Disabili italiani non possono entrare a scuola anche se sono vaccinati

(Torino)ore 17:33:00 del 09/01/2019 - Categoria: , Denunce, Politica

Disabili italiani non possono entrare a scuola anche se sono vaccinati

Istat: “Soltanto il 32% delle scuole italiane è accessibile ai disabili”

Secondo il rapporto Istat “L’inclusione scolastica: accessibilità, qualità dell’offerta e caratteristiche degli alunni con sostegno” relativo all’anno scolastico 2017/2018, soltanto il 32% delle scuole italiane risulta accessibile per gli alunni disabili.

La situazione più difficile è nel Sud: soltanto il 26% degli edifici è a norma. L’accessibilità per i ragazzi disabili al Nord è, invece, migliore, il 40% delle strutture scolastiche è costruita secondo i giusti criteri.

Nell’indagine sono state incluse anche le scuole dell’infanzie e la scuola secondaria di secondo grado, per un totale di 56.690 scuole, frequentate da 272.167 alunni con sostegno:il 3,1% del totale.

Nel medesimo rapporto statistico sono definite “accessibili dal punto di vista fisico-strutturale” le scuole che possiedono tutte le caratteristiche a norma: ascensori, bagni, porte, scale e che dispongono di rampe esterne e/o servoscala.

Allo stesso tempo dall’Istat è stata analizzata anche la capacità della scuola italiana di fornire figure di sostegno ai ragazzi con disabilità: gli insegnanti sono circa 156 mila (dato Miur), con un rapporto di 1,5 alunni per insegnante.

Secondo il report, “emerge una maggiore dotazione di insegnanti per il sostegno nelle regioni del Mezzogiorno (1,3 alunni per insegnante)”.

Per i disabili il problema non è solo l’accesso a scuola

Tuttavia, “la continuità del rapporto tra docente per il sostegno e alunno non risulta ancora garantita: il 41% degli alunni ha cambiato insegnante rispetto all’anno precedente mentre il 12% lo ha cambiato nel corso dell’anno scolastico”.

Non vi sono, insomma, figure specializzate che seguano i ragazzi con problemi di apprendimento con continuità, creando in questa maniera agli studenti disabili ulteriori difficoltà.

Questa difficoltà di reperire insegnanti dedicati al sostegno ha fatto sì che “circa il 5% delle famiglie di alunni con sostegno ha presentato negli anni un ricorso al Tar per ottenere l’aumento delle ore”.

Da: QUI

Autore: Gregorio

Notizie di oggi
Rapporto Onu: in Venezuela CRIMINI USA CONTRO L'UMANITA'
Rapporto Onu: in Venezuela CRIMINI USA CONTRO L'UMANITA'
(Torino)
-

Il rapporto dell’esperto Onu che ha visitato il Venezuela nel 2017, Alfred De Zayas, propone di deferire gli Stati Uniti alla Corte Penale Internazionale per i crimini contro l’umanità perpetrati in Venezuela dopo il 2015.
Il rapporto dell’esperto Onu che ha visitato il Venezuela nel 2017, Alfred De...


(Torino)
-


Mentre i Cinquestelle storcono il naso la Lega rilancia: la flat tax si farà e...

Tecnologia ad energia libera? Occultate per mantenerci schiavi!
Tecnologia ad energia libera? Occultate per mantenerci schiavi!
(Torino)
-

Nei lontani anni intorno al 1880, le riviste commerciali delle scienze elettriche stavano predicendo“l’elettricità gratis” nel prossimo futuro.
Nei lontani anni intorno al 1880, le riviste commerciali delle scienze...

Medici Usa al Congresso: vaccini pericolosi, no all'obbligo
Medici Usa al Congresso: vaccini pericolosi, no all'obbligo
(Torino)
-

La Association of American Physicians and Surgeons (Aaps) (Associazione dei medici e chirurghi americani) si oppone con forza all’interferenza federale nelle decisioni mediche, incluse quelle sui vaccini obbligatori.
La Association of American Physicians and Surgeons (Aaps) (Associazione dei...

Legittima difesa? Solo un inchino agli amici della potente lobby delle armi…
Legittima difesa? Solo un inchino agli amici della potente lobby delle armi…
(Torino)
-

Un doveroso tributo, in stile americano, ad una delle lobby più potenti e ricca … E, come al solito, il tutto sulla pelle della gente…!
Sembra proprio un bel regalo alle lobby delle armi che tanti bei soldini portano...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati