Dimagrire con il tapis roulant: le regole

(Firenze)ore 15:09:00 del 09/10/2018 - Categoria: , Salute

Dimagrire con il tapis roulant: le regole

Per tenersi in forma ma anche e soprattutto per bruciare grassi, in palestra - o anche a casa, se hai abbastanza spazio, altrimenti puoi ripiegare con successo su una buona cyclette, un altro attrezzo perfetto per dimagrire - l'alleato migliore che puoi t

Per tenersi in forma ma anche e soprattutto per bruciare grassi, in palestra - o anche a casa, se hai abbastanza spazio, altrimenti puoi ripiegare con successo su una buona cyclette, un altro attrezzo perfetto per dimagrire - l'alleato migliore che puoi trovare è il tapis roulant. Questo attrezzo è molto utile per migliorare la resistenza e per il benessere dell'apparato cardiocircolatorio ma anche per dimagrire, combattere la cellulite, e rassodare gambe, polpacci e glutei con appositi programmi di allenamento.

In caso volessi comprarne uno da tenere in casa, in commercio esistono due tipi di tapis roulant, elettrico e magnetico. La differenza è che nel primo caso c'è un motore, mentre nel secondo il nastro si muove solo grazie al movimento. Il tapis roulant elettrico permette un allenamento completo, ed è adatto sia per correre che per camminare: si possono impostare difficoltà, diversi tipi di inclinazione ed è perfetto per allenare gambe e glutei e apporta benefici all'apparato cardiocircolatorio e alla respirazione. Invece il tapis roulant magnetico è più adatto a chi vuole soltanto camminare.

Per ottenere dei risultati visibili è necessario salire sul tapis roulant almeno 3 volte alla settimana e ogni seduta deve durare da un minimo di 30 ad un massimo di 40-60 minuti. È vero, si tratta di un allenamento molto intenso e impegnativo per cui devi essere molto costante, e volenterosa. Anche perché il tapis roulant da solo non basta se vuoi dimagrire, bisogna infatti associarlo a una dieta messa a punto da un medico specializzato o da un nutrizionista.

Correre sul tapis roulant è sicuramente meglio rispetto alla corsa in strada, perché il piano è sempre lo stesso e non c'è il rischio di trovare ostacoli come più capitare se si corre all'aperto. Si può scegliere se camminare normalmente (indicativamente a 5km/h), fare una camminata veloce (fino a 6,5 km/h) oppure correre (da 6,5 km/h in poi). Se è tanto che non si pratica attività fisica, è meglio cominciare con la camminata, per aumentare via via il ritmo, e cambiare anche l'inclinazione in caso tu stia usando un tapis roulant elettrico, alternando nel corso dello stesso allenamento pianura e pendenze. Fai precedere sempre all'allenamento vero e proprio 5 minuti di camminata leggera come riscaldamento e qualche esercizio di stretching

Per tonificarsi è sicuramente più indicata la camminata, mentre per perdere peso e rassodare gambe e glutei è meglio scegliere la camminata veloce (impostalo a 6 km orari)o la corsa vera e propria, aumentando gradualmente l'inclinazione della pedana. Nelle prime settimane è consigliabile svolgere un esercizio della durata di mezz'ora circa che alterni 2/3 minuti di camminata a 2/3 minuti di corsa. Con il passare del tempo è possibile aumentare i minuti di corsa, sempre in modo molto graduale. Tieni sempre sotto controllo la frequenza cardiaca, ricordando che per bruciare i grassi devi mantenere i battiti al 60-70 per cento della tua frequenza cardiaca massima (in Rete esistono comodi tool per calcolare questo dato comodamente, ma lo fanno anche molti cardiofrequenzimetri evoluti).

Se vuoi tonificare anche le braccia e aumentare il potere dimagrante e tonificante dell'allenamento sul tapis roulant quando inizi a essere allenata cammina o corri con un pesetto da un chilo in ciascuna mano. Al termine dell'allenamento ricorda di fare qualche esercizio di stretching per gambe e braccia, preceduto da 5 minuti di camminata defaticante a velocità normale e senza pendenza. In caso di dubbi è comunque sempre consigliabile chiedere ai trainer presenti in palestra.

Da: QUI

Autore: Gregorio

Notizie di oggi
Influenza Settembre 2019: sintomi e cura
Influenza Settembre 2019: sintomi e cura
(Firenze)
-

INFLUENZA SETTEMBRE 2019 - Nei periodi estivi i fattori che possono portare alla comparsa di sintomi influenzali o parainfluenzali sono fondamentalmente due: oltre al fattore ambientale (con gli sbalzi di temperatura, sia quelli naturali che quelli “artif
INFLUENZA SETTEMBRE 2019 - Nei periodi estivi i fattori che possono portare alla...

Dieta settembre 2019 per tornare in forma dopo le vacanze
Dieta settembre 2019 per tornare in forma dopo le vacanze
(Firenze)
-

DIETA SETTEMBRE 2019 - Consigli del dott., biologo nutrizionista, Marty Fierro. 
DIETA SETTEMBRE 2019 - Consigli del dott., biologo nutrizionista, Marty...

Macronutrienti nella dieta: come ripartirli
Macronutrienti nella dieta: come ripartirli
(Firenze)
-

MACRONUTRIENTI NELLA DIETA - Gli alimenti che consumiamo quotidianamente sono costituiti da molecole dotate di funzione energetica, plastica e regolatrice, che controllano le attività cellulari alla base del corretto funzionamento del corpo umano.
MACRONUTRIENTI NELLA DIETA - Gli alimenti che consumiamo quotidianamente sono...

Allarme Tonno in Scatola con BOTULINO: ritirate 3420 scatolette
Allarme Tonno in Scatola con BOTULINO: ritirate 3420 scatolette
(Firenze)
-

ALLARME BOTULINO IN SCATOLETTE TONNO - E’ allerta botulino nel tonno in scatola in tutta Europa.
ALLARME BOTULINO IN SCATOLETTE TONNO - E’ allerta botulino nel tonno in...


(Firenze)
-


LA DENUNCIA SHOCK DI UN ONCOLOGO DI FAMA MONDIALE - "Il timore mio - me ne...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati