Ecco le nuove auto della Polizia di Stato ITALIANE: VIDEO

(Roma)ore 16:03:00 del 20/12/2016 - Categoria: , Curiosità, Motori

Ecco le nuove auto della Polizia di Stato ITALIANE: VIDEO

La Polizia di Stato ha rinnovato il suo parco macchine, per il controllo del territorio, con auto totalmente italiane. Ecco il video dei test e le foto spettacolari.

La Polizia di Stato ha rinnovato il suo parco macchine, per il controllo del territorio, con auto totalmente italiane. Ecco il video dei test e le foto spettacolari.

Auto italiane per la Polizia di Stato.

Il rinnovo del parco macchine ha visto ricadere la scelta su mezzi protagonisti del made in Italy.

Stiamo parlando delle Alfa Romeo Giulietta e Giulia Veloce e la Jeep Renegade 4×4.

Come comunicato dai vertici istituzionali:

“La Giulietta e la Renegade rinnoveranno il parco auto dei Reparti prevenzione crimine e dei commissariati; le due Alfa Romeo Giulia Veloce, con la livrea della Polizia, verranno impiegate dalla Polizia stradale per i servizi di scorta alle autorità istituzionali.”

Il capo della Polizia Franco Gabrielli ha dichiarato che:

“Ovviamente sono macchine che noi utilizzeremo nel controllo del territorio. Per far sentire la nostra presenza sempre più vicina alla gente. Esserci sempre è il nostro motto. Con queste autovetture potenzieremo la nostra capacità di esserci; soprattutto laddove la gente lo richiede, laddove richiede il nostro intervento ed il nostro aiuto.”

I TEST SU STRADA E OFF ROAD

La Polizia di Stato ha testato le caratteristiche della Jeep Renegade 2.0 Multjet 4×4 120 CV Sport.

risultati sono stati ottimali sia per la guida su strada sia in quella off-road. Ciò rappresenta un vantaggio soprattutto per i Reparti prevenzione crimine.

Questi ultimi, infatti, per mission istituzionale, sono sempre in movimento sul territorio nazionale, per collaborare alle più importanti operazioni di controllo del territorio e di polizia giudiziaria.

Le sue doti dinamiche e le sue proporzioni rendono questo fuoristrada adatto alle attività di sicurezza relative al presidio e controllo del territorio – dalle città sino alle aree rurali più impervie e difficili da raggiungere – anche in condizioni più estreme.

L’Alfa Romeo Giulietta, nella sua versione 1,6 Multjet 120 CV, con le sue prestazioni, è l’automobile che meglio rappresenta le doti di rapidità, d’azione e sicurezza proprie delle Forze dell’ordine.

Con le Giulia Veloce, assegnate alla Polizia stradale, il parco auto Alfa Romeo della Polizia di Stato si arricchisce di due unità 2.0 benzina turbo da 280 CV a 5.250 giri/min.

[video]

 

http://www.infiltrato.it/

 

Autore: Carmine

Notizie di oggi
Canapa e Cannabis: 10 cose che NON SAI
Canapa e Cannabis: 10 cose che NON SAI
(Roma)
-

10 cose che non sai su Marijuana, Canapa o Cannabis (sono la stessa pianta) e che assolutamente dovresti sapere…
1) Marijuana, Canapa o Cannabis sono la stessa pianta. Oggi vengono comunemente...

Finlandia: sei stressato? Vacanze GRATIS per te! VIDEO
Finlandia: sei stressato? Vacanze GRATIS per te! VIDEO
(Roma)
-

Per la seconda volta consecutiva la Finlandia è stata nominata il paese più felice del mondo.
Per la seconda volta consecutiva la Finlandia è stata nominata il paese più...

La prima, STORICA foto di un BUCO NERO
La prima, STORICA foto di un BUCO NERO
(Roma)
-

Gli scienziati del progetto internazionale Event Horizon Telescope (Eht) hanno pubblicato la prima, storica immagine di un buco nero
La prima, storica immagine di un buco nero è stata appena presentata al mondo...

I cani tendono a stare LONTANI dalle persone cattive: lo studio
I cani tendono a stare LONTANI dalle persone cattive: lo studio
(Roma)
-

I cani, come le persone, riconoscono le persone cattive o negative e se ne tengono a distanza.
I cani, come le persone, riconoscono le persone cattive o negative e se ne...

Scienza conferma: assorbire ENERGIA POSITIVA dagli altri? E' POSSIBILE
Scienza conferma: assorbire ENERGIA POSITIVA dagli altri? E' POSSIBILE
(Roma)
-

L’organismo umano è capace di assorbire energia positiva per alimentare gli stati emotivi e questo può essenzialmente stimolare le cellule verso la guarigione.
Un gruppo di ricercatori biologici,  presso l’Università di Bielefeld,  ha fatto...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati