'Faccio troppo tardi la sera, non posso lavorare': imprenditore SHOCK senza dipendenti!

(Padova)ore 13:32:00 del 14/09/2017 - Categoria: , Cronaca, Denunce, Lavoro

'Faccio troppo tardi la sera, non posso lavorare': imprenditore SHOCK senza dipendenti!

Un imprenditore padovano non è riuscito a trovare operai meccanici per la sua azienda, neanche tra i più giovani che anzi avrebbero rifiutato perché la sera fanno tardi e non sanno se riuscirebbero ad andare al lavoro alle 8 del mattino.

Un imprenditore padovano non è riuscito a trovare operai meccanici per la sua azienda, neanche tra i più giovani che anzi avrebbero rifiutato perché la sera fanno tardi e non sanno se riuscirebbero ad andare al lavoro alle 8 del mattino. Piercarlo Marcato, 52 anni, titolare di un’azienda metalmeccanica di Camposampiero, provincia di Padova, ha raccontato la sua disavventura al Gazzettino di Padova: nonostante i colloqui e la pressante richiesta di lavoro, non è riuscito a trovare nuovi operai da inserire in azienda neanche tra i più giovani, coloro cioè che farebbero più fatica a trovare lavoro nel nostro Paese.

Piercarlo Marcato, 52 anni, è titolare di un'azienda metalmeccanica da 16 addetti («Ma anche noi tre soci siamo operativi») e 2 milioni di fatturato a Camposampiero, provincia di Padova. Un gioiello dell'industria del Nordest che produce accessori unici per griffe della moda e pezzi particolari per aziende che realizzano biciclette. «Gli affari vanno bene, siamo ben conosciuti e l'anno scorso mi sono trovato con la necessità di assumere due giovani - spiega Marcato raggiunto telefonicamente - ho suonato il campanello di tutti gli istituti professionali del Padovano facendomi dare l'elenco dei neo diplomati e li ho chiamati tutti. Su 130 se ne sono presentati 15.

Ho fatto un colloquio e sono stato estremamente chiaro con loro: facciamo un lavoro particolare, di precisione. Vi assumerò come apprendista ma dovete fare la gavetta, dovete iniziare in officina. Quanto ci starete dipende da voi, poi potrete passare in ufficio tecnico». Marcato spiega così un mestiere particolare: «I nostri settori di riferimento sono biciclette, arredamento, particolari per cinture, borse, orologi di lusso. Un lavoro di pregio, credo anche gratificante - spiega l'imprenditore padovano -. I tecnici però si devono arrangiare: lavorare in officina per poi programmare le macchine disegnando i pezzi su autocad. I ragazzi non hanno accettato la sfida. Forse hanno anche trovato altre realtà più grandi. Io mi sono demoralizzato e non ho cercato più ci siamo rimboccati le maniche, fatto straordinari ma abbiamo anche perso del lavoro».

Certi mestieri i giovani non li vogliono più fare, non vogliono sporcarsi le mani“, ha dichiarato l’imprenditore al quotidiano. Alla fine ha dovuto fare a meno dei nuovi operai e ha messo una pezza, facendo fare straordinari ai suoi dipendenti e rinunciando ad alcune commesse che sapeva di non riuscire a portare a termine.

Il caso di Marcato non sarebbe il solo, in particolare nel padovano, una delle zone del ricco Nord-Est che sembra essere uscito dalla fase più acuta della crisi economica. La denuncia del presidente dei Giovani imprenditori di Confapi Veneto Jonathan Morello Ritter è chiara: almeno 1200 aziende associate, una su cinque, si trovano nella stessa situazione dell’imprenditore, alla ricerca di operai specializzati che non si trovano.

Colpa anche del sistema scolastico ancora fermo a modelli degli anni passati che non riescono a rispondere alle esigenze delle aziende e che soprattutto non formano i giovani al nuovo mercato del lavoro.

Autore: Samuele

Notizie di oggi
NO agli sbarchi di Salvini come gli 80 euro di Renzi?
NO agli sbarchi di Salvini come gli 80 euro di Renzi?
(Padova)
-

Portare a casa un risultato subito, quale che sia: che differenza c’è tra il blocco delle navi delle Ong imposto da Salvini e la mancia degli 80 euro concessi da Renzi?
Portare a casa un risultato subito, quale che sia: che differenza c’è tra il...

Reddito Base Incondizionato: guadagneremo in un futuro senza LAVORO
Reddito Base Incondizionato: guadagneremo in un futuro senza LAVORO
(Padova)
-

Voglio iniziare con una domanda inquietante: secondo voi stiamo andando verso un futuro con più o meno posti di lavoro?
di Beppe Grillo – Voglio iniziare con una domanda inquietante: secondo voi...

La Tasse ci DIVORERANNO: ECCO 3 MOTIVI
La Tasse ci DIVORERANNO: ECCO 3 MOTIVI
(Padova)
-

Vi citiamo tre casi apparentemente diversi tra loro: l’accordo per gli esuberi Tim, l’impatto delle politiche Bce su debito pubblico italiano e infine le aliquote dell’Imu da pagare lunedì prossimo.
Vi citiamo tre casi apparentemente diversi tra loro: l’accordo per gli esuberi...

Di Maio: 'eliminare lo sfruttamento del lavoro domenicale'
Di Maio: 'eliminare lo sfruttamento del lavoro domenicale'
(Padova)
-

Il ministro del Lavoro si dice pronto a rivedere il decreto Monti. Cisl favorevole
Il tema del lavoro domenicale tiene banco a via Veneto. Il ministro del Lavoro e...

Siamo lo 0,01% della vita sulla Terra, e la stiamo uccidendo
Siamo lo 0,01% della vita sulla Terra, e la stiamo uccidendo
(Padova)
-

E’ ufficiale: siamo la peste della Terra. Lo si sapeva già, ma ad aggravare il quadro provvede una sconvolgente ricerca statistica: i 7,6 miliardi di umani rappresentano solo lo 0,01% di tutti gli esseri viventi.
E’ ufficiale: siamo la peste della Terra. Lo si sapeva già, ma ad aggravare il...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati