapere Sky. In premio per lei centomila euro in gettoni d’oro e l’opportunità di pubblicare un libro di ricette. 

Lorenzo e Maradona, uno umile, buono e dolce, l'altro colto, corretto e gentile. Due bravi ragazzi che meritavano più delle due vipere.

VERGOGNA!

Alida inciampa nella salsa «troppo poco verde» che accompagna la trota in olio-cottura, ma il primo dei tre finalisti a pagarla è Lorenzo: la sua zuppa di mare con frutta e verdura di stagione, piatto da cinquanta ingredienti presentato dallo chef Marianna Vitale, non convince i giudici. Implacabile il verdetto di Bastianich: «E’ più un’insalata che una minestra». 

Vince la 30enne fisioterapista, come anticipato dagli spifferi online. La torinese Alida si arrende nell’ultima sfida. Lorenzo chiude al terzo posto

Non guarderemo mai più Masterchef Italia. Masterchef USA,Canada e Australia sono di un livello decisamente più alto, dove é il talento a regnare e la meritocrazia non manca mai. Ennesima edizione deludente.

Alida era anche antipatica e piagnona ma almeno sapeva cucinare (che è quel che conta), Erica oltre ad essere sempre in lacrime e simpatica come un gatto attaccato ai maroni, non è neanche lontanamente trai migliori concorrenti...Canavacciuolo poi è stato a dir poco imbarazzante, esaltava ogni singolo piatto di Erica

Edizione vergognosa. Come è vergognoso il solo fatto che Erica è arrivata in finale. La vittoria è la ciliegina sulla torta riguardante la meritocrazia di questo programma. Salta 3 esterne, ripescata due volte dopo l'eliminazione, serve una pasta con acqua di cottura, usa il riso basmati nella cucina cinese, non mette il riso negli arancini, critica la sua squadra in esterna realizzando una paella imbarazzante venendo salvata dai suoi compagni, confonde un capocollo con un polmone e realizza una salsa dove le si SEPARA L'OLIO e va verso l'esterno del piatto. La cosa pazzesca è che su quella salsa i giudici non hanno detto nulla sulla separazione dell'olio ma solo sul colore vomito. Dettaglio troppo strano!! La separazione tra salsa e olio è un errore che nemmeno in casa ti puoi permettere. Una concorrente che commette questi errori gravi non può vincere un programma nazionale. E ci soffermiamo sui valori culinari. Perché sui valori riguardanti la sua persona ci dobbiamo astenere. Diventeremmo volgareicon i suoi pianti e paraculate.

Erika? La stessa che ha cucinato polmone al posto del capocollo? La stessa che non sa che il riso basmati non è cinese? La stessa che "mi sono dimenticata che l'abbattitore era a -12 quindi il tortino non sta sú" Ah, Alida? La stessa che senza frullatore non riusciva a mettere in piedi un piatto? La stessa che con tutte le zuppe preparate avrebbe sfamato tutti i vecchietti senza denti?  E non Lorenzo? Il macellaio che cucina di tutto? Che fa il sushi in 30 minuti come se fosse pasta al pomodoro?  Ah, e volevamo ricordare a chef Cannavacciuolo che si nota giusto un pelo la sua preferenza nei confronti di Erika.  L'edizione piú truccata della storia.  S C A N D A L O S I !!!!!

Questa vittoria a #Masterchefitalia dimostra che l'Italia è un paese dalla mediocrità alta e diffusa, patria di bigotti, perbenisti e moralisti, paese dalla raccomandazione facile, dove la diversità, l'originalità, la brillantezza in ogni sua forma spaventa, persino alle stelle #michelin!#comesemprevinconoicasiumani 

Era deciso doveva vincere una donna quest'anno! Oltretutto ha vinto chi ha più pianto, lamentandosi continuamente e sperando negli errori altrui. Il vero vincitore è LORENZO umile e talentoso! A soli 23 anni è stato il migliore.  Un applauso a "Masterchef"…Edizione falsata alla grande.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi


-


Tante chiacchiere e chiese sempre più vuote, già pronte per essere trasformate...

Cardinale africano con MILIONI in Svizzera: come mai il Papa non fa niente???
Cardinale africano con MILIONI in Svizzera: come mai il Papa non fa niente???

-

L'Africa ha avuto ed ha la sua dose di tiranni con milioni all'estero, ultimo in data il tunisino Ben Ali che sembra abbia sistemato i fatti suoi e della moglie (famiglia Trivulsi) monopolisti per trentanni di tutte le attività remunerative esistenti in T
L'Africa ha avuto ed ha la sua dose di tiranni con milioni all'estero, ultimo in...

Lazio, messe le galline a smaltire i rifiuti umidi! SENZA VERGOGNA!
Lazio, messe le galline a smaltire i rifiuti umidi! SENZA VERGOGNA!

-

Quando si dice che la necessità aguzza l’ingegno. Non è possibile conferire l’umido in discarica?
LE GALLINE CI SALVERANNO! - IL LAZIO È SOMMERSO DAI RIFIUTI, E IL SINDACO DI...

Amministrative 2017, la Destra stravince: RENZI DIMETTITI!
Amministrative 2017, la Destra stravince: RENZI DIMETTITI!

-

Genova sarà ricordata come Bologna (1999, Guazzaloca). Ma le elezioni amministrative del 2017 potrebbero avere la stessa faccia delle Regionali del 2000, dopo le quali Massimo D’Alema rassegnò le dimissioni da presidente del Consiglio
Genova sarà ricordata come Bologna (1999, Guazzaloca). Ma le elezioni...

Il lavoro e' un male sociale: godetevi la vita
Il lavoro e' un male sociale: godetevi la vita

-

Contrariamente ad una idea diffusa ad arte dai centri di condizionamento dello spettacolo moderno, il lavoro non è una catastrofe naturale.
Contrariamente ad una idea diffusa ad arte dai centri di condizionamento dello...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati