Ecco il primo Hotel sotto il mare!

(Bologna)ore 18:03:00 del 30/05/2016 - Categoria: Tecnologia

Ecco il primo Hotel sotto il mare!

Il Planet Ocean Underwater Hotel ha una struttura modulare che può essere assemblata ovunque e dispone di un sistema di propulsione per sfuggire alle tempeste.

Il Planet Ocean Underwater Hotel ha una struttura modulare che può essere assemblata ovunque e dispone di un sistema di propulsione per sfuggire alle tempeste.

L'Ufficio statunitense dei brevetti e dei marchi di fabbrica (USPTO) ha dato la sua approvazione al Planet Ocean Underwater Hotel, un albergo sottomarino collocabile a circa 10 metri di profondità e accessibile tramite un ascensore. La struttura modulare, costruita in acciaio e pannelli di plastica acrilica trasparenti, può essere trasportata in diverse zone del pianeta via nave e assemblata in loco con un procedimento paragonabile a quello della Stazione Spaziale Internazionale.

COME È FATTO. Nella sua forma standard, il complesso sarà dotato di dodici camere connesse a un corridoio centrale. Il design cilindrico aiuterà a distribuire in modo uniforme la pressione, che a 8,5 metri di profondità è di quasi due atmosfere. Oltre ad avere una vista panoramica sul fondale marino, ogni stanza sarà dotata di svariati comfort, tra cui Wi-Fi e aria condizionata. Il costo di costruzione dell'intera struttura è stimato intorno ai 20 milioni di dollari (assemblaggio escluso), mentre il prezzo di soggiorno varierebbe dai 3.000 ai 6.000 dollari a notte.

IN FUGA DAI PERICOLI. Il Planet Ocean Underwater Hotel è stato classificato come imbarcazione, in quanto dotato di un sistema di propulsione elettromeccanico che gli permette cambiare posizione ed evitare così le tempeste. I singoli moduli verranno fabbricati a Key West (Florida), dove ha sede l'azienda, e poi trasportati nel punto di assemblaggio mediante una nave cargo. Dopo due anni e mezzo di sviluppo, l'albergo è ora pronto per la fase di test, che dovrebbe avere luogo in un'isola caraibica non ancora precisata.

 

RECUPERO DEI REEF. Dietro il Planet Ocean Underwater Hotel c'è Tony Webb, imprenditore americano con interessi anche in ambito aerospaziale. Il suo team finanzia un programma globale per la ricrescita della barriera corallina, grazie a una tecnica detta Biorock, che sfrutta il passaggio di corrente elettrica nell'acqua di mare per generare la precipitazione di sali, creando un habitat adatto alla vita dei coralli.

Autore: Gregorio

Notizie di oggi
Ansia e depressione: gli effetti dei social sui giovani
Ansia e depressione: gli effetti dei social sui giovani
(Bologna)
-

I SOCIAL NETWORK fanno male? Ci risiamo. Stavolta è niente meno che la Royal Society for Public Health britannica, insieme allo Young Health Movement, a sondare il terreno e piazzare sul banco degli imputati Instagram
I SOCIAL NETWORK fanno male? Ci risiamo. Stavolta è niente meno che la Royal...

Shazam, nuovo aggiornamento! Ecco le news
Shazam, nuovo aggiornamento! Ecco le news
(Bologna)
-

DA QUALCHE ora Shazam, l’applicazione per scoprire come si chiama la canzone che stai ascoltando in auto, alla radio di casa o dovunque ci sia una fonte sonora abbastanza chiara, è tutto nuovo.
DA QUALCHE ora Shazam, l’applicazione per scoprire come si chiama la canzone che...

Weibo, il social cinese batte Twitteer!
Weibo, il social cinese batte Twitteer!
(Bologna)
-

Sulla base degli ultimi dati trimestrali del gruppo, nei primi tre mesi del 2017 la principale piattaforma cinese di microblogging ha infatti contato 340 milioni di utenti mensili attivi, contro i 328 milioni utenti operativi su Twitter (che in Cina è blo
WEIBO sorpassa Twitter per numero di utenti attivi. Sulla base degli ultimi dati...

Bosch: la nuova tecnologia della guida autonoma
Bosch: la nuova tecnologia della guida autonoma
(Bologna)
-

Nei prossimi due lustri lo sviluppo e la diffusione della guida autonoma coinvolgeranno ogni comparto delle automobili: dai sistemi di propulsione e trasmissione ai freni, passando per lo sterzo, gli strumenti di visualizzazione, la navigazione e i sensor
Nei prossimi due lustri lo sviluppo e la diffusione della guida...

OnePlus 5, ecco le specifiche tecniche
OnePlus 5, ecco le specifiche tecniche
(Bologna)
-

L’azienda cinese ha confermato attraverso i suoi profili social che il OnePlus 5 arriverà entro la fine dell’estate (presumibilmente entro giugno) e che come al solito sarà ricco di sorprese.
A poco più di un mese dalla presentazione ufficiale, il OnePlus 5 non è più un...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati