Crostata al farro e ciliegie

(Perugia)ore 23:25:00 del 23/06/2017 - Categoria: , Cucina

Crostata al farro e ciliegie

La crostata al farro e ciliegie è una torta molto ricca e profumata, che in un guscio di friabile pasta frolla al limone accoglie una deliziosa farcitura di composta di ciliegie, mandorle e farina di farro.

La crostata al farro e ciliegie è una torta molto ricca e profumata, che in un guscio di friabile pasta frolla al limone accoglie una deliziosa farcitura di composta di ciliegie, mandorle e farina di farro. Il tocco rustico del farro regala a questa dolce preparazione un gusto molto particolare, che la rende ideale per la colazione o la merenda ma anche il perfetto accompagnamento per una pallina di gelato alla vaniglia al momento del dessert. Il cuore suadente di composta alle ciliegie vi conquisterà, e non saprete resistere a una seconda fetta!
Plumcake alle ciliegie
Ingredienti per la base di frolla da 24 cm
Burro freddo 125 g Farina 00 250 g Zucchero a velo 100 g Tuorli 2 Scorza di limone non trattato 1
PER LA COMPOSTA DI CILIEGIE
Ciliegie 1,2 kg Baccello di vaniglia 1 Zucchero 200 g Limoni scorza e succo (100 g) 2
PER LA FARCITURA DI FARRO E MANDORLE
Farina di farro 70 g Farina di mandorle 100 g Mandorle non pelate 70 g Burro morbido 125 g Zucchero 100 g Uova medie 5
Come preparare la Crostata al farro e ciliegie
Per preparare la crostata al farro e ciliegie, cominciate preparando la composta di ciliegie. In una casseruola dal fondo spesso inserite le ciliegie, lavate e denocciolate, insieme con lo zucchero (1) la polpa della vaniglia (2) e la bacca svuotata, che rimuoverete a fine cottura (3).
Crostata al farro e ciliegie
Grattugiatevi la scorza del limone (4) e unite anche il succo filtrato (5), quindi date una bella mescolata (6) e accendete il fuoco: mantenete la fiamma media fino al bollore, poi abbassate e proseguite dolcemente la cottura.
Crostata al farro e ciliegie
Dopo circa 40 minuti, quando la composta raggiunge i 108° (7) è pronta per essere tolta dal fuoco. Tenetela da parte e passate alla preparazione della frolla. In un mixer in un mixer ponete la farina setacciata, un pizzico di sale ed il burro appena tolto dal frigo tagliato grossolanamente (8). Frullate il tutto fino ad ottenere un composto sabbioso (9).
Crostata al farro e ciliegie
Versate la sabbiatura ottenuta su un piano di lavoro (oppure in una ciotola) e aggiungete lo zucchero a velo setacciato; create la forma a fontana e al centro versate la scorza di limone grattugiata (10) e i tuorli (11) Amalgamate il tutto prima con la forchetta, poi quando le uova avranno assorbito la farina potete proseguire a mano. Impastate giusto il tempo di compattare l'impasto (12) perché la frolla non si scaldi troppo con il calore delle mani e rimanga friabile.
Crostata al farro e ciliegie
Formate un panetto e appiattitelo prima di avvolgerlo nella pellicola (13); riponetelo in frigorifero per farlo rassodare almeno 30 minuti. Passate quindi al ripieno al farro. Mettete nel mixer la farina di mandorle, le mandorle non pelate e la farina di farro (14) e unite anche metà dello zucchero (15).
Crostata al farro e ciliegie
Azionate fino ad ottenere una polvere molto fine (16). Trasferitela nella planetaria e unite il burro morbido a tocchetti (17) e azionate le fruste. Separate quindi gli albumi dai tuorli (18)
Crostata al farro e ciliegie
E unite questi ultimi nella planetaria, continuando a sbattere (19). Tenete il composto da parte. A parte, montate gli albumi con il rimanente zucchero, aggiungendolo in due o tre riprese (20), finché non risulterà una neve ben ferma (21).
Crostata al farro e ciliegie
In una ciotola unite a questo punto il composto di farro e mandorle agli albumi montati (22), amalgamandoli tra loro delicatamente con movimenti della spatola dal basso verso l’alto (23). Riprendete la pasta frolla e stendetela in una sfoglia di 1,5 cm circa (24).
Crostata al farro e ciliegie
Con l’aiuto di un mattarello, srotolate la sfoglia di pasta frolla all’interno di una tortiera di 24 cm di diametro (25) imburrata e infarinata. Fate aderire la pasta allo stampo e con un coltellino tagliate via dai bordi la pasta in eccesso (26), tenendola da parte per le decorazioni. Versate all’interno della tortiera così foderata la composta di ciliegie (27)
Crostata al farro e ciliegie
E distribuitela sul fondo in maniera uniforme. Versate ora sopra la base di ciliegie il composto di mandorle e farro (28) e livellate bene con una spatola (29). Dalla pasta frolla avanzata e stesa ricavate delle striscioline (30).
Crostata al farro e ciliegie
Stendetele sulla superficie della torta, incrociandole per formare il classico decoro di losanghe (31). La torta è pronta per essere infornata (32). Cuocetela in forno statico preriscaldato a 180° per 40 minuti, controllandola a fine cottura (33).
Conservazione
La crostata al farro e ciliegie si conserva in frigo, coperta, per 2-3 giorni.
Consiglio
Prima di tagliare la vostra crostata al farro e ciliegie, attendete che si raffreddi; potete anche anticiparvi preparandola il giorno prima!

Autore: Carla

Notizie di oggi
Orecchiette verdi, preparazione
Orecchiette verdi, preparazione
(Perugia)
-

Non buttate i gambi delle cime di rapa: potete utilizzarli per realizzare una gustosa zuppa o una frittata oppure per preparare un delizioso pesto seguendo le indicazioni che trovate nella ricetta del tomino burger!
Il loro colore ricorda il Natale, ma hanno dentro tutto il calore del sud… le...

Tortini alle tre carote, preparazione
Tortini alle tre carote, preparazione
(Perugia)
-

Il tutto custodito da un intreccio di carote di ben tre varietà, per un mix di colori di grande effetto!
Dolci o salati i tortini sono delle monoporzioni che attirano sempre! Oggi...

Totani ripieni al forno, preparazione
Totani ripieni al forno, preparazione
(Perugia)
-

Un ripieno corposo e morbido di patate, pane ammollato e curcuma fresca renderà i totani molto appetitosi.
I totani, cugini meno pregiati dei calamari. Spesso le due specie vengono...

Passatelli in brodo, preparazione
Passatelli in brodo, preparazione
(Perugia)
-

Inizio ad impastare i passatelli, apro il mobile per prendere lo schiacciapatate a fori larghi e non lo trovo, scavo in tutti i mobili, ma niente, sparito!
I passatelli sono un piatto tipico dell'Emilia Romagna, una ricetta povera nata...

Zeppole di Natale di pasta cresciuta, preparazione
Zeppole di Natale di pasta cresciuta, preparazione
(Perugia)
-

Quella che vi pubblico oggi è la ricetta in versione base così come le prepara di mia nonna, appena fritte sono una nuvoletta di sapore che esplode in bocca al primo morso ;) Vi lascio alla ricetta di oggi e se vi serve un antipasto o una stuzzicheria da
Le zeppole di pasta cresciuta sono un altro caposaldo della cucina povera...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati