Cuneo notizie: processato perchè tentò di uccidere la moglie a picconate

CUNEO ore 20:28:00 del 16/01/2015 - Categoria: Cronaca

Cuneo notizie: processato perchè tentò di uccidere la moglie a picconate

Cuneo notizie: processato perchè tentò di uccidere la moglie a picconate | L’analisi di Italiano Sveglia

Non sappiamo cosa passi per la mente di queste persone che commettono omicidi ( o tentano ). Ciò che salta subito all’occhio è l’odio che essi provano verso determinate donne. Ci sono donne che sono morte con 40 coltellate, oppure a picconate, o anche ancora sgozzate con un coltello. E’ quest’atrocità che proprio non ci spieghiamo.

“Prima impugnando una pistola -risultata in secondo tempo un'arma giocattolo, ndr - ha minacciato i miei amici dicendo che li avrebbe uccisi tutti se entro tre minuti non se ne fossero andati via da casa nostra, poi ha cercato di ammazzarmi colpendomi con un piccone. Sono stata salvata dai carabinieri che erano intervenuti nel frattempo.” Il tentativo di uccidere la convivente è stato l'ultimo, più grave, episodio dopo anni di maltrattamenti fisici e psicologici, reati per i quali è a processo davanti al tribunale collegiale di Cuneo un cinquantenne residente nell'hinterland cuneese, attualmente agli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico, difeso dall'avvocato Mario Conti.

A raccontare ai giudici i drammatici avvenimenti di circa un anno fa la giovane ex compagna, che si è costituita parte civile nel processo con il legale Pino Giostra: “Nostra figlia era presente quando lui mi insultava, mi umiliava. Aveva anche cercato di soffocarmi con il cuscino perché lo disturbavo russando”.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Distribuiti volantini in Svezia: 'SIATE PRONTI ALLA GUERRA'!
Distribuiti volantini in Svezia: 'SIATE PRONTI ALLA GUERRA'!

-

Il governo svedese ha iniziato ad inviare a tutte le 4,8 milioni di famiglie del paese un opuscolo per informare la popolazione, per la prima volta in oltre mezzo secolo, su cosa fare in caso di guerra.
Il governo svedese ha iniziato ad inviare a tutte le 4,8 milioni di famiglie del...

Il Robin Hood ITALIANO: rubava ai ricchi per aiutare il popolo
Il Robin Hood ITALIANO: rubava ai ricchi per aiutare il popolo

-

Il 17 Maggio 2018 si è spento un eroe italiano rimasto pressoché sconosciuto al grande pubblico: Era l'Italia dei primi anni del secondo dopoguerra.
Il 17 Maggio 2018 si è spento un eroe italiano rimasto pressoché sconosciuto al...

L'Aquila: scuole ricostruite dopo il terremoto? ZERO!
L'Aquila: scuole ricostruite dopo il terremoto? ZERO!

-

A quasi 9 anni la situazione è invariata, nessun edificio scolastico è stato ricostruito
I bambini nati dopo il 2007, a L’Aquila, potrebbero essere definiti la...

Gasdotti e pesticidi: cosa sta accadendo in PUGLIA?
Gasdotti e pesticidi: cosa sta accadendo in PUGLIA?

-

Mentre i politici si azzuffano per le poltrone a Roma, il governicchio Gentiloni, mai passato dalle urne, con decreto fuorilegge vuole distruggere la Puglia.
Tabula rasa del Levante d’Italia. Il macabro disegno è sempre più evidente....

Attacchi alla Siria sono LEGALI? Si....PER LE BESTIE!
Attacchi alla Siria sono LEGALI? Si....PER LE BESTIE!

-

La piena entità dei danni alla pace e alla sicurezza internazionali causati dagli attacchi alla Siria guidati dagli Stati Uniti impiegheranno del tempo per essere chiariti. Ma il suo impatto sul concetto stesso di legalità negli affari internazionali è gi
La piena entità dei danni alla pace e alla sicurezza internazionali causati...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati