Ecco come non pagare LECITAMENTE gli interessi sul mutuo!

(Milano)ore 17:22:00 del 01/08/2017 - Categoria: , Economia, Finanza, Guide

Ecco come non pagare LECITAMENTE gli interessi sul mutuo!

Come non pagare le rate del mutuo senza violare la legge. Le possibilità ci sono e come riporta il sito di Adnkronos, citando gli esperti di informazione giuridica di Laleggepertutti.it, a indicarle sono state alcune sentenze.

Come non pagare le rate del mutuo senza violare la legge. Le possibilità ci sono e come riporta il sito di Adnkronos, citando gli esperti di informazione giuridica di Laleggepertutti.it, a indicarle sono state alcune sentenze.

Se gli interessi sul mutuo hanno superato la soglia dell'usura - si legge sul portale - il correntista è tenuto a restituire alla banca solo il capitale. Ciò vale, secondo quanto stabilito dal Tribunale di Viterbo, anche se ad essere usurari sono i soli interessi di mora e non quelli corrispettivi. "La legge sull'usura - spiegano gli esperti - stabilisce che sono usurari gli interessi che superano del 50% il tasso medio, determinato con decreto del Ministero del Tesoro ogni tre mesi. Il tasso varia a seconda del tipo di operazione con la quale viene concesso il credito. Dunque, non esiste un unico tasso usurario per tutte le operazioni di prestito, ma esistono diversi tassi a seconda delle modalità con cui il finanziamento viene concesso. Ad esempio, il tasso medio dal 1° ottobre fino al 31 dicembre 2002, per un credito personale, ammontava al 10,45%; dunque, per tale tipo di operazione e nel periodo anzidetto, il tasso usurario era quello superiore al 15,67%".

Non si parla però solo di interessi. Una recente sentenza del Tribunale di Cuneo "ha dichiarato nullo il contratto di mutuo e di fideiussione, con riferimento a uno solo dei due cointestatari (marito e moglie) perché non riportava la firma di quest'ultimo. In buona sostanza, il mutuo – così come tutti i contratti stipulati con la banca – deve essere obbligatoriamente scritto. Ovviamente la forma scritta non ha senso se, insieme ad essa, non ci sono anche le firme delle parti. Ora, se anche la giurisprudenza ha ritenuto che la firma della banca non sia necessaria se è quest'ultima a produrre il contratto in causa, della firma del mutuatario invece non se ne può fare assolutamente a meno".

Da: QUI

Autore: Luca

Notizie di oggi
Sfondi iPhone 7, siti gratis
Sfondi iPhone 7, siti gratis
(Milano)
-

Il primo passo che devi compiere per scaricare uno sfondo dal sito è, dunque, quello di collegarti alla sua pagina principale e scegliere il modello di iPhone in tuo possesso dal menu a tendina collocato in alto a sinistra.
SFONDI IPHONE 7 DA SCARICARE GRATIS - Tutti gli sfondi che sono già presenti...

Padoan fa il rigorista contro la flat tax...peccato che lui fabbrica DEFICIT
Padoan fa il rigorista contro la flat tax...peccato che lui fabbrica DEFICIT
(Milano)
-

Altro che buchi. Hanno fatto leggi che i prossimi governi dovranno pagare (debiti aggiunti) fino a oltre il 2020.
Altro che buchi. Hanno fatto leggi che i prossimi governi dovranno pagare...

Paghi in ritardo le bollette? Da quest'anno ti costera' CARO!
Paghi in ritardo le bollette? Da quest'anno ti costera' CARO!
(Milano)
-

Con la liberalizzazione del mercato dell’energia, è stato consentito ai gestori di proporre modifiche unilaterali del contratto; il cliente che riceve tale proposta, ha la possibilità di valutare le nuove condizioni e rifiutare la variazione per iscritto 
Caro Salvagente, mi è arrivata una proposta di modifica unilaterale dell’Enel a...

Abolizione Fornero? ENNESIMA PAGLIACCIATA. La verita'? LEGGI
Abolizione Fornero? ENNESIMA PAGLIACCIATA. La verita'? LEGGI
(Milano)
-

Con la situazione che ci ritroviamo, col fischio che i giovani e anche quelli un po' meno giovani vedranno la pensione, salvo quella per decrepitezza.
Con la situazione che ci ritroviamo, col fischio che i giovani e anche quelli un...

2018: inizia l'INCUBO per 100mila lavoratori ITALIANI. Leggi e diffondi!
2018: inizia l'INCUBO per 100mila lavoratori ITALIANI. Leggi e diffondi!
(Milano)
-

Un’incertezza che non sembra interessare la politica, non è tema di campagna elettorale e neppure fenomeno sul quale c’è la necessaria attenzione delle istituzioni.
Tempo scaduto. Quasi 100mila lavoratori dipendenti, i “primi” ad essere assunti...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati