Dieta dell'equilibrio glicemico

(Torino)ore 16:08:00 del 21/08/2017 - Categoria: , Salute

Dieta dell'equilibrio glicemico

Siete sovrappeso? Avete la glicemia alta? Sentite spesso il desiderio di mangiare zuccheri e carboidrati raffinati?

Siete sovrappeso? Avete la glicemia alta? Sentite spesso il desiderio di mangiare zuccheri e carboidrati raffinati? Ecco la dieta che fa per voi: si chiama dieta dell’equilibrio glicemico ed è stata messa a punto da Mark Hyman, il nuovo guru del benessere americano. Negli Stati Uniti ha già riscosso molto successo, anche tra personaggi popolari, e adesso è arrivata anche qui da noi. Il programma dietetico dura sei settimane e promette di ridurre la voglia di zuccheri. Scopriamo come funziona.

Come funziona la dieta dell’equilibrio glicemico
Mark Hyman propone un nuovo approccio alimentare che si basa sulla scelta e la combinazione dei cibi che modulano il rilascio d’insulina, in modo da tenere sotto controllo il peso e la massa corporea. Affinché la dieta funzioni bisogna fare pasti frequenti, evitare digiuni, ridurre il carico glicemico, preferendo pasti a base di cereali integrali, proteine, grassi e fibre. La dieta prevede i consueti cinque pasti giornalieri, la colazione, che può essere a base di uova o di frullati con tofu, due spuntini e un pranzo e una cena veloci.

Per chi è indicata
La dieta dell’equilibrio glicemico è una dieta indicata per chi ha una vita molto sedentaria e per chi riesce a sopportare un regime alimentare un po’ rigido come è quello proposto da Hyman, che bandisce gli zuccheri e si basa su una scelta limitata di alimenti.

Le 10 regole per provare a farla
1. Fate sempre colazione e mangiate ogni 3-4 ore, così da tenere stabile la glicemia.
2. Consumate il cibo lentamente e non saltate i cinque pasti previsti durante la giornata.
3. Ogni pasto e spuntino deve contenere delle proteine.
4. Evitate lo zucchero e i dolcificanti.
5. Non mangiate nelle tre ore prima di andare a dormire. Consumare cibo prima di coricarsi aumenta il livello di insulina.
6. Inserite nella dieta cibi che contengono omega3 e vitamina D.
7. Imparate a gestire lo stress.
8. Fate attività fisica, iniziando anche con una passeggiata o un po’ di stretching al mattino.
9. Dormite almeno 7-8 ore, se non lo si fa abbastanza si potrà essere colti da attacchi di fame e si avrà voglia di zuccheri e carboidrati.
10. Evitate cibi con glutine e latticini perché, secondo Hyman, possono provocare allergie che favoriscono il sovrappeso.

Da: QUI

Autore: Gregorio

Notizie di oggi
Dieta Laura Pausini: ecco come ha perso 20 kg!
Dieta Laura Pausini: ecco come ha perso 20 kg!
(Torino)
-

Laura Pausini ha iniziato una dieta dopo la gravidanza. Ecco in cosa consiste la D.S.M. che la cantante ha seguito con attenzione, fino ad arrivare a perdere ben 20 kg in totale.
Laura Pausini ha iniziato una dieta dopo la gravidanza. Ecco in cosa consiste la...

Analisi dei vaccini? PEGGIO DEL PREVISTO
Analisi dei vaccini? PEGGIO DEL PREVISTO
(Torino)
-

I vaccini si sa contengono sostanze note e altre meno note perché coperte dall’inviolabile segreto industriale, quasi a livello militare. Ma dietro a sigle e acronimi si celano materiali che potrebbero giocare un ruolo prioritario nell’eziologia di gravis
I vaccini si sa contengono sostanze note e altre meno note perché coperte...

Dimagrire senza seguire una dieta? Ecco le 10 regole fondamentali!
Dimagrire senza seguire una dieta? Ecco le 10 regole fondamentali!
(Torino)
-

Quante volte ci siamo promessi “da lunedì starò a dieta!” e quanti articoli abbiamo letto per scegliere la dieta migliore per noi, quella meno drastica e restrittiva?
Quante volte ci siamo promessi “da lunedì starò a dieta!” e quanti articoli...

Miele contaminato da pesticidi: quali sono i rischi
Miele contaminato da pesticidi: quali sono i rischi
(Torino)
-

I 3/4 del miele prodotto in tutto il mondo contiene pesticidi neonicotinoidi. Le concentrazioni rilevate dall’indagine non risultano pericolose per l’uomo, ma rappresentano una seria minaccia per le api.
Il 75 percento del miele venduto in tutto il mondo è contaminato da pesticidi;...

La dieta di CRISTIANO RONALDO
La dieta di CRISTIANO RONALDO
(Torino)
-

Gli atleti di oggi rispetto a quelli di venti, trenta o quarant’anni fa sono molto più longevi perché hanno a disposizione dei preparatori sempre più bravi, perché la scienza medica è migliorata e gli infortuni costano meno caro a chi li subisce e perché
Gli atleti di oggi rispetto a quelli di venti, trenta o quarant’anni fa sono...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati