Dieta chetogenica per perdere chili

(Cagliari)ore 20:03:00 del 29/03/2017 - Categoria: , Salute

Dieta chetogenica per perdere chili

E' utile nei pazienti refrattari alle diete che devono dimagrire rapidamente per motivi di salute

E' utile nei pazienti refrattari alle diete che devono dimagrire rapidamente per motivi di salute

Perdere fino a 14 chili in un mese: il sogno di qualsiasi obeso che deve dimagrire rapidamente per motivi di salute può davvero diventare realtà grazie alla dieta chetogenica, che taglia i carboidrati per un periodo di tempo controllato sotto la guida del medico- Lo dimostrano i risultati ottenuti dalla dottoressa Virginia Bicchiega, medico specialista in Scienza dell’Alimentazione e in Biochimica e Chimica Clinica, Referente Clinico del Servizio di Dietetica e Nutrizione Clinica dell’IRCCS Istituto Auxologico Italiano di Piancavallo (VB) e docente incaricato di Nutrizione Umana della Scuola di Specializzazione in Scienza dell’Alimentazione dell’Università di Torino (puoi chiederle un consulto qui).

I vantaggi

«La mia personale esperienza di dieta chetogenica ha portato risultati eccellenti nei pazienti obesi che non riuscivano a dimagrire con le altre diete, ma che avevano necessità di farlo in tempi rapidi per motivi di salute, ad esempio per sottoporsi ad un intervento ortopedico o ad un intervento di chirurgia bariatrica», spiega Bicchiega.

«Il calo ponderale si nota fin dalla prima settimana, e nel corso del primo mese si riesce a perdere anche il 10% del peso corporeo, che solitamente equivale all’80% dell’obiettivo finale della dieta. Questo motiva molto i pazienti, che tra l’altro non faticano a rispettare le restrizioni alimentari perché avvertono meno fame e si sentono più energici».

Per ottenere un dimagrimento importante è possibile ripetere la dieta a cicli, senza temere il famoso effetto yo-yo: «una volta smessa la dieta – precisa l’esperta – si ha un buon mantenimento dei risultati ottenuti, con un parziale riacquisto del peso che è davvero limitato e molto più lento».

La preparazione

La dieta chetogenica elaborata dalla dottoressa Bicchiega comincia con una fase di preparazione, della durata di una o due settimane, in cui si “abituano” i batteri dell’intestino ad accettare il nuovo regime alimentare riducendo gradualmente carboidrati e calorie. «La dieta in questi primi giorni – spiega l’esperta – deve contenere al massimo il 45% di carboidrati e non deve superare l’80% del fabbisogno calorico richiesto. Soltanto alla fine di questa fase comincia la chetogenica vera e propria».

La fase chetogenica

Si entra così nel “cuore” della dieta, con la vera e propria fase chetogenica che può durare dalle due alle quattro settimane. Il programma alimentare prevede al massimo 50 grammi di carboidrati al giorno, elimina alimenti come latticini (in base al tipo di schema adottato, se con alimenti freschi o con inclusione di alimenti adattati), legumi, dolcificanti (è concessa solo la stevia) e alcune verdure come patate, carote e barbabietole che contengono zuccheri. Nell’arco della giornata – racconta Bicchiega – faccio sempre in modo che ci sia un pasto principale (il pranzo o la cena) a base di carne o pesce alla griglia con verdure di stagione, mentre per gli altri pasti si possono usare anche prodotti pronti, appositamente realizzati per la dieta chetogenica».

Il ritorno alla normalità

Dopo la chetosi si riprende gradualmente un’alimentazione normale, reintroducendo tutti quei cibi che prima erano stati esclusi, uno alla settimana. «Durante queste 5-6 settimane – spiega la Nutrizionista – il peso continua a scendere lentamente, per poi stabilizzarsi quando il paziente riprende a tutti gli effetti una dieta equilibrata e normocalorica, accompagnata da una regolare attività fisica».

Da: QUI

Autore: Luca

Notizie di oggi
Sei un tipo da vita sedentaria? Ecco gli effetti DEVASTANTI
Sei un tipo da vita sedentaria? Ecco gli effetti DEVASTANTI
(Cagliari)
-

UNA VITA SEDENTARIA FA AUMENTARE IL RISCHIO DI MALATTIE CARDIOVASCOLARI E DI ALTRI SERI PROBLEMI DI SALUTE.INOLTRE RIDUCE DI MOLTO LA VITA.ECCO PERCHÈ
UNA VITA SEDENTARIA FA AUMENTARE IL RISCHIO DI MALATTIE CARDIOVASCOLARI E DI...

Come funziona la dieta di Pippa Middleton
Come funziona la dieta di Pippa Middleton
(Cagliari)
-

Comunemente nota come “dieta del vino rosso e del cioccolato”, è un regime alimentare messo a punto dai nutrizionisti Aidan Goggins e Glenn Matten, autori del libro “ Sirt, la dieta del gene magro”.
Di che si tratta  Comunemente nota come “dieta del vino rosso e del cioccolato”,...

Antiabortista CENSURATA a Roma3: DIFFONDI QUESTO VIDEO!
Antiabortista CENSURATA a Roma3: DIFFONDI QUESTO VIDEO!
(Cagliari)
-

Ormai siamo in mano al diavolo, simbolo del Male che attanaglia la terra. E tutto ciò in nome del nume DEMOCRAZIA messo sull'altare della menzogna
Ormai siamo in mano al diavolo, simbolo del Male che attanaglia la terra. E...

Allergia al polline di maggio? Ecco i migliori rimedi!
Allergia al polline di maggio? Ecco i migliori rimedi!
(Cagliari)
-

L’allergia è una reazione immunitaria verso una sostanza esterna, in questo caso verso il polline, una polvere fine liberata dalle piante come parte del loro ciclo riproduttivo.
Le allergie stagionali, a graminacee ed altre piante, sono molto comuni e...

Dieta per riequilibrare il metabolismo
Dieta per riequilibrare il metabolismo
(Cagliari)
-

Il cibo può portare equilibrio nel nostro organismo, oppure romperla. E nel nuovo libro di Debora Rasio, oncologa e nutrizionista dell’Università La Sapienza di Roma, si capisce fin dal titolo, La dieta non dieta (Mondadori), che non dovremmo “lottare” co
Il cibo può portare equilibrio nel nostro organismo, oppure romperla. E nel...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati