Cosenza, cosa vedere di bello?

(Cosenza)ore 11:01:00 del 19/12/2016 - Categoria: , Cultura, Luoghi da visitare, Viaggi

Cosenza, cosa vedere di bello?

Il territorio è molto particolare, caratterizzato prevalentemente da montagne e colline. Si estende dalla costa ionica, a Est, a quella tirrenica a Ovest, dal Massiccio del Pollino a Nord, all'Altopiano della Sila grande a Sud-Est. Ci sono anche pianure,

Cosa vedere a Cosenza? La provincia di Cosenza è una delle più popolose d'Italia ed è l'ottava in Italia per estensione. Con i suoi 228 chilometri di coste, la provincia di Cosenza occupa il 44, 1% della superficie della Calabria, in pratica quasi tutta la porzione centro-settentrionale della regione. 
Il territorio è molto particolare, caratterizzato prevalentemente da montagne e colline. Si estende dalla costa ionica, a Est, a quella tirrenica a Ovest, dal Massiccio del Pollino a Nord, all'Altopiano della Sila grande a Sud-Est. Ci sono anche pianure, come quella di Sibari, e grandi valli, ad esempio quella del Crati. Zone collinari digradano a Nord e a Est della Sila Greca. Il tutto è caratterizzato da una grande varietà, persino da costa a costa e su ogni massiccio montuoso. Il visitatore ne rimane disorientato e affascinato allo stesso tempo.

Cosa vedere a Cosenza? Cosenza è uno dei comuni più antichi della regione: è detta infatti l'Atene della Calabria per il suo passato culturale (l'Accademia Cosentina è una delle primissime accademie fondate in Italia). Cosenza è città d'arte e cultura: tanti i musei, gli eventi tematici, le biblioteche. Da visitare i conventi di S.Gaetano e S.Domenico, il Castello Svevo, Palazzo Arnone, il Duomo e la Casa delle Culture.

Passeggiare lungo Corso Mazzini e vedere le tante statue del MAB, museo all'aperto con possibilità di ascoltare la descrizione e la storie delle opere d'arte. Visitare il convento di San Domenico. Cosa vedere a Cosenza? Incamminarsi a piedi lungo i vicoletti che portano al centro storico e sbirciare tra gli edifici: talvolta si posano gli occhi su scorci davvero pittoreschi. Arrivare al Duomo e visitarlo. Continuare a salire lungo corso Telesio verso la Villa Vecchia e il Teatro Rendano. Se si è a piedi è possibile usare le scale mobili che collegano corso telesio allo Spirito Santo. 
Se si è in macchina arrivare alla terrazza del castello svevo e godere del panorama mozzafiato.


Di sera c'è molto più movimento a Rende, a 5 minuti da Cosenza:la parte antica di Rende merita una visita serale perchè è estremamente bella e curata.
Se vi è possibile, fate un'escursione in quad o una passeggiata a cavallo nei boschi della Sila e una passeggiata a Camigliatello (che dista 30 minuti). Merita anche Diamante, sulla costa tirrenica: un vero spettacolo se vi inoltrate nei vicoletti affrescati dai tanti murales artistici.
Dove mangiare: se si ha un pò di tempo (30 minuti da cosenza)è consigliabile arrivare a Dipignano e assaggiare la vera cucina calabrese dal Cugino (circa 20 euro a testa e si mangia tanto e bene). A Cosenza Vecchia: Calabria Bella, accanto al Duomo,per pizza e ottimi piatti. Molto Particolare la Birroteca Gambrinus. gelato al limone da Zorro e caffè al Caffè storico Renzelli. Bellissima ma più costosa l'osteria dell'Arenella. 
A Corso Mazzini: aperitivo al nuovo renzelli o al caffè Mazzini e pizza al Moro. Ottimi caffè al Bar Due Palme. Ottimi i cocktail del Siddharta.
cornetti spettacolari e gelati di pizzo artigianali al Top Flight.
Su Rende (parte nuova): aperitivo al Dolci e Capricci o al Borromeo, ottimo il ristorante Rossini (specialità pesce), dopocena al Salotto delle Donne,Plaza,360, Honey.


A Rende Paese è d'obbligo mangiare all'Hosteria del Mendoza: tartufo e carne argentina a volontà, ma anche pasta fatta in casa davvero buona!si consiglia di prenotare.
Pizza su Rende Paese: sicuramente al Tracciolino, e chiedere la pizza gigante multigusto da dividere.
Dove dormire: Hotel Holiday Inn
Hotel Executive
Consigli utili: la città è molto tranquilla e si può girare con i mezzi a cifra modica (c'è il biglietto integrato). d'estate afosa: meglio spostarsi sulla costa tirrenica e visitare Diamante (i primi di settembre c'è il festival del Peperoncino che è carinissimo) e Belvedere (a luglio c'è il festival internazionale dei fuochi d'artificio...SPETTACOLARE).

Autore: Luca

Notizie di oggi
RINFRESCHIAMO LA MEMORIA AI FRANCESI!
RINFRESCHIAMO LA MEMORIA AI FRANCESI!
(Cosenza)
-

Vomitevole? Rinfreschiamo la memoria ai francesi: 17 Ottobre 1961, il massacro di Parigi – La nuit oubliée – la notte che i francesi cercano di nascondere.
Vomitevole? Rinfreschiamo la memoria ai francesi: 17 Ottobre 1961, il massacro...

L'inferno Non esiste Davvero? Allora perche' questa credenza?
L'inferno Non esiste Davvero? Allora perche' questa credenza?
(Cosenza)
-

Dopo gli scandali che hanno visto indagati in prima pagina La Chiesa e lo stato vaticano con i Vescovi e gli arcivescovi che conducono vite da nababbo con sesso, droga e festini, arriva una nuova sconvolgente notizia che potrebbe davvero far tremare le fo
Dopo gli scandali che hanno visto indagati in prima pagina La Chiesa e lo stato...

Cosa visitare San Francisco
Cosa visitare San Francisco
(Cosenza)
-

Lombard Street è famosa per il celebre tratto di Russian Hill, tra Hyde Street e Leavenworth Street, composto da ripidi tornanti. E’ una strada che rompe la monotonia delle strade di San Francisco e delle città americane in genere e con i suoi otto ripidi
COSA VEDERE SAN FRANCISCO - Trasgressiva, cosmopolita, aristocratica e...

Luoghi da visitare Los Angeles
Luoghi da visitare Los Angeles
(Cosenza)
-

Hollywood è forse la zona più famosa di Los Angeles e una delle più famose nel mondo
COSA VEDERE LOS ANGELES - Se New York è la città frenetica che non dorme mai,...

Ecco la Pompei dell'El Salvador nascosta 1000 anni sotto la lava!
Ecco la Pompei dell'El Salvador nascosta 1000 anni sotto la lava!
(Cosenza)
-

Questa misteriosa ed enigmatica città nascosta ha affascinato tutti.
SCOPERTA UNA CITTÀ NASCOSTA DA OLTRE 1000 ANNI SOTTO LA LAVA,COME LA NOSTRA...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati