Esteri notizie: Putin autorizza l’abbattimento dei caccia USA in volo sulla Siria!

UDINE ore 21:41:00 del 22/10/2015 - Categoria: Denunce, Esteri, Politica

Esteri notizie: Putin autorizza l’abbattimento dei caccia USA in volo sulla Siria!

Esteri notizie: Putin autorizza l’abbattimento dei caccia USA in volo sulla Siria!Putin si dimostra ancora una volta autoritario e volenteroso riguardo la guerra in Siria

Il Ministero della Difesa (MoD) riporta che oggi  dimostrati in grado di sconfiggere nella Zona di guerra Levante (Siria) di almeno 30 ulteriori Aeri jet da combattimento i Sukhoi Su-30  che si sono  le loro controparti più sofisticate utilizzati dalla US Air Force.

La missione di questi jet da combattimento Sukhoi Su-30 , spiega la relazione , è quello di “dissuadere / target / distruggere” i velivoli in forze del regime di Obama che hanno illegalmente cominciato a -syria-idUSKCN0S61LX20151013">lanciare forniture belliche ai terroristi islamici in Siria in violazione del diritto internazionaledopo che le  Forze aeree russe “… dite al vostro presidente dittatore che può andare all’inferno insieme ai suoi terroristi di ISIS , faccio in Siria  una ‘grande Stalingrado’, per Erdogan e i suoi alleati sauditi che non sono meno viziosi di Adolf  all’interno di questa zona di guerra.

In un discorso pubblico in data odierna condannando il regime di Obama per il motivo di armare questi terroristi islamici, dice il rapporto, il Presidente Putin ha inoltre dichiarato: “Ora hanno annunciato che stanno rifornendo il Free Syrian Army con  armi, e munizioni. Dove si trova questo Free Syrian Army? Se solo scaricano e lanciano queste armi, armi e munizioni da un aereo, dove è la garanzia che non cadrebbero nelle di ISIL , come lo è stato durante la preparazione di un altro inganno all’esercitosiriano? ”

La relazione rileva che la propaganda del regime di Obama circa l’esistenza di un Free Syrian Army è stato dimostrato di essere un mito per una delle proprie fonti tradizionali di notizie, la NBC, che nell’esaminare questi presunti combattenti li ha descritti come:  criminali. ”

Il ministro degli Esteri Sergey Lavrov, spiega inoltre la relazione , che non ha “alcun dubbio”  chequeste armi del regime di Obama sono cadute  nelle mani dei terroristi islamici, ha persino chiesto al suo omologo del regime di Obama, il segretario di Stato americano John Kerry, di Chissà se il presidente Obama in realtà non stia cercando di avviare la terza guerra in modo che la Russia può coordinarsi con loro, una richiesta alla quale il segretario di Kerry non ha nemmeno risposto.

Con il regime  Obama in azione a protezione dei terroristi islamici, inoltre, sempre più alienati mentre di giorno in giorno ricevono lanci di forniture belliche, ed ora hanno cominciato senatore americano  i quali, allo stesso modo, erano appena stati riforniti di armi e munizioni americane.

I bombardamenti di queste forze curde che combattono contro i terroristi islamici sostenuti dai turchi, dice il rapporto, il presidente Putin ha tenuto un incontro urgente con l’ambasciatore turco a Mosca, il signor Ümit Yardim, a cui ha detto: $ 45.000.000.000.000Hitler.”

Inoltre, questo rapporto continua, il presidente Putin ha consegnato lo stesso “energico messaggio” alla Arabia Saudita nelle mani del ministro della Difesa lo sceicco Mohammed bin Salman quando si sono  in risposta al [tag19]Russia.

” Nell’immaginario verbale del Presidente Putin ” si confrontano la grande guerra patriottica (seconda guerra mondiale) della Battaglia di Stalingrado e quanto sta accadendo in Siria sia con la Turchia che con l’Arabia Saudita, questi i dettagli del report, non devono andare perdute, nella riunione più pieno di quello scontro strategico contro di Adolf Hitler e  la Germania nazista erano sulle risorse petrolifere in quella regione, al quale Hitler ha descritto con precisione la sua importanza critica dichiarando: [tag21] [tag22]

 

E come Stalingrado era il “perno”, che ha determinato il destino della Russia contro la Germania nazista nella seconda guerra mondiale, questo rapporto continua spiegando, lo è anche la Siria oggicon il regime di Obama e i suoi alleati occidentali che continuano a sostenere le teocrazie islamiche crudeli, barbare e dispotiche dell’Arabia Saudita e le sue monarchie degli Stati del Golfo che rimangono così al passo di con il mondo moderno che le loro società possono essere descritte solo nei termini più medievali.

Poiché [tag23]politico, la relazione mette in guardia, negli ultimi anni ha visto le minacce per l’industria energetica russa da un Occidente sempre più disperato guidata dal regime Obama si moltiplicano e intensificano a tale un punto che [tag24] per l’industria e quindi per l’economia- di significato russa e per la stessa Russia.

Per ciò chi alimenta questo conflitto, spiega ulteriormente la relazione spiega, sono i [tag25]Iraq, e che l’Occidente cerca di controllare, ma che la Russia è determinata a non consentirlo mai.

Con l’Occidente che è a conoscenza di questo fatto, che la stessa sopravvivenza della Russia è in pericolo in questo conflitto, la relazione avverte, il regime di Obama e i suoi alleati continuano a fare propaganda si trova alla loro gente su ciò che questa guerra è circa e porta alcuni commentatori in America a dire [tag26]mondiale.

E con il Senato degli Stati Uniti che ora follemente propone che i profughi siriani siano usati come scudi umani per proteggere questi terroristi islamici, la relazione osserva cupa, anchesenatore americano Rand Paul ha dovuto mettere in guardia la sua nazione che una tale mossa porterebbe alla terza guerra mondiale.

E con la Russia che è il paese più ricco del mondo quando si tratta di risorse naturali che hanno un valore di [tag28]75.700.000.000.000, e un misero debito contro di esso di soli [tag29] di dollari, questa relazione si conclude, il totale delle risorse naturali vale la pena diStati Uniti [tag30] è massicciamente sminuito dal suo debito impressionante [tag31]  ($ 18.000.000.000.000 reali e $ 98.000.000.000.000 di passività non finanziate), mostrando così chiaramente perché il regime fallito Obama ha bisogno di distruggere la Russia.

Dopo tutto, un impero  tirannico con una popolazione ignorante, ha successo solo con le nazioni che può saccheggiare, ma, resta assai dubbio che la Russia sia disponibile di fare la loro fine.

Autore: Gregorio

Notizie di oggi
NO agli sbarchi di Salvini come gli 80 euro di Renzi?
NO agli sbarchi di Salvini come gli 80 euro di Renzi?

-

Portare a casa un risultato subito, quale che sia: che differenza c’è tra il blocco delle navi delle Ong imposto da Salvini e la mancia degli 80 euro concessi da Renzi?
Portare a casa un risultato subito, quale che sia: che differenza c’è tra il...

La Tasse ci DIVORERANNO: ECCO 3 MOTIVI
La Tasse ci DIVORERANNO: ECCO 3 MOTIVI

-

Vi citiamo tre casi apparentemente diversi tra loro: l’accordo per gli esuberi Tim, l’impatto delle politiche Bce su debito pubblico italiano e infine le aliquote dell’Imu da pagare lunedì prossimo.
Vi citiamo tre casi apparentemente diversi tra loro: l’accordo per gli esuberi...

Di Maio: 'eliminare lo sfruttamento del lavoro domenicale'
Di Maio: 'eliminare lo sfruttamento del lavoro domenicale'

-

Il ministro del Lavoro si dice pronto a rivedere il decreto Monti. Cisl favorevole
Il tema del lavoro domenicale tiene banco a via Veneto. Il ministro del Lavoro e...

Siamo lo 0,01% della vita sulla Terra, e la stiamo uccidendo
Siamo lo 0,01% della vita sulla Terra, e la stiamo uccidendo

-

E’ ufficiale: siamo la peste della Terra. Lo si sapeva già, ma ad aggravare il quadro provvede una sconvolgente ricerca statistica: i 7,6 miliardi di umani rappresentano solo lo 0,01% di tutti gli esseri viventi.
E’ ufficiale: siamo la peste della Terra. Lo si sapeva già, ma ad aggravare il...

Come utilizzano i dati dei nostri social
Come utilizzano i dati dei nostri social

-

Quando nacque il web, era davvero un luogo diverso, statico. Fatto di pagine create o da chi aveva uno staff o da individui esperti di informatica, per quei tempi.
Quando nacque il web, era davvero un luogo diverso, statico. Fatto di...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati