ECCO COME LO STATO DISCRIMINA GLI ITALIANI A VANTAGGIO DEGLI IMMIGRATI: PARLA LA VEDOVA DI PIETRO RACCAGNI! VIDEO

(Firenze)ore 20:35:00 del 05/10/2016 - Categoria: Cronaca, Denunce, Sociale

ECCO COME LO STATO DISCRIMINA GLI ITALIANI A VANTAGGIO DEGLI IMMIGRATI: PARLA LA VEDOVA DI PIETRO RACCAGNI! VIDEO

Pietro Raccagni fu aggredito da 4 clandestini di origine albanese da lui sorpresi a rubargli in casa Pontoglio, morì dopo 11 giorni in ospedale.Da quel giorno lo Stato è sparito, invece in altre circostanze…..

Pietro Raccagni fu aggredito da 4 clandestini di origine albanese da lui sorpresi a rubargli in casa Pontoglio, morì dopo 11 giorni in ospedale.Da quel giorno lo Stato è sparito, invece in altre circostanze…..

Era la notte tra il 7 e l’8 luglio 2014. Federica ha un ricordo nitido di quel che accadde in una manciata di minuti sotto i suoi occhi. Pietro era rincasato e aveva sentito dei rumori provenire dall’abitazione. Sorpresi in flagranza, i banditi cercarono di scappare. Una volta in garage tentarono di rubare la Mercedes del 53enne. L’uomo si oppose, rimediando un colpo di bottiglia in testa. Cadde, picchiò il capo sul cemento della rampa d’accesso al box, entrò in coma e morì undici giorni dopo in ospedale.

Dopo questo episodio il Governo italiano non mosse un dito per mostrare solidarietà nei confronti della donna, forse per non rendere troppo pubblica la notizia, per non schierarsi da alcuna parte, forse perchè gli aggressori sono clandestini?

Al contrario di un altro episodio, quando il nigeriano Emmanuel Chidi Namdi è stato massacrato da un ragazzo italiano a Fermo, nelle Marche il 5 luglio scorso. In questo caso le istituzioni non sono mancate all’ appello, le più alte cariche dello Stato sono state vicine alla vedova di Emmanuel, cosa che avrebbero dovuto fare anche per la vedova di Pietro Raccagni. Ed è proprio questo che rivendica la donna:<

Io dal Governo tutte queste attenzioni non le ho avute.Si parla di discriminazione razziale, penso di averla avuta io la discriminazione razziale, perchè ci sono vedove di serie A e vedove di serie B, vittime di serie A e vittime di serie B.

Mio marito era una persona onesta, un padre esemplare, un marito esemplare, un cittadino onesto che ha sempre pagato le tasse e che ha contribuito a far crescere l’ Italia.
Un uomo giusto che non ha ricevuto tutte queste attenzioni dal Governo, nonostante io abbia fatto di tutto in questi 2 anni per sensibilizzarlo. Sto combattendo, sto portando avanti una battaglia per la certezza della pena e per la legalità, ma non sono stata tutelata prima e non lo sono adesso>>

http://misteri.newsbella.it/ecco-come-lo-stato-discrimina-gli-italiani-a-vantaggio-degli-immigrati-parla-la-vedova-di-pietro-raccagni-video/

Autore: Sasha

Notizie di oggi
Torino: 25centesimi al KM se vai a lavoro in bici
Torino: 25centesimi al KM se vai a lavoro in bici
(Firenze)
-

Un nuovo progetto a favore dell’ecosostenibilità è stato lanciato nella zona ovest di Torino: più pedali e più guadagni.
PAGATI PER ANDARE A LAVORO IN BICI - Bogia in piemontese vuol dire “muoviti” e...

Deficit e Debito Pubblico sempre piu' critici, crescita ZERO. Promesse NON MANTENUTE
Deficit e Debito Pubblico sempre piu' critici, crescita ZERO. Promesse NON MANTENUTE
(Firenze)
-

Stime macroeconomiche della Commissione europea negative per l'Italia su pil, deficit e debito pubblico. La nostra economia non cresce e non riusciamo a risanare i conti pubblici, che peggiorano in maniera allarmante.
CRESCITA ZERO, ITALIA ULTIMA NELLA UE - Siamo quasi alla fine dell’anno ed è...

Costi Pos: quanto ci costano i pagamenti per bancomat obbligatori
Costi Pos: quanto ci costano i pagamenti per bancomat obbligatori
(Firenze)
-

Secondo un'indagine di Altroconsumo gli esercenti arriverebbero a pagare delle commissioni abbastanza importanti.
QUANTO CI COSTA IL POS - Ridurre l’uso del contante per contrastare evasione e...

Dottor Google: AUTODIAGNOSTICARTI le malattie tramite il web ti uccide
Dottor Google: AUTODIAGNOSTICARTI le malattie tramite il web ti uccide
(Firenze)
-

Oltre il 97% delle persone ricerca informazioni sanitarie online. Ma spesso i risultati sono inaffidabili e portatori d’ansia
SEMPRE PIU' PERSONE ANSIOSE PER RICERCHE MALATTIE SU GOOGLE - 2 americani su 5...


(Firenze)
-


"Carenza di un'adeguata impiantistica per il riciclo dei rifiuti, assenza di...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati