Disoccupazione 2017, la verità

(Roma)ore 07:06:00 del 05/04/2017 - Categoria: , Denunce, Economia, Sociale

Disoccupazione 2017, la verità

Contesti storici completamente diversi, anche se lo scarto è solo di una mezza generazione.

Perchè assumere qualche ragazzo 20/30enne assiduo fruitore di videogiochi, youtube, incapace di fare sacrifici, inesperto di lavoro e di cosa significhi lavorare per obiettivi? Meglio 50enni con senso di responsabilità, esperienza professionale, passione per il lavoro e capacità di essere concentrato sugli obiettivi. Il divario generazionale in Italia è anche questo. E purtroppo è la verità. In passato tra una 45-50enne e un 25-30enne c'erano diversità fisiologiche ma quando un individuo era maturo, mentalmente non c'erano più differenze. Oggi tra un 25-30enne e un 45-50enne ci sono ere di differenza. Contesti storici completamente diversi, anche se lo scarto è solo di una mezza generazione.

Il tasso di disoccupazione generale è sceso all’11,5%, -0,3 punti percentuali rispetto a gennaio e -0,2 punti rispetto a febbraio 2016. Si registra però un aumento del tasso di inattività delle persone tra 15 e 64 anni di 0,1 punti su gennaio (+51mila inattivi)


Ma questi numeri per dire cosa? che l'occupazione è aumentata? Ma chi è sto genio che lo dice guardando i numeri??? E menomale che esistono i numeri per leggerli...ma a quanto sembra sono pure ignoranti in matematica.

Nella classifica da poco stilata e affidabile sui 30 paesi di tutto l'effluvio europeo sull'occupazione l'Italia è al 27° posto, dato super allarmante.

Negli anni '80 una famiglia riusciva a vivere con 1 stipendio perché la gente era pagata meglio in rapporto al costo della vita di quanto é oggi. Dunque é inutile dire che gli inattivi erano una percentuale maggiore di oggi. Il fatto é non solo che il lavoro é diminuito, ma anche che con lo stesso lavoro si guadagna la metà che negli anni 80, le tasse sono aumentate e nessuno sa per quanto tempoconserverà ilposto di lavoro (insicurezza, impossibilità di pianificare). tutto ciò non lo si può riassumere in una statistica semplice
Pensionare prima e innestare giovani, subito

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Il lavoro e' un male sociale: godetevi la vita
Il lavoro e' un male sociale: godetevi la vita
(Roma)
-

Contrariamente ad una idea diffusa ad arte dai centri di condizionamento dello spettacolo moderno, il lavoro non è una catastrofe naturale.
Contrariamente ad una idea diffusa ad arte dai centri di condizionamento dello...

300 Euro in piu' sulla pensione! Ecco come fare domanda - VIDEO
300 Euro in piu' sulla pensione! Ecco come fare domanda - VIDEO
(Roma)
-

Si chiamano “diritti inespressi” e sono soldi da aggiungere alla propria pensione che, previo controllo, si possono richiedere all’ INPS.
Si chiamano “diritti inespressi” e sono soldi da aggiungere alla propria...

I 5 sniper piu' famosi e letali al mondo!
I 5 sniper piu' famosi e letali al mondo!
(Roma)
-

Nel corso del tempo la figura dello sniper, il cecchino, ha assunto una sempre maggiore importanza strategica per il successo militare di una fazione o dell’altra.
Nel corso del tempo la figura dello sniper, il cecchino, ha assunto una sempre...

L'uomo e' ormai un lavoratore scemo, povero e che non si ribella
L'uomo e' ormai un lavoratore scemo, povero e che non si ribella
(Roma)
-

L’uomo è un animale adattabile: si adatta anche alle cose che dovrebbe ripudiare. Ci adattiamo a mangiare cibo spazzatura, a respirare veleni, a stare in coda un’ora al mattino in tangenziale per andare al lavoro e un’altra ora la sera per tornare a casa.
L’uomo è un animale adattabile: si adatta anche alle cose che dovrebbe...

Yemen, bombe italiane massacrano IN SILENZIO civili e bambini
Yemen, bombe italiane massacrano IN SILENZIO civili e bambini
(Roma)
-

Bombe italiane fabbricate in Sardegna e assemblate negli Emirati Arabi Uniti uccidono civili, tra cui bambini, in Yemen. Questo è quello che avviene in una guerra per procura, un massacro sotto silenzio.
Bombe italiane fabbricate in Sardegna e assemblate negli Emirati Arabi Uniti...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati