Falsi invalidi: ladri che avanzano

SIRACUSA ore 18:16:00 del 24/11/2014 - Categoria: Denunce, Editoria, Sociale

Falsi invalidi: ladri che avanzano

Falsi invalidi: ladri che avanzano | Viaggio nel mondo della disonestà

Oggi la disonestà, l’immoralità, l'essere furbi, il menefreghismo, l'opportunismo e giù di questo passo sono diventati valori e chi non vi si attiene è considerato un incapace per cui anche la delazione ( la classica denuncia, anche anonima ), che in passato era considerata disdicevole, oggi è accettata meglio che esporsi in prima persona. D'altra parte bisogna denunciare quanto più possibile qualsiasi sopruso o falsità come quelli attuati dai falsi invalidi che portano via danaro alla comunità e a coloro che ne avrebbero più diritto.Macchiavelli diceva che il fine giustifica i mezzi ed in brutti tempi come quelli attuali tutto è ammesso. C'è da sperare in una rimoralizzazione generale della società perchè così non si vive da persone civili. Ma andiamo a scoprire questo fenomeno aberrante.

E chiaro che i furbetti sono dei truffatori che hanno apportato un grave danno per lo stato e un crimine contro chi invalido è veramente. Ma noi puntiamo il dito anche contro le commissioni mediche ed i funzionari consenzienti che hanno permesso ciò. Ci vorrebbero norme più rigide per arrivare nei casi più gravi anche a radiare i medici dall' albo, licenziamenti, oltre al già previsto risarcimento del danno, reclusione.

Molte persone si fermano all’apparenza e condannano il soggetto sbagliato. Sono i medici che fanno queste porcherie. Bisogna avere il coraggio di denunciarli pubblicamente ma purtroppo nessuno ne ha il coraggio. Il problema è molto più sottile, e come sempre riguarda la moralità del nostro stato infame. E’ inutile rimanere stupidi dai falsi invalidi, ma poi se trovo chi mi regala 1000 € e più io li prendo senza scrupoli, bisogna buttare in piazza le commissioni mediche che danno a chi non ha niente e tolgono a chi veramente sta male. Gentaglia davvero ignobile e gruppi mafiosi davvero potenti.

Questo non vuol dire assolutamente giustificare i falsi invalidi, anzi. Per colpa loro molte persone che realmente hanno bisogno rimangono ingiustamente senza pensione. Sono esseri vomitevoli che vanno perseguiti legalmente fino a togliergli l'ultimo centesimo che hanno intascato ingiustamente. E assieme a loro andrebbero incarcerati tutti i medici compiacenti che certificano invalidità inesistenti sulla base di scartoffie che nemmeno si scomodano a controllare! Ciò non toglie che anche i veri invalidi non sono tutelati da questo stato-infame. Pensioni minime, assistenza sanitaria pari a zero, corruzione, menefreghismo. Ma che cavolo di Stato è uno Stato che non si cura delle persone meno abbienti? Delle persone che veramente soffrono? Uno stato ladro!

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Parlamentare si vende per una legge? INSINDACABILE
Parlamentare si vende per una legge? INSINDACABILE

-

Un motivo in piú per odiare il parlamento europeo, altra ignobile mangiatoia per scaldapoltrone insaziabili.
Un motivo in piú per odiare il parlamento europeo, altra ignobile mangiatoia per...

Energia pulita INSABBIATA in Italia su ordine degli USA
Energia pulita INSABBIATA in Italia su ordine degli USA

-

In questa importantissima conferenza il giornalista RINO DI STEFANO ci introduce alla conoscenza di un argomento di eccezionale interesse e le cui implicazioni potrebbero determinare profondi cambiamenti negli assetti politico-economici, socio-culturali e
LA MACCHINA DI DIO: IL MISTERO DEL RAGGIO DELLA VITA. ETTORE MAJORANA E...

Malta, il NUOVO paradiso fiscale degli italiani
Malta, il NUOVO paradiso fiscale degli italiani

-

Destinazione Svizzera? Macché. Lussemburgo? Nemmeno. È Malta la nuova terra promessa per chi fugge dalle tasse. L'Espresso, con un'inchiesta realizzata insieme al consorzio giornalistico Eic (European Investigative Collaborations), ha potuto consultare lo
Destinazione Svizzera? Macché. Lussemburgo? Nemmeno. È Malta la nuova terra...

Il carcere uccide: la situazione drammatica delle galere italiane
Il carcere uccide: la situazione drammatica delle galere italiane

-

Carmelo Mortari aveva 58 anni. Lo hanno trovato in una pozza di sangue nella sua cella di Rebibbia, reparto G9, lo scorso 25 marzo. Si è tagliato la gola ed è morto lentamente, dissanguato.
Prigionieri e suicidi: così il carcere uccide Carmelo Mortari aveva 58 anni. Lo...

Autorita' per l'energia elettrica? IL GRANDE BIDONE- Ecco l'ennesima truffa ai consumatori!
Autorita' per l'energia elettrica? IL GRANDE BIDONE- Ecco l'ennesima truffa ai consumatori!

-

L”AUTORITÀ PER L’ ENERGIA ELETTRICA, CHE DOVREBBE TUTELARE I CONSUMATORI, IN REALTÀ TUTELA GLI INTERESSI DELLE AZIENDE ELETTRICHE E DELLE INDUSTRIE ENERGIVORE, SCARICANDO I COSTI SUI PICCOLI CONSUMATORI.
L”AUTORITÀ PER L’ ENERGIA ELETTRICA, CHE DOVREBBE TUTELARE I CONSUMATORI, IN...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati