Figli a carico: come avere il bonus

(Milano)ore 13:02:00 del 13/08/2016 - Categoria: Economia, Guide

Figli a carico: come avere il bonus

L’assegno sostituirebbe le odierne misure a favore e a sostegno al reddito delle famiglie (ad esempio il bonus bebè, le detrazioni per i familiari a carico).

CHI NE AVRA’ DIRITTO – Se venisse approvato, il bonus andrebbe a una diversa platea di beneficiari. Mentre le misure precedenti erano rivolte principalmente alle famiglie a basso reddito, una simile misura sarebbe allargata di fatto anche alle famiglie del ceto medio. La misura intera dell’assegno spetta se il reddito Isee della famiglia beneficiaria è fino a 50mila euro mentre decresce progressivamente se il reddito è da 50 a 70mila.

L’assegno sostituirebbe le odierne misure a favore e a sostegno al reddito delle famiglie (ad esempio il bonus bebè, le detrazioni per i familiari a carico). L’approvazione della nuova legge, ad ogni modo, è tutt’altro che scontata. L’esecutivo non ha mai fatto dichiarazioni in tal senso, senza contare i costi della riforma in termini economici.

CLICCA MI PIACE PER SEGUIRCI SU FACEBOOK!

Un ddl delega firmato da 50 senatori potrebbe portare una nuova agevolazione fiscale per le famiglie. Si tratta della possibilità di un unico bonus, un assegno universale pari a 150 euro al mese per ogni figlio da 0 a 18 anni. L’importo scenderebbe a 100 euro al mese per i figli con età tra 18 e 25 anni.

COME FUNZIONERA’ – La nuova misura per i figli a carico, nel ricongiungere tutte le agevolazioni e i bonus attualmente previsti per le famiglie (salvo l’agevolazione coniuge a carico che resterebbe identica a com’è oggi) propone un’unica misura, un assegno universale pari a 150 euro al mese per ogni figlio da 0 a 18 anni. L’importo scenderebbe a 100 euro al mese per i figli con età tra 18 e 25 anni.

Autore: Carmine

Notizie di oggi
Conti Correnti e libretti nel mirino del Fisco: Fai attenzione!
Conti Correnti e libretti nel mirino del Fisco: Fai attenzione!
(Milano)
-

Libretti e conti correnti finiranno sempre più nel mirino dell'Agenzia delle Entrate.
Libretti e conti correnti finiranno sempre più nel mirino dell'Agenzia delle...

Governo senza soldi: italiani rischiano di rimanere SENZA MEDICI
Governo senza soldi: italiani rischiano di rimanere SENZA MEDICI
(Milano)
-

In cinque anni 14 milioni di italiani rischiano di rimanere senza medico. È un dato allarmante quello che si disegnerà dal 2023 a causa dei pensionamenti di quasi 45mila camici bianchi, di cui 30mila ospedalieri e 14.908 medici di famiglia.
I CAMICI BIANCHI IN PENSIONE NON VERRANNO BILANCIATI DA ASSUNZIONI. I SINDACATI:...

Se tutti pagassero le tasse si potrebbe sanare il debito pubblico? RIDICOLO, ENNESIMA FAKE NEWS DELL'ELITE
Se tutti pagassero le tasse si potrebbe sanare il debito pubblico? RIDICOLO, ENNESIMA FAKE NEWS DELL'ELITE
(Milano)
-

Se tutti pagassero le tasse in 18 anni si potrebbe sanare il debito pubblico? Ridicolo.
Se tutti pagassero le tasse in 18 anni si potrebbe sanare il debito pubblico?...

I cittadini ONESTI pagheranno le bollette degli EVASORI: WELCOME IN ITALY!!
I cittadini ONESTI pagheranno le bollette degli EVASORI: WELCOME IN ITALY!!
(Milano)
-

Se una parte degli italiani non page le bollette elettriche i costi potranno ricadere su chi invece le salda regolarmente. Ovvero, i contribuenti potrebbero trovarsi a pagare di più per coprire l’evasione da parte di altri cittadini.
Se una parte degli italiani non page le bollette elettriche i costi potranno...

Distruggono i nostri figli: come? INVENTANDO MALATTIE CHE NON ESISTONO
Distruggono i nostri figli: come? INVENTANDO MALATTIE CHE NON ESISTONO
(Milano)
-

Figli svogliati e disattenti – Sette mesi prima di morire, il famoso psichiatra americano Leon Eisenberg, che ha scoperto il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD), ha dichiarato al settimanale tedesco Der Spiegel che le cause genetiche d
Figli svogliati e disattenti – Sette mesi prima di morire, il famoso psichiatra...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati