Dieta dello Zenzero per depurare l'organismo

(Firenze)ore 21:24:00 del 20/04/2017 - Categoria: , Salute

Dieta dello Zenzero per depurare l'organismo

La dieta dello zenzero per dimagrire e depurare l’organismo È uno degli alimenti brucia grassi più efficaci. Può essere usato per preparare decotti e tisane oppure come condimento per insaporire i piatti

La dieta dello zenzero per dimagrire e depurare l’organismo

È uno degli alimenti brucia grassi più efficaci. Può essere usato per preparare decotti e tisane oppure come condimento per insaporire i piatti È solo una radice ma ha tante proprietà benefiche per l’organismo ed è anche molto versatile in cucina. Stiamo parlando dello zenzero, una pianta erbacea che arriva dall’Asia Orientale. È usato da millenni nella medicina ayurvedica e il suo nome deriva dal sanscrito e significa “a forma di corno”. Sempre più richiesto anche da noi, lo zenzero ha proprietà antinfiammatorie e digestive, previene e cura gli stati influenzali, facilita il processo digestivo, rinforza il cuore e il sistema cardiocircolatorio, è un antiossidante ed è anche un ottimo alleato per dimagrire e depurare l’organismo. Ma come va usato?

Alleato nelle diete
Lo zenzero ha un sapore pungente, quasi piccante, che potrebbe non piacere a tutti. Il suo principale costituente è il gingerolo che è il responsabile delle sue proprietà dimagranti. Si tratta di un composto chimico che ha caratteristiche termogeniche e che rende la radice uno dei migliori cibi brucia grassi. Lo zenzero, infatti, grazie alle sue proprietà piccanti fa innalzare la temperatura corporea e accelera il metabolismo. È ottimo per chi vuole dimagrire anche perché smorza il senso di fame e facilita la digestione di carboidrati e proteine. Infine consente l’eliminazione dei gas intestinali favorendo il raggiungimento dell’obiettivo pancia piatta.

Come usare lo zenzero
Lo zenzero può essere consumato ogni giorno, sotto forma di decotto o infuso oppure può essere masticato e usato come condimento per insaporire i piatti. Attenzione però alla quantità giornaliera che ne assumete. Anche se non ha particolari controindicazioni, non bisogna esagerare. Non si tratta infatti di una dieta monocibo ma va affiancata a qualsiasi regime alimentare. Si consiglia di non superare i 30 grammi al giorno. Si può utilizzare la radice fresca oppure la polvere di zenzero.

Il decotto allo zenzero
Per sfruttare le sue proprietà dimagranti, la medicina ayurvedica suggerisce di sorseggiare dell’ottimo decotto. Per prepararlo, aggiungete un paio di fettine di zenzero a dell’acqua, portate ad ebollizione e lasciate bollire per qualche minuto. Una volta spento, lasciate lo zenzero in infusione per 7- 8 minuti e filtrate. La bevanda va bevuta al mattino, meglio se al digiuno, e al pomeriggio. Per smorzare un po’ il sapore, potete aggiungere della cannella o del limone.

Da: QUI

Autore: Samuele

Notizie di oggi
Dieta per Transaminasi alta
Dieta per Transaminasi alta
(Firenze)
-

Le transaminasi alte sono dei valori che vengono rilevati dal medico nel corso di specifici esami diagnostici, mediante analisi del sangue.
Le transaminasi alte sono dei valori che vengono rilevati dal medico nel corso...

Biotestamento approvato: Memento hominem. Le forze reazionarie antitaliane a servizio del papismo
Biotestamento approvato: Memento hominem. Le forze reazionarie antitaliane a servizio del papismo
(Firenze)
-

Siamo ancora molto lontani dall'essere un Paese civile. E lo si vede bene dal grado di libertà che viene lasciata al singolo individuo di poter decidere della propria vita e del proprio corpo.
Siamo ancora molto lontani dall'essere un Paese civile. E lo si vede bene dal...

I multivitaminici? Inutili e dannosi
I multivitaminici? Inutili e dannosi
(Firenze)
-

A volte può essere difficile alimentarsi nel miglior modo possibile. Tuttavia, una delle conseguenze è quella di andare incontro a carenze vitaminiche.
A volte può essere difficile alimentarsi nel miglior modo possibile. Tuttavia,...

Come Sopravvivere in caso di infarto
Come Sopravvivere in caso di infarto
(Firenze)
-

Succede, spesso, che la persona colta da attacco di cuore in quel momento si ritrovi sola e senza aiuto. Il cuore comincia a battere in modo improprio e la vittima può fare determinate cose per salvarsi.
Succede, spesso, che la persona colta da attacco di cuore in quel momento si...

Tumore al cervello per uso del cellulare: prima sentenza
Tumore al cervello per uso del cellulare: prima sentenza
(Firenze)
-

Gli era venuto un cancro perché usava il telefonino per lavoro, per più di tre ore al giorno per 15 anni e adesso l'Inail è stata condannata a pagare la rendita perpetua per il danno sul lavoro subito da un dipendente Telecom.  
Gli era venuto un cancro perché usava il telefonino per lavoro, per più di tre...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati