Costringono tifoseria avversaria a consegnare bandiere

SAVONA ore 15:35:00 del 03/12/2014 - Categoria: Calcio, Cronaca, Sociale

Costringono tifoseria avversaria a consegnare bandiere

Al termine di una partita ecco cosa sono stati costretti a fare alcuni tifosi del Tuttocuoio

Non ci sarebbe alcun gusto se tutti facessero il tifo per la stessa squadra. Il bello dello sport e del calcio è anche e soprattutto questo: la sana rivalità tra due squadre o tifoserie fa bene, gli sfottò si devono accettare, l'importante è che non vengano superati certi limiti.

Al termine di una partita, qualunque sia il risultato, ognuno dovrebbe accettare il responso del campo e fare ritorno a casa con tutta tranquillità. Gli episodi di violenza all'interno o all'esterno di uno stadio non possono essere tollerati ma purtroppo sono sempre di più all'ordine del giorno.

Domenica a Savona c'era stata la sfida valevole per il campionato di Lega Pro tra la squadra di casa ed il Tuttocuoio. Al termine della sfida un gruppo di sostenitori del Savona hanno accerchiato il gruppo dei sostenitori della formazione ospite e li hanno costretti a consegnare le loro bandiere e sciarpe. Tre tifosi del Savona sono stati arrestati, l'accusa è di concorso in rapina.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Fidget Spinner? Uno strumento per manipolare le menti dei Giovani
Fidget Spinner? Uno strumento per manipolare le menti dei Giovani

-

«Gli spinner zombificano i nostri giovani e ne rendono manipolabili le menti», ha sostenuto qualche giorno fa un conduttore di Rossyia 24, canale tv filo-governativo, durante una lunga trasmissione dedicata all’infernale aggeggio made in Usa.
«Gli spinner zombificano i nostri giovani e ne rendono manipolabili le menti»,...

Debiti, rifiuti, tasse, infrastrutture: 1 anno di Raggi a Roma. Cosa e' cambiato? NIENTE!
Debiti, rifiuti, tasse, infrastrutture: 1 anno di Raggi a Roma. Cosa e' cambiato? NIENTE!

-

“La sporca metafora di Roma”, titolava il 10 maggio il New York Times – che già nel 2015 criticò il “marziano” Ignazio Marino, sancendone il declino – nel commentare la triste fotografia della Città Eterna invasa (di nuovo) dai rifiuti. Siamo quasi arriva
Debito, tasse, patrimonio, partecipate, infrastrutture, rifiuti, lavoro. A quasi...

Milano, altro che Scampia: spaccio senza frontiere, la nuova trincea della Droga
Milano, altro che Scampia: spaccio senza frontiere, la nuova trincea della Droga

-

Parco delle Groane, a mezz’ora dal centro di Milano. Tremila ettari di bosco serviti dal treno che scarica pusher e tossici in scali fantasma. Un outlet della droga da cinque milioni di euro l'anno, controllato da spacciatori armati di machete e check-poi
Parco delle Groane, a mezz’ora dal centro di Milano. Tremila ettari di bosco...



-


Questo è un motivo "più che ottimo" per votare, alle prossime elezioni...

Strage Borsellino 25 anni dopo: l'Italia e' una Repubblica fondata sulle...MAFIE
Strage Borsellino 25 anni dopo: l'Italia e' una Repubblica fondata sulle...MAFIE

-

Falcone e borsellino erano l' effettivo antibiotico contro il malaffare ... inutili e superflue altre parole ... chi ha omesso, chi CONTINUA ad omettere, coprire ed insabbiare, è tutt' ora complice se non gli effettivi mandanti dell' assassinio (ricordo a
Falcone e borsellino erano l' effettivo antibiotico contro il malaffare ......



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati