Ecco lo spray che fa diventare touch ogni schermo!

(Bari)ore 09:29:00 del 16/05/2017 - Categoria: , Tecnologia

Ecco lo spray che fa diventare touch ogni schermo!

Ormai siamo talmente abituati ai touchscreen che capita di cercare di ottenere una risposta sfiorando superfici che non sono sensibili al tocco.

Ormai siamo talmente abituati ai touchscreen che capita di cercare di ottenere una risposta sfiorando superfici che non sono sensibili al tocco. Ecco perché ai ricercatori del Future Interface Group della Carnegie Mellon University è venuta l'idea di creare un modo per aggiungere comandi touch a qualsiasi oggetto, non importa di quale forma o di che materiale che sia fatto.
Si chiama Electrick, e in buona sostanza consiste in uno spray che si applica sugli oggetti e che, tramite un algoritmo software, consente di identificare i cambiamenti nel flusso di energia elettrica che attraversa una superficie conduttiva. Basta applicare un sottile strato di vernice conduttiva su un oggetto e avviare le applicazioni appropriate. SI può applicare lo spray per esempio al volante di un'auto, aggiungendo i controlli touch per il volume del sistema audio o per cambiare la stazione radio. Allargando gli orizzonti non è difficile pensare al potenziale che potrebbe avere una soluzione del genere all'interno dell'ambiente domestico: per esempio potrebbe bastare passare le mani su una parete per abbassare le luci.
Chris Harrison, assistente presso lo Human-Computer Interaction Institute (HCII) e a capo del gruppo di ricerca, ha spiegato che "per la prima volta siamo stati in grado di prendere una lattina di vernice spray e di usarla per mettere un touchscreen su qualsiasi cosa". Al momento le grandi superfici touch sono costose e per lo più disponibili solo nei laboratori di ricerca. Con Electrick si possono creare superfici touch applicando vernici conduttive, alcuni tipi di materie plastiche o strisce conduttive. È compatibile con le tecniche comuni come il rivestimento a spruzzo, e il metodo di per sé non è innovativo: sfrutta la nota tecnica della tomografia elettrica, che consiste nell'acquisire un numero adeguato di misure elettriche tramite elettrodi posti sull'oggetto.
Un altro punto a favore di questa idea è che si può aggiungere uno strato protettivo sopra alla vernice conduttiva in modo che sia durevole nel tempo. Rispetto ad altri sistemi di input touch però è meno preciso: può rilevare il tocco con un'approssimazione di un centimetro, che sarebbe inaccettabile per lo schermo di uno smartphone, ma va più che bene per esempio per accendere o spegnere la luce quando si esce da una stanza

Da: QUI

Autore: Samuele

Notizie di oggi
ClickPack PRO: lo zaino antifurto! Video
ClickPack PRO: lo zaino antifurto! Video
(Bari)
-

ClickPack Pro lo zaino antifurto ci protegge da eventuali furti che possiamo subire dallo zaino a spalla, permettendo di godere di una passeggiata spensierata o di leggere un libro in metropolitana. Con ClickPack Pro lo zaino antifurto non subiremo più fu
ClickPack Pro lo zaino antifurto ci protegge da eventuali furti che possiamo...

Oculus Go, il visore VR low cost di Facebook
Oculus Go, il visore VR low cost di Facebook
(Bari)
-

Durante la conferenza Oculus Connect 4, Mark Zuckerberg ha annunciato Oculus Go. Il nuovo visore per la realtà virtuale pensato per tutti.
Durante la conferenza Oculus Connect 4, Mark Zuckerberg ha annunciato Oculus Go....

Iphone 8 plus: recensione
Iphone 8 plus: recensione
(Bari)
-

Quest'anno con iPhone 8/8 Plus siamo di fronte a un miglioramento di alcune delle caratteristiche introdotte con iPhone 7, come la doppia fotocamera; il connettore jack è ancora assente, il design è quasi lo stesso, mentre ci sono parecchi cambiamenti sot
Quest'anno con iPhone 8/8 Plus siamo di fronte a un miglioramento di alcune...

Perche' il WIFI continua a cadere?
Perche' il WIFI continua a cadere?
(Bari)
-

La connessione Wi-Fi di casa alle volte sembra farci degli scherzi. La velocità crolla ogni volta che guardiamo la nostra serie tv preferita o mentre stavamo giocando online
La connessione Wi-Fi di casa alle volte sembra farci degli scherzi. La velocità...

Ecco come lasciare il proprio nome su Marte!
Ecco come lasciare il proprio nome su Marte!
(Bari)
-

Per novembre 2018 è previsto l'atterraggio del lander InSight della NASA su Marte, che porterà con sé non solo tutti gli strumenti scientifici utili per analizzare il suolo del pianeta marziano, ma anche centinaia di migliaia di nomi appartenenti alle per
Per novembre 2018 è previsto l'atterraggio del lander InSight della NASA su...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati