Crostata al farro e ciliegie

(Perugia)ore 23:25:00 del 23/06/2017 - Categoria: , Cucina

Crostata al farro e ciliegie

La crostata al farro e ciliegie è una torta molto ricca e profumata, che in un guscio di friabile pasta frolla al limone accoglie una deliziosa farcitura di composta di ciliegie, mandorle e farina di farro.

La crostata al farro e ciliegie è una torta molto ricca e profumata, che in un guscio di friabile pasta frolla al limone accoglie una deliziosa farcitura di composta di ciliegie, mandorle e farina di farro. Il tocco rustico del farro regala a questa dolce preparazione un gusto molto particolare, che la rende ideale per la colazione o la merenda ma anche il perfetto accompagnamento per una pallina di gelato alla vaniglia al momento del dessert. Il cuore suadente di composta alle ciliegie vi conquisterà, e non saprete resistere a una seconda fetta!
Plumcake alle ciliegie
Ingredienti per la base di frolla da 24 cm
Burro freddo 125 g Farina 00 250 g Zucchero a velo 100 g Tuorli 2 Scorza di limone non trattato 1
PER LA COMPOSTA DI CILIEGIE
Ciliegie 1,2 kg Baccello di vaniglia 1 Zucchero 200 g Limoni scorza e succo (100 g) 2
PER LA FARCITURA DI FARRO E MANDORLE
Farina di farro 70 g Farina di mandorle 100 g Mandorle non pelate 70 g Burro morbido 125 g Zucchero 100 g Uova medie 5
Come preparare la Crostata al farro e ciliegie
Per preparare la crostata al farro e ciliegie, cominciate preparando la composta di ciliegie. In una casseruola dal fondo spesso inserite le ciliegie, lavate e denocciolate, insieme con lo zucchero (1) la polpa della vaniglia (2) e la bacca svuotata, che rimuoverete a fine cottura (3).
Crostata al farro e ciliegie
Grattugiatevi la scorza del limone (4) e unite anche il succo filtrato (5), quindi date una bella mescolata (6) e accendete il fuoco: mantenete la fiamma media fino al bollore, poi abbassate e proseguite dolcemente la cottura.
Crostata al farro e ciliegie
Dopo circa 40 minuti, quando la composta raggiunge i 108° (7) è pronta per essere tolta dal fuoco. Tenetela da parte e passate alla preparazione della frolla. In un mixer in un mixer ponete la farina setacciata, un pizzico di sale ed il burro appena tolto dal frigo tagliato grossolanamente (8). Frullate il tutto fino ad ottenere un composto sabbioso (9).
Crostata al farro e ciliegie
Versate la sabbiatura ottenuta su un piano di lavoro (oppure in una ciotola) e aggiungete lo zucchero a velo setacciato; create la forma a fontana e al centro versate la scorza di limone grattugiata (10) e i tuorli (11) Amalgamate il tutto prima con la forchetta, poi quando le uova avranno assorbito la farina potete proseguire a mano. Impastate giusto il tempo di compattare l'impasto (12) perché la frolla non si scaldi troppo con il calore delle mani e rimanga friabile.
Crostata al farro e ciliegie
Formate un panetto e appiattitelo prima di avvolgerlo nella pellicola (13); riponetelo in frigorifero per farlo rassodare almeno 30 minuti. Passate quindi al ripieno al farro. Mettete nel mixer la farina di mandorle, le mandorle non pelate e la farina di farro (14) e unite anche metà dello zucchero (15).
Crostata al farro e ciliegie
Azionate fino ad ottenere una polvere molto fine (16). Trasferitela nella planetaria e unite il burro morbido a tocchetti (17) e azionate le fruste. Separate quindi gli albumi dai tuorli (18)
Crostata al farro e ciliegie
E unite questi ultimi nella planetaria, continuando a sbattere (19). Tenete il composto da parte. A parte, montate gli albumi con il rimanente zucchero, aggiungendolo in due o tre riprese (20), finché non risulterà una neve ben ferma (21).
Crostata al farro e ciliegie
In una ciotola unite a questo punto il composto di farro e mandorle agli albumi montati (22), amalgamandoli tra loro delicatamente con movimenti della spatola dal basso verso l’alto (23). Riprendete la pasta frolla e stendetela in una sfoglia di 1,5 cm circa (24).
Crostata al farro e ciliegie
Con l’aiuto di un mattarello, srotolate la sfoglia di pasta frolla all’interno di una tortiera di 24 cm di diametro (25) imburrata e infarinata. Fate aderire la pasta allo stampo e con un coltellino tagliate via dai bordi la pasta in eccesso (26), tenendola da parte per le decorazioni. Versate all’interno della tortiera così foderata la composta di ciliegie (27)
Crostata al farro e ciliegie
E distribuitela sul fondo in maniera uniforme. Versate ora sopra la base di ciliegie il composto di mandorle e farro (28) e livellate bene con una spatola (29). Dalla pasta frolla avanzata e stesa ricavate delle striscioline (30).
Crostata al farro e ciliegie
Stendetele sulla superficie della torta, incrociandole per formare il classico decoro di losanghe (31). La torta è pronta per essere infornata (32). Cuocetela in forno statico preriscaldato a 180° per 40 minuti, controllandola a fine cottura (33).
Conservazione
La crostata al farro e ciliegie si conserva in frigo, coperta, per 2-3 giorni.
Consiglio
Prima di tagliare la vostra crostata al farro e ciliegie, attendete che si raffreddi; potete anche anticiparvi preparandola il giorno prima!

Autore: Carla

Notizie di oggi
Scones salati alle patate, preparazione
Scones salati alle patate, preparazione
(Perugia)
-

Avevamo già proposto questi deliziosi biscotti morbidi inglesi con piselli e pancetta e quelli alla zucca, mentre in questa variante la novità principale è nell'impasto reso ancora più morbido perchè realizzato con le patate.
Un antipasto sfizioso si può realizzare in tanti modi diversi, trasformando...

Pizzette rosse, preparazione
Pizzette rosse, preparazione
(Perugia)
-

Morbide e saporite, condite con pomodoro, origano e mozzarella; sarà una soddisfazione prepararle e un piacere gustarle ancora calde, tiepide o leggermente riscaldate!
Una ricetta versatile, per chi ama mettere le mani in pasta... perfetta come...

Saccottini mele e cioccolato, preparazione
Saccottini mele e cioccolato, preparazione
(Perugia)
-

Oggi proponiamo alle mamme una deliziosa alternativa alle merendine confezionate, che conquisterà i vostri bimbi col suo ripieno cioccolatoso e ricco di frutta: saccottini mele e cioccolato!
Suona la campanella, è l’ora della ricreazione finalmente e gli alunni rovistano...

Acquacotta, preparazione
Acquacotta, preparazione
(Perugia)
-

E’ così che nasce l’acquacotta, una minestra antica della tradizione toscana che ci racconta le storie di contadini, carbonai, pastori e spaccalegna della maremma in un tempo in cui la fame aguzzava l’ingegno e le minestre erano l’unico pasto che ci si po
Una zuppa calda e ristoratrice che scalda i cuori e rifocilla nelle fredde...

Ciambellone della nonna, preparazione
Ciambellone della nonna, preparazione
(Perugia)
-

Persino il dolce da dedicare alla propria metà quando questa non sta bene.
Il profumo di un dolce rustico fatto dalle amorevoli mani della nonna. Lo stesso...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati