Cuneo notizie: processato perchè tentò di uccidere la moglie a picconate

CUNEO ore 20:28:00 del 16/01/2015 - Categoria: Cronaca

Cuneo notizie: processato perchè tentò di uccidere la moglie a picconate

Cuneo notizie: processato perchè tentò di uccidere la moglie a picconate | L’analisi di Italiano Sveglia

Non sappiamo cosa passi per la mente di queste persone che commettono omicidi ( o tentano ). Ciò che salta subito all’occhio è l’odio che essi provano verso determinate donne. Ci sono donne che sono morte con 40 coltellate, oppure a picconate, o anche ancora sgozzate con un coltello. E’ quest’atrocità che proprio non ci spieghiamo.

“Prima impugnando una pistola -risultata in secondo tempo un'arma giocattolo, ndr - ha minacciato i miei amici dicendo che li avrebbe uccisi tutti se entro tre minuti non se ne fossero andati via da casa nostra, poi ha cercato di ammazzarmi colpendomi con un piccone. Sono stata salvata dai carabinieri che erano intervenuti nel frattempo.” Il tentativo di uccidere la convivente è stato l'ultimo, più grave, episodio dopo anni di maltrattamenti fisici e psicologici, reati per i quali è a processo davanti al tribunale collegiale di Cuneo un cinquantenne residente nell'hinterland cuneese, attualmente agli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico, difeso dall'avvocato Mario Conti.

A raccontare ai giudici i drammatici avvenimenti di circa un anno fa la giovane ex compagna, che si è costituita parte civile nel processo con il legale Pino Giostra: “Nostra figlia era presente quando lui mi insultava, mi umiliava. Aveva anche cercato di soffocarmi con il cuscino perché lo disturbavo russando”.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Le ONG rifiutano gli ordini di Salvini!
Le ONG rifiutano gli ordini di Salvini!

-

Conta di più Un governo sovrano, come quello di cui fa parte il leader del Carroccio, o una ong spagnola che carica in mare gli immigrati partiti dalla Libia? Alla luce degli ultimi eventi la domanda è tutt’altro che retorica.
Tu chiamalo, se vuoi, pure braccio di ferro. Ma stavolta il confronto-scontro...

Caso Attali: credito, per finanziare i viaggi dei migranti
Caso Attali: credito, per finanziare i viaggi dei migranti

-

Conosciuto come l’eminenza grigia della politica francese dai tempi di Mitterand e noto per il suo ultraeuropeismo, Jacques Attali è l’uomo che ha scoperto Macron, presentandolo al presidente Hollande del quale è diventato consigliere.
Conosciuto come l’eminenza grigia della politica francese dai tempi di Mitterand...

MIC: ecco la carta che ti da' accesso ai MUSEI DI ROMA gratis per 1 anno
MIC: ecco la carta che ti da' accesso ai MUSEI DI ROMA gratis per 1 anno

-

“Una rivoluzione nell’approccio libero alla cultura”, dicono dal Campidoglio e un chiaro segno di un’apertura nei confronti di residenti e studenti.
Costa 5 euro e a partire da oggi darà accesso gratuito per 12 mesi alle gallerie...

Austria: espulsi 60 IMAM e bloccate 7 MOSCHEE
Austria: espulsi 60 IMAM e bloccate 7 MOSCHEE

-

Buona iniziativa del governo austriaco per contrastare la conquista islamica, ma purtroppo nel resto d'Europa i governi sonnecchiano colpevolmente
L'AUSTRIA ESPELLE 60 IMAM E BLOCCA 7 MOSCHEE Buona iniziativa del governo...

Respingere i barconi? La risposta UMANA alla crisi dei migranti
Respingere i barconi? La risposta UMANA alla crisi dei migranti

-

Le fotografie di bambini in gabbia nei centri di migrazione statunitensi, evidentemente separati dai genitori con cui erano entrati illegalmente nel paese, non danno una buona immagine dell’amministrazione Trump
Le fotografie di bambini in gabbia nei centri di migrazione statunitensi,...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati