Donnarumma-Milan: tutti vanno via per soldi!

(Milano)ore 13:47:00 del 18/06/2017 - Categoria: , Calcio, Editoria

Donnarumma-Milan: tutti vanno via per soldi!

Improvvisamente, il 15 giugno del 2017, il calcio italiano scopre chi è Mino Raiola e si indigna per il no gridato in faccia al Milan per il rinnovo di Donnarumma

Raiola e' un furbone ma anche uno con cui bisogna instaurare buoni rapporti perche' e' uno importante. La Juve gli ha dato 27 milioni per Pogba, non 50, ma lui glielo aveva portato a parametro zero. Marotta ha fatto una plusvalenza di 72 milioni che gli ha permesso di finanziare l'operazione Higuain. Diteci voi se non conviene fare affari con Raiola. Il Milan non poteva fare di piu': ormai e' un club poco attraente per un giovane di belle speranze. Anche con un anno di contratto, il Milan ci fara' una bella plusvalenza e quindi tutti contenti. 

La differenza tra il caso higuain e il caso Gigio, sta nel fatto che il club azzurro per quanto abbia dovuto subire la decisione di higuain ne ha tratto vantaggi economici davvero grossi, mentre il milan che pure deve subire la volontà di Gigio non ne ricaverà vantaggi economici , con l'aggravante che il napoli da higuain ha preso quasi il doppio del valore di un giocatore 29 enne mentre il milan prenderà forse 1/4 del valore di un 18enne.

Raiola fa il suo mestiere. Propone ai propri assistiti le soluzioni più redditizie e questi decidono in assoluta libertà.

La soluzione per rendere innocua una brutta persona come raiola? unione di intenti di tutte le squadre europee, anche le grandissime. donnarumma senza squadra... un esempio e la giostra finisce.

La riconoscenza non è una galera. Il Milan per Gigio sarà sempre un ricordo bello ed importante. Ma ciò non gli impedisce di guardare altrove. Perché altrove c'è più futuro. Più sicurezza... la società del Milan è un grosso punto interrogativo. E giustamente Raiola pensa al futuro del proprio assistito ed alle proprie commissioni.

Autore: Carmine

Notizie di oggi
Calcio: la piu' grande arma di distrazione di massa?
Calcio: la piu' grande arma di distrazione di massa?
(Milano)
-

Qualcuno le chiama “armi di distrazione di massa”, passatempi ricreativi per distogliere l’attenzione delle masse dalle nefandezze messe in opera dall’èlite
  Qualcuno le chiama “armi di distrazione di massa”, passatempi ricreativi per...

Flop Dazn? L'ASSURDO silenzio della Lega calcio e le responsabilita' dei club
Flop Dazn? L'ASSURDO silenzio della Lega calcio e le responsabilita' dei club
(Milano)
-

Ricostruendo i giorni in cui il bando per l’assegnazione dei diritti tv vinto dalla società spagnola Mediapro fu revocato dalla stessa Lega Calcio, grazie all’unanimità dei club di Serie A.
Ricostruendo i giorni in cui il bando per l’assegnazione dei diritti tv vinto...

DAZN: un PEZZOTTO legalizzato?
DAZN: un PEZZOTTO legalizzato?
(Milano)
-

Dazn, Dazone, Dazen, Dezen, persino Tarzan, tutte le variabili e le versioni a Napoli dello streaming dell’anno.
Dazn, Dazone, Dazen, Dezen, persino Tarzan, tutte le variabili e le versioni a...

DAZN: difficile soluzione ai problemi in tempi brevi. Intanto, o PAGHI, o NON SEGUI IL CALCIO
DAZN: difficile soluzione ai problemi in tempi brevi. Intanto, o PAGHI, o NON SEGUI IL CALCIO
(Milano)
-

Ha fatto scalpore in questi giorni il difficile debutto di Dazn nel mercato italiano.
Ha fatto scalpore in questi giorni il difficile debutto di Dazn nel mercato...

Russi e il business nel calcio: ecco quanto guadagnano
Russi e il business nel calcio: ecco quanto guadagnano
(Milano)
-

Quanti soldi fanno gli oligarchi russi con le squadre di calcio occidentali?
Il miliardario Alisher Usmanov ha deciso di mettere in vendita l’Arsenal anche...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati