Estate 2016, 5 libri da leggere sotto l ombrellone

(Bologna)ore 18:22:00 del 21/07/2016 - Categoria: Cultura, Curiosità

Estate 2016, 5 libri da leggere sotto l ombrellone

Ogni anno la valigia sembra sempre più stretta del necessario. I libri da leggere sono lì, una pila che traballa pericolosamente ma lo spazio sufficiente non c’è mai.

Ogni anno la valigia sembra sempre più stretta del necessario. I libri da leggere sono lì, una pila che traballa pericolosamente ma lo spazio sufficiente non c’è mai. A cosa possiamo rinunciare per portarci dietro un libro in più da leggere in spiaggia, sotto l’ombrellone, in treno o nella cuccetta di un caicco in alto mare, cullati dalle onde? Certo possiamo sempre portare una borsa in più, un bagaglio extra ma rischieremo sempre di rimpiangere l’unico titolo lasciato a casa, solitario sul tavolo del soggiorno. I gusti sono gusti e con oltre sessantamila novità in libreria tutto si complica ma ciò che conta è saper scegliere, magari portandosi dietro un libro per ogni genere amato, dal thriller al noir, dal romanzo duro e puro al caso editoriale, senza tralasciare un libro leggero e uno un po’ più impegnato. Siate giudiziosi – ma non troppo – prima di scegliere cosa portare con voi in vacanza e con un po’ di fortuna non ne abbandonerete nessuno lungo il tragitto per l’esasperazione di non riuscire a finirlo.

Luca D’Andrea, La sostanza del Male, EinaudiLuca D’Andrea, insegnante precario con una grande vena per il thriller, firma uno dei libri più attesi del 2016, già acquistato in ben 31 paesi – compresi gli Stati Uniti, dove verrà pubblicato dalla mitica Harper&Collins. Ambientato in Alto Adige, il protagonista – affamato di storie – si troverà ad indagare su un triplice, macabro, omicidio rimasto ancora senza colpevole. Le sue indagini riapriranno vecchie ruggini nella minuscola comunità montana di Siebenhoch, nel Sud Tirolo, mettendo a repentaglio la propria incolumità e quella della sua famiglia. Frequenti colpi di scena e un ritmo martellante, fanno di questo libro un classico per l’estate (e non solo). Adrenalinico

CLICCA MI PIACE PER SEGUIRCI SU FACEBOOK!

Ester Viola, L’amore è eterno finché non risponde, EinaudiGiornalista e influencer su Twitter, Ester Viola esordisce con un romanzo brillante che analizza l’amore e le relazioni di coppia al tempo dei social, fra notifiche, tag, status e l’impossibilità di dirsi veramente addio. Viviamo in un mondo digitale senza alcun grado di separazione. Una prosa lieve, costellata da battute pungenti, accompagnano le mosse di Olivia, avvocato divorzista che si districa fra il lavoro e la sua – assai disastrosa – vita privata. In un mondo diviso fra chi lascia e chi viene mollato, la questione non è se l’amore finirà o meno, ma quando. Ma c’è speranza per tutti. Ambientato a Napoli, fra panorama mozzafiato e la vita notturna, è il libro perfetto per rilassarsi. Aspettando le notifiche di WhatsApp. Social

Antonio Manzini, 7-7-2007, SellerioRivivrà presto sul piccolo schermo, interpretato da Marco Giallini, ma nel frattempo Rocco Schiavone torna in libreria con una nuova avventura. Considerato l’erede di Andrea Camilleri, Schiavone, vice-questore burbero e scontroso ha il dono di far breccia nel cuore dei suoi lettori grazie al suo modo d’agire schietto. Manzini porta indietro le lancette dell’orologio, ambientando questo romanzo quando Marina, la moglie di Schiavone – il suo rimorso perenne – non era ancora stata assassinata. Siamo in una Roma funestata dai temporali, nel luglio del 2007 e Marina e Rocco sono ai ferri corti. Lui si trova ad indagare su un delitto di “bravi ragazzi” e il destino gli sta per servire un conto in sospeso, durissimo da mandare giù. Incastri che funzionano a dovere per una storia che si legge a perdifiato. Bestseller (in uscita il 7 luglio).

Emmanuel Carrère, A Calais, AdelphiCosa succede a Calais. Chi sono i migranti? Che storie raccontano i loro volti? Con il suo consueto e ormai celebre stile, capace di mescolare giornalismo, finzione, autobiografia e grande scrittura, il romanziere Emmanuel Carrère ci porta proprio a Calais, sul confine della speranza, lì dove la burocrazia delle quote e dei governi ha chiuso le porte in faccia a tutti, sospendendo i profughi e i migranti in un lembo di terra fra l’Europa e la Gran Bretagna. Carrère, senza moralismi, si è recato proprio lì, incontrando delle persone del luogo, entrando nelle loro case, nella loro vita. Le grandi migrazioni sconvolgono il nostro tempo, la nostra civiltà ma il primo passo necessario è quello di capire cosa accade quando le televisioni spengono i riflettori e vanno via. Necessario

Julian Fellowes, Belgravia, Neri PozzaJulian Fellowes, è il creatore diDownton Abbey, una delle serie di maggior successo mai trasmesse in tv. Le sue sei stagioni hanno incollato allo schermo i britannici – e non solo – ma una volta girata l’ultima scena, Fellowes aveva già in serbo una novità. Belgravia è stato pubblicato online a puntate – proprio come un feuilleton d’altri tempi – e ora sbarca in libreria, pronto a rubarvi il tempo sotto l’ombrellone. Ambientato nel 1815 a Bruxelles, con l’Europa ad un passo dall’essere messa a ferro e fuoco da Napoleone, Fellowes racconta amori impossibili e intrighi di potere, portando al centro della scena i Trenchard e la famiglia di Lord Bellasis, una famiglia di commercianti e uno di stampo nobiliare. I nuovi benestanti e la vecchia aristocrazia in guerra. Aspettando Napoleone. Imperdibile

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/07/16/libri-da-leggere-estate-2016-ecco-i-dieci-piu-belli/2907205/5/

Autore: Gregorio

Notizie di oggi
ENERGIA GRATUITA ORMAI E' REALTA', MA IN ITALIA NESSUNO NE PARLA
ENERGIA GRATUITA ORMAI E' REALTA', MA IN ITALIA NESSUNO NE PARLA
(Bologna)
-

LE CONDUTTURE COMUNALI DELLE GRANDI CITTÀ TRASPORTANO ENORMI QUANTITÀ DI ACQUA. PERCHÉ ALLORA NON SFRUTTARE QUESTO FLUSSO PER PRODURRE ENERGIA GRATUITA?
LE CONDUTTURE COMUNALI DELLE GRANDI CITTÀ TRASPORTANO ENORMI QUANTITÀ DI ACQUA....

Il racconto di uan 45enne di Verona che ha scoperto di avere una passione: ESSERE UNA SLAVE
Il racconto di uan 45enne di Verona che ha scoperto di avere una passione: ESSERE UNA SLAVE
(Bologna)
-

COME SI DIVENTA “SLAVE” - IL RACCONTO DI UNA 45ENNE DI VERONA CHE HA SCOPERTO LA PASSIONE PER IL BDSM NEL RUOLO DI SCHIAVA: “ERO A UNA RIUNIONE AZIENDALE. UNA PENNA E’ CADUTA CASUALMENTE A TERRA. IL MIO CAPO MI HA CHIESTO DI…”
COME SI DIVENTA “SLAVE” - IL RACCONTO DI UNA 45ENNE DI VERONA CHE HA SCOPERTO LA...

25 aprile: liberati, ma da chi? Sono 72 anni che viviamo sotto LADRI, DELINQUENTI E POLITICI CORROTTI
25 aprile: liberati, ma da chi? Sono 72 anni che viviamo sotto LADRI, DELINQUENTI E POLITICI CORROTTI
(Bologna)
-

E’ da quel 25 Aprile 1945 che l’Italia vive sotto la prigionia di ladri, delinquenti, affamatori di popoli, di politici corrotti e arraffoni ingordi.
E’ da quel 25 Aprile 1945 che l’Italia vive sotto la prigionia di ladri,...

PER TUTTI QUELLI NATI DAL 1950 AL 1980 DOVETE LEGGERLA ASSOLUTAMENTE: CONDIVIDETE!
PER TUTTI QUELLI NATI DAL 1950 AL 1980 DOVETE LEGGERLA ASSOLUTAMENTE: CONDIVIDETE!
(Bologna)
-

Alcuni studenti non erano brillanti come altri e quando perdevano un anno lo ripetevano. Nessuno andava dallo psicologo, dallo psicopedagogo, nessuno soffriva di dislessia né di problemi di attenzione né d’iperattività; semplicemente prendeva qualche scap
1.- Da bambini andavamo in auto che non avevano cinture di sicurezza né...

Il professore disse Dio non esiste.La risposta dello studente mise a tacere ogni dubbio
Il professore disse Dio non esiste.La risposta dello studente mise a tacere ogni dubbio
(Bologna)
-

UN PROFESSORE DI FILOSOFIA ATEO AFFERMÒ DINANZI ALLA SUA CLASSE “DIO NON ESISTE”.UNO STUDENTE GLI DIEDE UNA RISPOSTA INCOMPARABILE CHE LO AZZITTÌ E MISE A TACERE OGNI DUBBIO.
UN PROFESSORE DI FILOSOFIA ATEO AFFERMÒ DINANZI ALLA SUA CLASSE “DIO NON...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati