Consip, la vergogna continua

(Milano)ore 15:33:00 del 07/03/2017 - Categoria: , Cronaca, Denunce, Politica

Consip, la vergogna continua

Chiaro, però, che dopo i polveroni e la valanga di insinuazioni, ironie, ricostruzioni fantasiose e quant'altro ai danni della "roccia" Raggi, che però si è dimostrata davvero una preparata e con gli attributi, è scattata la legge del contrapasso.

Questo Tiziano, e' un vero democristiano di verso forlaniano e gaviano. Intrallazzatore di lungo e irriducibile corso. Ha l'eta' avanzata in cui i nonni perbene si inteneriscono alla vista degli infanti, e portano i bimbi a giocare nei parchi; per redimere una gioventu' occupata diversamente. Non trafficano con i Russo e i Romeo .
Ma lui no, forte di una indimenticabile bancarotta, smanica ancora per insegnare l'onesta' attorno, come motteggiava lo Scrittore; e immemore che la morte non aspetta a lungo. Ma gia' dimenticavo, lui e' democristiano .

La situazione è critica, sta precipitando e la posizione degli interessati si sta aggravando…


Un minimo d'ironia non guasta, ovvio che è tutto da vedere e da verificare.
Chiaro, però, che dopo i polveroni e la valanga di insinuazioni, ironie, ricostruzioni fantasiose e quant'altro ai danni della "roccia" Raggi, che però si è dimostrata davvero una preparata e con gli attributi, è scattata la legge del contrapasso.
Ora è il pd e renzi (tutto a sua insaputa, possibile?), a ben vedere, tra l'altro, per questioni di ben diversa gravità e spessore.
Abbastanza patetico, spiace dirlo, tale ricchetti che per la trasparenza vorrebbe fare un parallelismo sui click a favore della casaleggio e le "libere" contribuzioni milionarie alle Fondazioni di renzi.
Poche storie, lui pretende di poter conoscere i bilanci di quella Società ignorando (magari solo questo) che li può scaricare quando vuole da internet.

É da quando crolló la menzogna comunista utile all´apparato di partito per il dominio assoluto sopra la pelle dei lavoratori che in Italia stiamo aspettando il crollo di questo abominevole partito MOSTRO DI MESCHINITÁ ED EGOISMO guidato dalla menzogna, dall´inganno, dal settarismo e dalla violenza.

Autore: Gregorio

Notizie di oggi
9 citta' italiane tenute in ostaggio dai nigeriani: ECCO QUALI
9 citta' italiane tenute in ostaggio dai nigeriani: ECCO QUALI
(Milano)
-

La precisazione, tra persone intelligenti, sarebbe inutile; ma, a scanso di equivoci, la facciamo comunque: quando parliamo di «mafia nigeriana» in Italia, ci riferiamo ai nigeriani dediti al crimine, non certo ai loro connazionali estranei alla delinquen
La precisazione, tra persone intelligenti, sarebbe inutile; ma, a scanso di...


(Milano)
-


A prescindere di quello che uno decide di votare, e ognuno fa il suo, questi...

Chi vi fa RAMANZINE sul fascismo ha DISTRUTTO l'Italia negli ultimi 20 anni!
Chi vi fa RAMANZINE sul fascismo ha DISTRUTTO l'Italia negli ultimi 20 anni!
(Milano)
-

IL COMPLETO - E ANCHE GROTTESCO - SCOLLAMENTO TRA LA GENTE COMUNE E IL PALAZZO DEL POTERE DI SINISTRA, SI È RESO EVIDENTISSIMO IN QUESTE ORE.
IL COMPLETO - E ANCHE GROTTESCO - SCOLLAMENTO TRA LA GENTE COMUNE E IL PALAZZO...

Governo senza soldi: italiani rischiano di rimanere SENZA MEDICI
Governo senza soldi: italiani rischiano di rimanere SENZA MEDICI
(Milano)
-

In cinque anni 14 milioni di italiani rischiano di rimanere senza medico. È un dato allarmante quello che si disegnerà dal 2023 a causa dei pensionamenti di quasi 45mila camici bianchi, di cui 30mila ospedalieri e 14.908 medici di famiglia.
I CAMICI BIANCHI IN PENSIONE NON VERRANNO BILANCIATI DA ASSUNZIONI. I SINDACATI:...

Se tutti pagassero le tasse si potrebbe sanare il debito pubblico? RIDICOLO, ENNESIMA FAKE NEWS DELL'ELITE
Se tutti pagassero le tasse si potrebbe sanare il debito pubblico? RIDICOLO, ENNESIMA FAKE NEWS DELL'ELITE
(Milano)
-

Se tutti pagassero le tasse in 18 anni si potrebbe sanare il debito pubblico? Ridicolo.
Se tutti pagassero le tasse in 18 anni si potrebbe sanare il debito pubblico?...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati