Facebook e Netlix ci fanno fare sempre meno Sesso..

(Campobasso)ore 09:30:00 del 06/09/2017 - Categoria: , Sesso

Facebook e Netlix ci fanno fare sempre meno Sesso..

Gli americani fanno sempre meno sesso. Tutta colpa di serie tv e dei social. Di Netflix e Facebook. E degli smartphone. A dirlo una ricerca ad hoc, commentata con importanti dati e riflessioni. Che, perché non dovrebbe?, potrebbe essere valida anche da no

Gli americani fanno sempre meno sesso. Tutta colpa di serie tv e dei social. Di Netflix e Facebook. E degli smartphone. A dirlo una ricerca ad hoc, commentata con importanti dati e riflessioni. Che, perché non dovrebbe?, potrebbe essere valida anche da noi.

Un nuovo studio, pubblicato di recente sulla rivista “Archives of Sexual Behavior”, ha dimostrato il gap generazionale in materia di sesso. Nel 1990, gli americani in media lo facevano da circa 60 a 65 volte l’anno. Nel 2014, la frequenza è calata a circa 53 volte in 12 mesi. Perfino i Millennials e i giovani della Generazione Z (cioè la generazione successiva a quella dei Millennials, tra la seconda metà degli anni ’90 e il 2010) fanno meno sesso rispetto a qualsiasi generazione precedente. Gli over 70, chi lo avrebbe mai detto, battono tutti.

Tutta colpa di Facebook e Netflix? Ecco le altre ragioni…

A causare il calo delle attività sessuali potrebbe essere la solitudine, o la “singletudine”. Anche perché la percentuale di americani single tra i 18 e i 29 anni è aumentato al 64% nel 2014, dal 48% nel 2005. Ma la situazione non è positiva neanche per le coppie sposate o conviventi: nel 2014 hanno contato circa 56 rapporti, mentre nel 1989 erano 67.

Secondo i ricercatori, un motivo importante potrebbe essere, almeno per i trentenni, un calo generico delle felicità. Ma, anche, l’ascesa dei social network e delle serie tv in streaming, tra Facebook e Netflix. Lo spiega Mark Regnerus, professore associato di sociologia presso l’Università del Texas a Austin, autore del libro “Cheap Sex: The Transformation of Men, Marriage, and Monogamy”. Qui sottolinea quanto sia facile vedere coppie a cena attaccate ognuno al proprio smartphone, con serie conseguenze sulla vita sociale.

Ma forse non è un dramma. “E’ molto probabile che per i giovani questa sia una scelta fatta con consapevolezza” dichiara Ryne Sherman della Florida Atlantic University. Ma in Italia com’è la situazione? Poco differente. I giovani vanno via di casa sempre più tardi e la vita si fa sempre più frenetica. Questo complica i rapporti uomo-donna, che diventano più complicati. Un’altra ragione di questo fenomeno è legata all’enorme diffusione della pornografia online, che comporta anche un certo allontanamento dai rapporti reali.

Da: QUI

Autore: Gregorio

Notizie di oggi
Giochi di coppia: 8 modi per avere un orgasmo
Giochi di coppia: 8 modi per avere un orgasmo
(Campobasso)
-

Per molte donne il rapporto sessuale è come la crema dentro a un Ringo: buonissima insieme al biscotto, abbastanza inutile da sola.
Per molte donne il rapporto sessuale è come la crema dentro a un Ringo:...


(Campobasso)
-


Un'isola interamente dedicata al sesso e alla droga. Una vacanza all'insegna...

Le cose al di fuori del sesso che fanno eccitare un uomo
Le cose al di fuori del sesso che fanno eccitare un uomo
(Campobasso)
-

A volte, per farlo andare su di giri, basta molto molto meno di quanto tu possa pensare...
A volte, per farlo andare su di giri, basta molto molto meno di quanto tu possa...

Donne facili? Ecco la mappa mondiale di chi la da' facilmente!
Donne facili? Ecco la mappa mondiale di chi la da' facilmente!
(Campobasso)
-

Siete in cerca di “ragazze facili” o di “ragazze oneste”? Grazie alla ‘Mappa mondiale delle ragazze facili’ potrete effettuare la vostra scelta. La cartina di TargetMap, mostra il mondo intero in base alla facilità con cui le donne dei vari paesi “si conc
Siete in cerca di “ragazze facili” o di “ragazze oneste”? Grazie alla ‘Mappa...


(Campobasso)
-


Per i maschietti che non vogliono rinunciare alla bella vita da single, ma non...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati